Notizie Flash

Notizie Flash (196)

E' durato dalle 9,10 alle 22.40 circa il blackout che ha colpito la città di Taranto e le borgate. Molti sono rimasti chiusi negli asxensori, tante le chiamate a Enel e vv.ff. Ma fortunatamente la luce ha illuminato le case dei tarantini che hanno così spento le candele e le torce per proseguire nel pasto sere
Mercoledì, 08 Ottobre 2014 22:43

VERTENZA ILVA SPA - INCONTRO Trasportounito-COMMITTENZA

Scritto da
Nella giornata di lunedì 29 settembre u.s. una delegazione di Trasportounito FIAP Taranto ha incontrato in Milano i vertici della divisione trasporti ILVA Spa. Dall’esito delle argomentazioni discusse al tavolo (certezza dei tempi di pagamento, salvaguardia dei vettori locali) è stato possibile evincere le seguenti conclusioni: nessuna garanzia in tema di futuri pagamenti è possibile dare – allo stato attuale delle cose -  da parte di ILVA Spa: ciò a causa dell’imprevedibilità delle sorti dello stabilimento e delle volontà espresse dal futuro acquirente. Questo vuol significare, con ragionevole margine di certezza, essere nuovamente esposti da qui a qualche mese alla totale incertezza sui tempi d’incasso delle spettanze delle commesse ad oggi garantite mentre, così come recentemente dichiarato, il saldo integrale delle fatture emesse sino a data del 15 agosto viene presentato come la panacea di tutti i mali di una categoria.   Si valuta positivamente la sensibilità dimostrata da ILVA…
Si è svolto nella caserma Saram a Taranto il Concorso dei Vigili urbani . Si sono presentati in 1200 sulle circa 2300 domande pervenute . I posti disponibile sono 30 per tre mesi di lavoro . Sarà pubblicata dopo i vari step del concorso una graduatoria . 
    Rete ATHENA intende programmare e realizzare a Taranto un corso professionalizzante per Operatore Tecnico Subacqueo, al termine del quale si otterrà la specializzazione di sommozzatore in grado di compiere un'ampia gamma di lavori subacquei (carpentiere, taglio, saldature ecc). Le mansioni della figura professionale vanno dalla demolizione di relitti all'intervento negli impianti portuali, dal controllo di condotte sottomarine al monitoraggio ambientale, dal recupero archeologico alla documentazione fotografica e video. Il corso ha l'obiettivo di fornire il massimo grado di preparazione professionale per effettuare lavorazioni subacquee di qualunque natura, anche in condizioni ambientali a elevato impegno tecnico e psicofisico, sino alla profondità di 50 metri. La figura dell'Operatore Tecnico Subacqueo e' richiesta in tutto il mondo ed è una professione in continua evoluzione. Non escludiamo al termine del corso di attivare una cooperativa tra gli stessi corsisti. Abbiamo organizzato un incontro informativo presso la sede di Rete ATHENA in Taranto…
    “Lo studio effettuato da Arpa Puglia relativo alla pressione ambientale esercitata dall’Ilva di Taranto costituisce un punto di riferimento importante per la valutazione dell’incidenza di nuovi insediamenti in quell’area.Sebbene vanificato, limitatamente alle attività riferite al siderurgico, dall’adozione di norme nazionali, il lavoro di studio effettuato costituisce un parametro di confronto utile per valutare se, un nuovo impianto come quello dei serbatoi Eni, rischia di aggravare il quadro emissivo in quell’area”.Così l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente Lorenzo Nicastro al termine dell’incontro con Arpa e Ares su Tempa Rossa.“Ferma restando l’intenzione, all’evidenza dei rilievi effettuati dall’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, di inoltrare formale richiesta di riesame della Via-Aia dell’impianto al Ministero competente, nei prossimi due mesi si procederà alla compilazione del rapporto VDS sugli altri impianti insistenti sull’area di Taranto. In relazione poi a Tempa Rossa – prosegue Nicastro – la Regione già aveva chiesto in fase di parere VIA…
In vigore l'obbligo anche per privati non titolari di partita IVA di effettuare mediante F24 telematico i versamenti in compensazione o di importo superiore a mille euro: ecco il regime sanzionatorio.   A cura di Amedeo Cottino       È scattato il 1° ottobre l’obbligo di presentazione del modello F24 per via telematica per effetto del Decreto IRPEF (Articolo 11, comma 2, del decreto legge 24 aprile 2014, n. 66 convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89) che ha introdotto modifiche per i versamenti in compensazione (indipendentemente dall’importo) o senza ma di importo superiore a 1.000 euro eseguiti con modello F24, riducendo drasticamente l’opzione del modello cartaceo. Tuttavia, nel caso in cui si utilizzi un canaledifferente da quello telematico non verranno applicate sanzioni. Regime sanzionatorio In realtà la norma citata e la circolare dell’Agenzia delle Entrate sul nuovo obbligo (Circolare n. 27/E/2014) non fanno alcun riferimento al regime sanzionatorio nel caso…
Online, in bozza, il modello che i sostituti d’imposta dovranno utilizzare, dal 2015, per comunicare i dati riguardanti le somme corrisposte nel periodo d’imposta precedente   A cura di Amedeo Cottino La Certificazione unica (Cu) 2015 fa il suo debutto in Rete. È disponibile da oggi, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, la bozza del modello con cui i sostituti d’imposta attesteranno i redditi corrisposti nel periodo d’imposta 2014. Il nuovo schema manda “in pensione” sia la certificazione relativa ai redditi di lavoro dipendente e assimilati (Cud) sia quella relativa ad altri redditi (lavoro autonomo, provvigioni e “diversi”) finora rilasciata in carta libera da parte dei datori di lavoro, facendo confluire in un unico documento tutti i redditi corrisposti nell’anno precedente.   Conferme… Per quanto riguarda il lavoro dipendente, nella Certificazione unica sono confermate alcune agevolazioni già presenti negli ultimi anni. Tra queste, l’incentivo destinato a giovani talenti che rientrano in Italia dopo…
Il Microcredito d'Impresa è lo strumento con cui la Regione Puglia offre alle microimprese pugliesi già operative e non bancabili un finanziamento per realizzare nuovi investimenti. L'iniziativa è attuata da Puglia Sviluppo SpA.   CHI PUÒ RICHIEDERE UN FINANZIAMENTO? L'impresa deve: aver emesso la prima fattura almeno 6 mesi prima della domanda preliminare avere meno di 10 addetti e non essere partecipata per la maggioranza da altre imprese avere una delle seguenti forme giuridiche: ditta individuale, soc. coop., s.n.c., s.a.s., associazione tra professionisti, s.r.l. semplificata essere non bancabile, avendo rispettato negli ultimi 12 mesi tutti i seguenti requisiti: non avere avuto liquidità per più di € 50.000 non essere stata proprietaria di immobili e macchinari per un valore superiore a € 200.000 non avere fatturato più di € 120.000 non aver beneficiato di finanziamenti superiori a € 30.000   QUALI ATTIVITÀ NON SI POSSONO FINANZIARE? Il Fondo non finanzia i…
  : L’EDIZIONE 2014 E’ MOLTO EDUCATIONAL SIA PER GLI INVESTIMENTI CHE PER IL TRADING. OCCHI PUNTATI SU INTERNAZIONALIZZAZIONE ED EXPO 2015   Si svolgerà il prossimo 3 ottobre a Taranto (Histò San Pietro sul Mar Piccolo), l’Ottava Edizione del Taranto Finanza Forum, l’evento di economia e finanza promosso dalla BCC San Marzano di San Giuseppe in collaborazione con GAL Colline Joniche e Directa. La parola d’ordine dell’appuntamento 2014 è: educazione agli investimenti finanziari e imprenditoriali. Per questo motivo l’intero programma della giornata (si comincia alle 9 per proseguire senza soluzione di continuità fino alle 20) ruota su consigli e strategie per poter sviluppare imprese, business e investimenti con sempre maggiore cognizione di causa. «Obiettivo del TFF – spiega il Direttore Generale della BCC San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma – è sempre stato quello di favorire la conoscenza delle dinamiche che muovono la galassia dell’economia e della…
A cura di Amedeo Cottino     Requisiti soft per eco incentivi auto 2014 di imprese e professionisti: no a limiti su rottamazione e possesso, sì a veicoli uso promiscuo, massimali più elastici. Il Dl Sblocca Italia (articolo 39 , Dl 133/2014) ha modificato le regole per gli eco incentivi auto 2014 riservati ad aziende e professionisti. Per la rottamazione i vincoli si fanno meno stringenti, i requisiti per essere ammessi all’agevolazione sull’acquisto di veicoli ecologici a basse emissioni si allentano, i massimali di sconto diventano più elastici. Per adeguare le piattaforme alle nuove norme sugli eco-incentivi, il Ministerodello Sviluppo Economico ha sospeso le prenotazioni; nel frattempo è possibile confermare o annullare quelle già effettuate. Eco-incentivi: nuovi requisiti ·         Il veicolo da rottamare per poter accedere all’acquisto agevolato di quello nuovo non deve essere necessariamente stato immatricolato da almeno dieci anni né è necessario che sia posseduto dal almeno 12 mesi dall’impresa che chiede l’incentivo (nemmeno nei casi di locazione finanziaria); ·         gli incentivi per veicoli…
Pagina 7 di 14