Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - Categorie
Grazie al progetto “Casematte – Il 32 aprile” il sodalizio ha ottenuto l’importante riconoscimento alla Borsa italiana del turismo cooperativo e associativo di Ravenna. La soddisfazione dei vincitori: “Ribaltiamo un modello assistenzialistico di presa in carico di ragazzi con disabilità intellettiva con uno di empowerment e autodeterminazione” La cooperativa sociale ISAC Pro e la cooperativa Stream di Taranto hanno vinto il Premio BITAC 2023 alla Borsa italiana del turismo cooperativo e associativo. La cerimonia di premiazione si è svolta a Ravenna nei giorni scorsi. Il progetto destinatario del premio è \"Casematte – Il 32 aprile”, attraverso cui una guida turistica e ragazzi con disabilità intellettiva propongono itinerari di turismo alternativi a quelli mainstream per far conoscere Taranto. Per definizione, secondo il dizionario, una casamatta è un edificio che solitamente nasconde armi. Le Casematte di questo progetto sono invece luoghi, persone ed esperienze che custodiscono una Taranto diversa e resiliente, tutta…
Il ministro dell’Ambiente, Gilberto Pichetto Fratin, a Confindustria Taranto ha “assicurato”, in merito all’impianto di preridotto di ferro per i futuri forni elettrici di Acciaierie d’Italia, ex Ilva, “che le risorse saranno a breve allocate nel Fondo Coesione e Sviluppo, anche e soprattutto per consentire a Dri Italia - che a partire da gennaio prossimo avvierà un rapporto di collaborazione con Confindustria Taranto - di procedere con l’attività dell’impianto, indispensabile per poter parlare di conversione in chiave green dello stabilimento siderurgico”. Lo dichiara Salvatore Toma, presidente di Confindustria Taranto, dopo l’incontro a Roma col ministro. Dri d’Italia é una società di Invitalia e per l’impianto di preridotto era stato inizialmente previsto un miliardo nel Pnrr poi tolto. Per lo stabilimento ex Ilva, nell’incontro tra Confindustria Taranto e Pichetto Fratin si è dato “particolare riferimento allo stato dell’arte dei processi di decarbonizzazione, per i quali il Governo ha confermato l’impiego di…
Nella lontana e fredda Lapponia ogni anno Babbo Natale, aiutato dai suoi elfi, legge milioni di letterine che i bambini di tutti il mondo gli affidano... Gli amici dell’Associazione Pulsano d\'A mare, hanno pensato di ridurre, almeno per un po\', le distanze tra la nostra realtà e la lontanissima Lapponia, dando vita a un luogo magico, in cui Babbo Natale e i suoi aiutanti elfi prepareranno minuziosamente ogni regalo, cercando di realizzare i desideri di tutti i più piccoli. \" Il Natale delle Meraviglie\" ideato dall\' Ass.ne Pulsano d\'A mare con il patrocinio del Comune di Pulsano, nell\' ambito dell\' evento \" Natale con Noi\", giunto alla sua ottava edizione, anche quest\' anno, sarà tra le più attese iniziative natalizie della comunità pulsanese. Allestito nelle suggestive sale del Castello De Falconibus di Pulsano, un originale fabbrica di Babbo Natale in cartapesta, accoglierà i bambini con le loro famiglie, rendendoli protagonisti…
Si è chiusa la seconda edizione della manifestazione organizzata da Armamaxa e Comune di Crispiano. Il corto inglese “The Stupid Boy” è stato premiato come miglior film di finzione, il portoghese “Ice Merchants” vince tra quelli di animazione. I direttori artistici: “Questo festival è importante per la comunità” Si è conclusa fra applausi scroscianti e i sorrisi sinceri dei tanti ragazzi presenti al cinema teatro comunale di Crispiano la seconda edizione del Be Green Film Festival, la manifestazione che dal 23 al 25 novembre ha portato nel paese delle Cento Masserie (e da quest’anno anche a Ceglie Messapica) il meglio dei cortometraggi internazionali incentrati sulle tematiche legate all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Il festival è organizzato da Armamaxa e Comune di Crispiano, all’interno di Apulia Cinefestival Network 2023 (iniziativa realizzata da Regione Puglia, Apulia Film Commission e AReT PugliaPromozione), con il sostegno della Fondazione Banco di Napoli e dell’assessorato alla…
 I tre militari appartenevano al settimo I 3 militari dell’Esercito (bersaglieri) morti lunedì sera nel Tarantino in un incidente stradale (bilancio 4 morti e 3 feriti) sono come “stelle perché hanno lavorato per la giustizia, e la loro giustizia continua a vivere, soprattutto se voi, cari colleghi, continuerete la loro opera. Sono come le stelle - ha proseguito l’ordinario militare - perchè risplendono in questo momento di buio, di dolore tremendo portando la luce della speranza. Sono come le stelle perché saranno una guida sicura, luminosa, alla quale potrete guardare nei momenti di dubbio, difficoltà, incertezza, solitudine, soprattutto voi, cari familiari”. Lo ha detto ieri l’ordinario militare per l’Italia, Santo Marcianò, celebrando nella Concattedrale di Taranto i funerali di Cosimo Aloia, 50enne di Montemesola, Alberto Battafarano, 42enne di Taranto, e Domenico Ruggiero, 49enne di Statte. Con l’ordinario militare, ha celebrato l’arcivescovo di Taranto, Ciro Miniero. La chiesa era gremita, presente…
Sarà insignito dalla presidenza dell’Accademia Italia in Arte nel Mondo, con il prestigioso premio, l’ Atlas” Il Titano, con la motivazione …alla Vostra Opera Sociale in considerazione del grande merito che avete avuto per far comprendere a tutti noi, l’universalità del Vostro impegno verso i temi più impellenti della nostra Civiltà Contemporanea, esempio di saggezza etico-morale se contestualizzata nel più ampio scenario delle relazioni umane, quale esercizio finalizzato all’affermazione dei principi sui quali si fondono i Diritti e i Doveri atto ad indicare nell’ottica avveniristica la via maestra delle future generazioni.. Luigi Riso, presidente del Banco Alimentare Puglia Onlus, oggi sabato 2 Dicembre, a Lecce nel prestigioso teatro Giovanni Paisiello. La targa sarà assegnata nel corso dell’importante Biennale delle Arti Visive L’era degli Dei, nell’ambito del Progetto Gli echi della Magna Grecia, realizzata dall’Accademia Italia in Arte nel Mondo.
Il team di Medici senza frontiere a bordo della Geo Barents ha soccorso 44 persone su 2 imbarcazioni in vetroresina. Tra loro ci sono 4 bambini con un’età inferiore ai 3 anni, 4 donne e diversi minori non accompagnati. Le autorità hanno assegnato il porto di Taranto.
“Nelle prossime ore Acciaierie d’Italia si accinge a fermare l’altoforno 2 nello stabilimento di Taranto. È un altro impianto importante che si ferma dopo l’altoforno 1 e l’acciaieria 1 fermi dallo scorso agosto”. Lo dice ad AGI Valerio D’Aló, segretario nazionale Fim Cisl. “L’azienda sta preparando la fermata di quest’impianto e noi chiediamo ad Acciaierie di essere subito convocati perchè si va incontro a ripercussioni impattanti - prosegue D’Aló -. In questo modo rimarrebbe attivo solo l’altoforno 4. E se questo dovesse produrre ghisa non buona, non abbiamo dove miscerlarla, perché non abbiamo la macchina a colare, e rischiamo il blocco dello stabilimento”. “La fermata dell’altoforno 2 avverrebbe per un periodo di 8 giorni-2 settimane, probabilmente ripartirebbe sotto Natale. Noi non siamo stati informati di nulla dall’azienda. È l’ennesima provocazione di questa gestione e qualcuno ora deve fermarla assolutamente perché sta mettendo a rischio stabilimento e produzione. Non sono poi…
Cooperazione in omicidio stradale e lesioni gravissime. Sono le due ipotesi di reato su cui indaga la Procura di Taranto (sostituto Francesca Colaci) a proposito dell’incidente avvenuto lunedì sera sulla statale 100 Taranto-Bari all’altezza di Mottola, nel Tarantino, dove in uno scontro frontale tra una Fiat Multipla e un van sono morte quattro persone e altre due sono rimaste ferite. I morti sono tre militari dell’Esercito di stanza ad Altamura che rientravano a casa nel Tarantino e il conducente (del Barese) del van. Quest’ultimo mezzo procedeva verso Bari. Feriti invece due militari, che erano nella stessa auto con i colleghi deceduti, e il passeggero del van. Il magistrato Colaci ha conferito l\'incarico all\'ingegnere Vitantonio Coriolano che dovrà ricostruire non solo la dinamica del sinistro, ma anche e soprattutto provare ad accertarne la causa. Il perito incaricato dalla Procura dovrà anche evidenziare eventuali violazioni del Codice della Strada e delle regole…
Con 1 05 80 Benedetta Pilato conquista il pass individuale per Parigi dove si terranno le prossime Olimpiadi 24. Agli Assoluti di Riccione la campionessqtarantina si qualifica nei 100 rana insieme al veneto Thomas Ceccon che con il tempo di 52 82 si qualifica nella specialità dorso.
Pagina 1 di 757