Ambiente, Turismo & Trasporti

Ambiente, Turismo & Trasporti (222)

L’amministrazione Melucci esprime apprezzamento per l’istituzione ufficiale dell’Osservatorio Galene, organismo che si occuperà della valorizzazione e sostenibilità del sistema Mar Piccolo, fortemente voluto dal Commissario Straordinario alle bonifiche Vera Corbelli. “Abbiamo condiviso con convinzione, con i 31 soggetti sottoscrittori - fa sapere l’assessore allo sviluppo economico Gianni Cataldino - la nomina a presidente dell'Osservatorio del presidente di Confcommercio Taranto Leonardo Giangrande e dei vicepresidenti Fabio Millarte e Cosimo Bisignano. A loro i nostri auguri di buon lavoro. L'Osservatorio Galene potrà ora iniziare questo percorso di valorizzazione e riqualificazione del Mar Piccolo di Taranto, avviato dal Commissario Straordinario, con la partecipazione di istituzioni locali, forze dell’ordine e militari, enti pubblici, mondo produttivo e scientifico ed esponenti della società civile. All’attenzione dell’assemblea, come primo tema, la proposta di istituzione di un Parco del Mar Piccolo da parte della Regione Puglia. Come è noto, il Comune di Taranto ha chiesto all’assessore regionale Alfonso…
 Il consigliere regionale della Puglia Gianni Liviano difende la sua proposta per l’istituzione di un parco nel Mar Piccolo di Taranto, sulla quale però Comune, Confindustria e Confagricoltura hanno manifestato critiche perché la ritengono vincolistica sia perché potrebbe danneggiare una serie di attività, sia perché è tra nuovi interventi e risanamento ambientale, è già in corso una programmazione. A favore del parco, invece, alcuni comuni del Tarantino che ricadono nel bacino Mar Piccolo. “Prendo atto - rileva Liviano - che il sindaco della città capoluogo ha cambiato posizione ed ora é contrario. Tutto è legittimo. Io, dopo due anni di confronti e di condivisione con il dipartimento di Geologia dell'Università di Bari, il Cnr, ordini professionali, associazioni economiche e con lo stesso Comune, ho presentato la proposta di legge per l'istituzione regionale del Mar Piccolo che è stata approvata all'unanimità”. Liviano aggiunge che “gli uffici della Regione, a partire dall'approvazione…
 Altolà di Confindustria Taranto e di Confagricoltura Taranto alla proposta del consigliere regionale della Puglia, Gianni Liviano, per l’istituzione del Parco regionale del Mar Piccolo, proposta per la quale con una petizione sono state raccolte 13mila firme già consegnate all’assessore all’Urbanistica della Regione Puglia, Alfonso Pisicchio. Confindustria e Confagricoltura esprimono il loro dissenso dopo quello già manifestato dal Comune di Taranto. A favore del parco del Mar Piccolo sono invece alcuni Comuni della provincia che ricadono nel bacino del Mar Piccolo: Grottaglie, San Giorgio Ionico, Carosino, Fragagnano e Statte. Confindustria Taranto rileva l’assenza “fra i soggetti promotori proprio del principale attore, ovvero il Comune di Taranto” e dichiara che non si conoscono “quali siano le prospettive reali di fattibilità dello stesso progetto”. “La valutazione - afferma Confindustria Taranto - nasce non già per inasprire una discussione di fatto ancora in corso fra le parti, bensì al fine di poter fare…
 Italiano, uomo, ha tra i 31 – 55 anni, cerca in primis il relax, l’arricchimento culturale e infine vivere nuove esperienze È italiano (72,5%), proviene dalla Lombardia (18%), è uomo e ha tra i 31 e i 55 anni. La vacanza è il principale motivo del suo viaggio (95% per gli stranieri e 73% per gli italiani), cerca in primis il relax, poi l’arricchimento culturale e, infine, vivere nuove esperienze. Richiede la guida turistica e cerca buon cibo. Sceglie la Puglia principalmente per il buon clima. Questo è l’identikit del turista tipo che decide di visitare la Puglia, una regione super gettonata come dimostrano anche i dati turistici: oltre 4 milioni di arrivi nel 2018 (+4% rispetto al 2017), di cui un milione dall'estero e oltre 15 milioni di presenze. Anche nel 2019 il trend di crescita è proseguito e questi i primi dati riferiti all’estate (da giugno ad agosto):…
Insediata l’assemblea ordinaria dell’Osservatorio Galene, lo strumento istituito dal commissario di Governo per la bonifica di Taranto per controllare lo stato di avanzamento del risanamento del Mar Piccolo. L’assemblea, presieduta dal commissario Vera Corbelli, presente il prefetto di Taranto, Demetrio Martino, ha eletto presidente dell’Osservatorio Leonardo Giangrande, presidente Confcommercio Taranto, e Cosimo Bisignano di Legacoop agroalimentare e Fabio Millarte del Wwf, vice presidenti. L’Osservatorio Galene è costituito da 31 soggetti sottoscrittori che dalla prossima seduta si organizzeranno in gruppi di lavoro per confrontarsi su singole tematiche (gestione integrata delle zone costiere; filiera produttiva legata all’economia del mare; turismo e attività sportive; portualità, logistica e trasporti; biotecnologie e sicurezza e legalita). L’Osservatorio, spiega il commissario, è uno strumento tecnico, ma anche un luogo di incontro e di confronti i diversi attori sociali, punto di riferimento per istituzioni, Enti pubblici e privati, mitilicoltori, imprenditori, associazioni e tutti i soggetti interessati all’azione di…
 Il consigliere regionale della Puglia, Gianni Liviano, ha consegnato in Regione Puglia all'assessore all’Urbanistica Alfonso Pisicchio le 13 mila firme raccolte in questa settimana con una petizione popolare con la quale si chiede alla stessa Regione l'istituzione del parco regionale del Mar Piccolo a Taranto. Si tratta di un mare interno della città pugliese, oggetto di piani di risanamento e bonifica da parte del commissario di Governo, e vocato in ampie aree alla coltivazione delle cozze. Nella petizione presentata da Liviano si evidenzia che “il Mar Piccolo è un contesto tipografico stratificato di natura e cultura unico da tutelare e valorizzare come simbolo dell’arco ionico” ed è inoltre “un geosito,contiene piu geositi e fra questi uno che è un geosito speciale monumento naturale internazionale”. Si fa anche presente nella petizione che il Mar Piccolo di Taranto è una zona Sic (Sito di importanza comunitaria), nonché “un Ecomuseo naturalistico, storico e…
MOTTOLA. L’Info Point potenzia le attività di accoglienza turistica sia attraverso l’utilizzo di personale specializzato al front-desk e alla comunicazione che attraverso attività di animazione on-site al fine di migliorare i servizi a disposizione dei visitatori. Questo, grazie alla partecipazione ad un avviso pubblico destinato a finanziare interventi a sostegno della qualificazione e del potenziamento del servizio di informazione degli Info Point turistici dei comuni che aderiscono alla rete regionale. “L’obiettivo – spiega Carmela D’Auria, responsabile dell’Info Point mottolese - è migliorare l’accoglienza turistica e sperimentare nuove forme di fruizione dei beni culturali presenti sul territorio anche attraverso visite guidate teatrate itineranti e performance artistiche”. Per questo, nell’ambito delle attività di animazione on-site, a rotazione, in occasione di visite guidate di chiese rupestri, sono state realizzate una serie di attività di co- marketing con gli operatori del settore agricolo ed enogastronomico per permettere ai visitatori di degustare i prodotti tipici…
Importanti provvedimenti assunti dal primo cittadino di Taranto Rinaldo Melucci per la salvaguardia dell’ambiente in Città. “Sono due ordinanze - commenta il Sindaco - che vanno nella direzione del più generale piano di transizione ecologica ed economica denominato Ecosistema Taranto. Piano e ordinanze hanno l’ambizione di portare un cambiamento nei nostri stili di vita a vantaggio dell’ambiente, della qualità della vita e soprattutto delle generazioni future e allinea i nostri indicatori alle migliori pratiche nazionali ed europee”. Una strada quella intrapresa che va nella giusta direzione per puntare ad una rivoluzione. Si punta a guadagnare altre posizioni nella annuale graduaroria nazionale del Sole 24 Ore che già quest’anno ha visto il capoluogo ionico guadagnare 13 posizioni?
La Xylella fastidiosa ha ormai portato in Puglia alla distruzione di quel grande patrimonio secolare rappresentato dagli ulivi: in 6 anni il danno del patrimonio olivetato ha superato 1,6 miliardi di euro. Oggi si pensa a come recuperare la redditività ormai persa di quei terreni, diversificandone la produttività o reinvestendo in olivicoltura attraverso reimpianti e innesti. Se n’è parlato l’altra sera in un convegno Coldiretti Brindisi, presso la sede del Gal “Terra dei Messapi” di Mesagne tra i saluti del direttore Coldiretti Brindisi Aldo Raffaele De Sario e del presidente Coldiretti Brindisi Filippo De Miccolis Angelini. “Il vero errore nell’affrontare tale emergenza – come spiegato dal direttore Coldiretti Puglia Angelo Corsetti - è stata la grande disinformazione che è stata fatta e, soprattutto, escludere la scienza dal tavolo di chi tentava di studiare soluzioni per arginare il fenomeno. Senza, poi, dimenticare l’assenza di una classe dirigente politica che capisse la…
“La nostra società è di fronte ad una scelta; è chiamata a scegliere, tra la civiltà della speculazione e dei profitti ad ogni costo, o quella dei modelli alternativi che privilegiano le persone, mettendole al centro anche dell’agire economico, oltre che di quello politico.” È quanto si legge nella nota di presentazione dell’appuntamento con Equosolidaria 2019 a cura della Cooperativa Sociale Equociqui. “Ma oggi esiste un modo diverso di fare economia orientato alla sostenibilità ambientale, alla valorizzazione dei territori e al rispetto delle persone. C’è un metodo di cui vogliamo parlare e un nuovo modello di impresa che, in Puglia, è stato valorizzato dalle istituzioni locali, prima Regione nel sud Italia ad avere istituito una legge ad hoc sul commercio equo e solidale, il 22 luglio 2014, che riconosce e sostiene le filiere solidali. Sarà questo lo schema di discussione della tavola rotonda che caratterizzerà EQUOSOLIDARIA 2019 che si svolgerà…
Pagina 1 di 16