Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - Categorie
A lanciare l’allarme i Presidenti di Confindustria Taranto, Salvatore Toma, e di Confcommercio Taranto, Leonardo Giangrande, i quali si rivolgono sia al Governo uscente sia alle forze che potenzialmente dovrebbero, a breve, andare a comporre il prossimo Esecutivo Ha assunto oramai i contorni dell’emergenza conclamata la crisi energetica che sta investendo interi settori produttivi, in maniera trasversale, da nord a sud, sia che si tratti di piccole sia che riguardi le realtà grandi e consolidate: in assenza di interventi, si rischia la paralisi. Ed è questo l’allarme che a Taranto viene rilanciato, con forza, dai Presidenti di Confindustria Taranto, Salvatore Toma, e di Confcommercio Taranto, Leonardo Giangrande. Da un lato l’industria, dall’altro il commercio. “Nient’altro che due facce della stessa medaglia – commentano i vertici delle associazioni territoriali tarantine – che oggi si trovano ad affrontare lo stesso, incombente problema: realtà produttive in ginocchio a causa degli abnormi costi dell’energia,…
Le giornate estive, quelle calde e piacevoli, sono ormai un lontano ricordo. Si ritorna a lavoro, si riempiono i banchi di scuola e ricomincia finalmente l’anno pastorale in tutte le parrocchie, nella chiesa del Sacro Cuore inizia con tante novità. Quest’anno, nel mese di settembre, don Francesco Venuto, a soli 30 anni, ha preso possesso canonico della chiesa del Sacro Cuore di Taranto, diventando il nuovo amministratore parrocchiale, portando sin da subito aria di novità e freschezza. Racconta che alla sua età iniziare questa avventura diventa uno stimolo per la sua vocazione, che nasce in tenera età, quando poco più che adolescente decide di donare la sua vita a Gesù. Nonostante l’età anagrafica, Sua Eccellenza Reverendissima Filippo Santoro ha scelto don Francesco per guidare una comunità parrocchiale variegata e molto devota. Don Francesco spende per l’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Taranto parole di gratitudine per l’incarico affidatogli, estremamente convinto di poter ricambiare…
Nel 2021 il valore economico direttamente generato dallo stabilimento siderurgico di Taranto di Acciaierie d’Italia, ex Ilva, è stato pari a 3,387 miliardi contro 1,618 miliardi del 2020. Quello distribuito a dipendenti, fornitori, finanziatori e pubblica amministrazione è stato pari a 3,443 miliardi. Tra stipendi e benefit ai dipendenti, spesi 349,556 milioni. Lo rivela il primo bilancio di sostenibilità di Acciaierie d’Italia approvato dal cda. È dell’anno in corso ma su dati del 2021. È uno strumento che torna dopo quelli degli anni passati riferiti alla vecchia proprietà e gestione del gruppo Riva, poi uscito di scena a seguito del commissariamento statale dell’azienda avvenuto a giugno 2013. Nel documento vengono fotografati gli anni dal 2011 al 2019 ma il focus è concentrato su 2019, 2020 e 2021. Sul piano economico, il bilancio di sostenibilità dice che “lo stabilimento AdI di Taranto rappresenta il cluster a maggiore impatto” e che nel…
La grande novità di quest’anno è il concorso dedicato a lungometraggi e corti. Ci sarà anche un focus sul black horror. Appuntamenti al Cityplex Savoia e a Spazioporto. Svelata intanto la locandina realizzata da Giorgio Credaro Sarà una fine di ottobre da brivido quella prevista a Taranto, dove si terrà la quinta edizione di Monsters – Taranto Horror Film Festival, organizzato dall’associazione Brigadoon – Altre storie del cinema. La manifestazione si svolgerà dal 27 al 31 ottobre, come da tradizione in concomitanza con la festa di Halloween, e si svilupperà in due luoghi del capoluogo pugliese: il nuovo Cityplex Savoia e lo Spazioporto. Il festival è realizzato da Davide Di Giorgio (direttore artistico), Massimo Causo (direttore organizzativo e presidente di Brigadoon) e Leonardo Gregorio (consulente alla selezione e segretario di Brigadoon). La prima importante novità di quest’anno è l’introduzione del concorso, con due sezioni: lungometraggi e cortometraggi. I lavori in…
Ricco il calendario di appuntamenti nell’ambito del Taranto PORT Days in corso al Porto di Taranto Un momento di confronto a più voci per parlare del Porto di Taranto, del suo ruolo nello scenario internazionale, delle sue prospettive e del rapporto con la città: nell’ambito di Taranto Port Days 2022, si terrà venerdì, 7 ottobre prossimo, il convegno su “La centralità dei Porti europei nel processo di rilancio dei traffici internazionali”. Il talk, organizzato da Confindustria Taranto, prevede i saluti del Presidente Salvatore Toma; a seguire, gli interventi del Sindaco e Presidente della Provincia di Taranto Rinaldo Melucci; di Barbara Beltrame Giacomello, vice presidente di Confindustria con delega all’internazionalizzazione; di Sergio Prete, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Jonio e di Floriana Gallucci, Commissario Straordinario della Zes Jonica. Modererà i lavori Roberta Morleo, responsabile ufficio stampa di Confindustria Taranto. L’appuntamento è alle ore 12, Calata 1 del Porto di…
Giuramento ieri mattina per il presidente della Provincia Rinaldo Melucci. Come previsto dall’articolo 50 del Tuel, il Presidente di Provincia presta davanti al Consiglio nella seduta del suo insediamento, giuramento di osservare lealmente la Costituzione italiana. A seguire il presidente ha salutato i dipendenti nel salone di rappresentanza.
- “Chiaramente l’emergenza gas riduce un pò la capacità produttiva perchè la quantità di gas va diminuendo, ma l’azienda la vedo molto forte e credo che abbia gli strumenti per passare attraverso questo percorso stretto che ha difronte non solo l’acciaieria ma tutte le altre imprese d’Italia”. Lo ha detto oggi a Taranto l’amministratore delegato di Acciaierie d’Italia, ex Ilva, Lucia Morselli, a margine della firma dell’accordo col Politecnico di Bari sui temi della transizione e della produzione sostenibile. “I prossimi due anni saranno un pò complicati - ha affermato Morselli- ma ci sentiamo i più forti”. L’emergenza gas, ha aggiunto, “ha rallentato un pò l’aumento della produzione, ovviamente, perchè il gas che ha un prezzo che non posso definire, se non quasi inaccessibile. E quindi abbiamo dovuto ridisegnare il processo produttivo”. Per l'ad, “l’obiettivo è ovviamente di continuare a produrre, di esserci in salute. Nessun investimento è stato fermato.…
Le risorse complessive messe a disposizione nel Pnrr per incentivare la partecipazione delle donne al mondo produttivo e supportare le imprese femminili (nuove o già esistenti) in ogni regione italiana, riducendo il divario territoriale, ammontano a 400 milioni di euro. E’ quanto emerge dall’analisi condotta dal Collegio del controllo concomitante della Corte dei conti, approvata con delibera 10/2022, in cui la magistratura contabile ha esaminato lo stato di realizzazione dell’intervento previsto nell’ambito della missione 'Inclusione e coesione' del Piano, denominato 'Creazione di imprese femminili', che interesserà 2400 aziende italiane entro il 2026, di cui 700 nell’obiettivo intermedio del secondo trimestre 2023. La distribuzione delle 1.200 domande sinora presentate, evidenzia la Corte, mostra una marcata disomogeneità territoriale a scapito delle zone meridionali del Paese cui è destinato il 40% delle risorse complessive, rivelando la necessità di strategie di comunicazione specifiche e chiare, per rafforzare la cultura della partecipazione delle donne al…
Nell’ambito di specifiche attività di controllo economico del territorio, finalizzate a prevenire e reprimere il fenomeno del lavoro “nero” ed “irregolare”, i Finanzieri del Comando Provinciale di Taranto hanno effettuato numerosi interventi ispettivi presso esercizi commerciali attivi sulla fascia costiera e nelle località dell’entroterra a maggiore vocazione turistica. All’esito di tali controlli, le Fiamme Gialle tarantine hanno individuato 55 lavoratori “in nero” e 15 lavoratori “irregolari” e hanno proposto all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Taranto la sospensione dell’attività imprenditoriale nei confronti dei titolari delle 11 imprese coinvolte. Ciò in ragione del superamento della soglia del 10% del personale presente sul luogo di lavoro senza la preventiva comunicazione di instaurazione del relativo rapporto. In tale contesto, sono stati altresì avviati i pertinenti approfondimenti documentali finalizzati a verificare sia il corretto inquadramento contributivo, previdenziale e assistenziale dei lavoratori risultati regolarmente assunti, sia l’eventuale percezione di sussidi pubblici da parte dei lavoratori risultati…
di Ingrid Iaci La Consigliera di Parità della Provincia di Taranto Gina Lupo ha incontrato questa mattina i piccoli alunni delle classi quinte dell'istituto Martellotta, accolta calorosamente dal dirigente scolastico Gianni Tartaglia e dal corpo docente. Difficilmente i piccoli studenti dimenticheranno l'esperienza vissuta questa mattina e, a dir il vero, difficilmente la dimenticheranno anche gli adulti presenti. Hanno messo in campo, come solo i bambini sanno fare, tutte le loro emozioni e le esperienze del loro breve, seppure intenso, vissuto, aprendo talmente tanto il loro animo da far uscire persino le lacrime. Il tema principale affrontato è stato quello della diversità tra i generi che ha dato lo spunto per parlare anche di bullismo, di rapporti familiari e di stereotipi rappresentati con il linguaggio semplice dei bambini, attraverso cartoni animati e cortometraggi. Ma i veri protagonisti sono stati loro, i bambini che hanno animato il dibattito con delle riflessioni talmente…
Pagina 1 di 676