Ambiente, Turismo & Trasporti

Ambiente, Turismo & Trasporti (168)

Vengono premiari i comuni più organici d’Italia nell’ambito dell’iniziativa “La città per il verde”. L’app innovativa che facilita la gestione della raccolta differenziata, progetto condiviso dalle società Consea e Softline, è stata messa in palio per i Comuni o gli enti che in quest’ultimo anno si sono distinti per una corretta gestione della parte organica dei rifiuti. Il premio per la sezione “Comune più organico”, in collaborazione con il Consorzio Italiano Compostatori (CIC) è stato riconosciuto da una giuria di esperti del settore e assegnato ai due comuni italiani che più si sono distinti per aver attuato sul loro territorio politiche informative e operative rivolte alla valorizzazione dei rifiuti biodegradabili e compostabili. In palio per i due comuni un anno di versione base di Riciclario. A premiare, sul palco di Ecomondo, i patron del progetto Riciclario: Pierino Chirulli per Consea e Gaetano Drosi per Softline. Ai due vincitori sono stati…
Nella Masseria Cappella hanno provato a fare le orecchiette. Cosa si prova a realizzare formaggi, produrre latticini, lavorare nella stalla? Lo hanno provato oggi sedici buyer turistici provenienti da tutto il mondo e ospitati nella Masseria Cappella dalla famiglia Trisolini. Impegnati dalla mattina a mettere le mani in pasta, a fare burrate, orecchiette, i buyer arrivati a Martina Franca grazie al travel meeting “Buy Puglia” organizzato dalla Regione, hanno provato cosa potrebbe essere l’esperienza in una masseria pugliese. “Siamo orgogliosi di essere stati scelti per il secondo anno consecutivo per ospitare una delegazione internazionale di operatori turistici” commenta Vincenzo Trisolini, giovane imprenditore “quest’anno abbiamo provato a migliorare l’esperienza dell’anno scorso inserendo alcuni dettagli in più. Ospitare qualcuno per noi significa offrire la possibilità di staccare la spina, prendersi davvero un attimo di pausa rispetto al mondo che corre in fretta. Qui in masseria si può provare cosa significa vivere nelle…
Pietro PRETE, segretario Provinciale Trasporti CSE-FNILT: “particolare attenzione per quei soggetti proponenti capaci di movimentare merci, condizione essenziale per il ritorno al lavoro degli operatori portuali. "Bisogna esaminare con concretezza qualsiasi proposta provenga per assicurare lo sviluppo del Porto di Taranto prestando particolare attenzione alla capacità tecnico-operativa ed alla presenza sul mercato." È la posizione espressa dalla CSE-FNILT di Taranto in merito alle offerte di interesse pervenute per il rilancio dell' attività portuale nel corso dell' incontro con il Presidente dell' Autorità di Sistema Portuale del Mar IonioIl segretario Provinciale dei Trasporti CSE-FNILT Pietro PRETE ha precisato che particolare attenzione dovrà essere dedicata alla capacità dei soggetti proponenti di movimentare le merci, condizione essenziale per la ripresa del porto di Taranto con conseguente ritorno al lavoro degli operatori portuali collocati nella Taranto Port Workers Agency S.r.l , senza dimenticare anche i dipendenti delle aziende appaltatrici e dell' indotto. Una scelta…
Heineken in collaborazione con Legambiente: Un gesto concreto offerto dalle persone di HEINEKEN Italia alle comunità in cui operano. Oltre 1.000 persone coinvolte in un mese per un totale di 10.000 ore donate L’iniziativa supportata da Legambiente con cui le persone di HEINEKEN Italia decidono di donare il proprio tempo all’ambiente e alle comunità in cui operano.Donare le ore del proprio tempo a una causa sociale, questo è il concetto alla base del progetto che vede lepersone del Gruppo HEINEKEN Italia dedicare una giornata del proprio lavoro al recupero di aree da riqualificare, per un totale di 10.000 ore, in un percorso di 15 tappe che coinvolgerà la sede di Milano, i birrifici e i depositi Partesa fino al 12 ottobre. “10.000 per l’Ambiente è una grande iniziativa che vedrà coinvolto il Gruppo HEINEKEN in tutta Italia. Il numero, alto e ambizioso, sta a indicare le ore che dedicheremo a…
Alla conferenza stampa hanno partecipato (nella foto da sin.): Giusepoe Danese presidente del distretto nautico della Puglia, Alfredo Malcarne presidente nazionale Assonautica italiana e Presidente della Camera di Commercio di Brindisi, Carlo Capria della Presidenza del Consiglio dei Ministri / dip. Programmazione politica economica, Matteo Dusconi Assonautica e Unioncamere Puglia, Carlo Stumpo Ceo Interbet&Idee / Italplanet e Domenico Calabria presidente Italplanet Group / l'Italia nel mondo. NAUTICA: SETTORE IN CRESCITA - POSITIVE LE STIME DI CRESCITA DEL FATTURATO DELLE AZIENDE ITALIANE DEL COMPARTO. Buone notizie per il settore della nautica da diporto: il 2017 ha chiuso con una netta ripresa rispetto all’anno precedente e il 2018 si conferma in crescita. L’Italia non solo consolida il primato di esportatore al mondo di unità da diporto, ma resta leader internazionale nella produzione di super yachts e secondo, dopo gli Stati Uniti, per numero di imprese nautiche. Infatti, nell’analisi contenuta nella pubblicazione annuale…
L’appuntamento è per domenica 30 settembre. Batti cinque! Giunto alla quinta edizione il “Raduno Truck Due Mari” intende replicare nel 2018 il successo degli anni precedenti. Appuntamento a Taranto, domenica 30 settembre a partire dalle ore 9:00, con i "giganti della strada": oltre 60 camion attesi, trattori stradali e motrici di ogni marca ed età, in bella mostra all’IPERCOOP. La manifestazione è inserita nell'ambito di un più ampio calendario di eventi organizzato da MONGOLFIERA TARANTO e conclude il "MOTOR EXPO - TRUCK EDITION", quattro giorni dedicati al mondo dei motori, dal 27 al 30 settembre. Un sodalizio ormai vincente quello tra organizzatori, la famiglia PARASCANDOLO di Crispiano, e parco MONGOLFIERA, capace di attrarre ventimila presenze: appassionati e curiosi potranno ammirare i camion, tirati a lucido e curatissimi in ogni dettaglio, intrattenersi a suon di musica, assistere agli spettacoli – l’immancabile “truck wash” – e, nel pomeriggio, ad una prova speciale…
Nella lunga nota dell’Associazione ambientalista viene ricordato al al Ministro dell’Ambiente di procedere alla valutazione preventiva d’impatto ambientale e sanitario. Legambiente ritiene insufficienti le integrazioni al piano ambientale Ilva e chiede al Ministro dell’Ambiente che si proceda alla valutazione preventiva dell’impatto ambientale e sanitario connesso ad una produzione di 8 milioni di tonnellate annue di acciaio liquido: non c’è nulla che impedisca al Ministro di effettuarla e solo i suoi esiti potranno fornire risposte scientificamente attendibili in merito alle ricadute dell’impianto sulla salute dei cittadini di Taranto. Lo chiediamo dopo aver esaminato il testo diffuso dagli organi di informazione dell’addendum ambientale, di cui peraltro a tutt’oggi, nonostante il tempo trascorso, non ci risulta sia ancora disponibile la versione integrale, comprensiva degli allegati, con buona pace delle esigenze di trasparenza e informazione. Quanto previsto dall’addendum ambientale, al capitolo 4, non dà infatti garanzie dell’effettiva assenza di rischi per la salute, specie…
Associazioni e Movimenti ambientalisti di Taranto tornano ad incalzare il ministro Di Maio sul caso Ilva, sull’accordo con Arcelor Mittal e sui suoi contenuti. Contavano di incontrarlo a Lecce alla Festa della Cgil ma essendo venuto meno questo appuntamento gli hanno fatto recapitare una lettera dai toni molto duri che di seguito pubblichuna o “Ministro Di Maio, la questione Ilva era e resta una questione POLITICA, benché Lei l’abbia volutamente condotta su un piano prettamente giuridico e tecnico. Sappiamo bene – perché lo paghiamo ogni giorno sulla nostra pelle - come ogni intendimento sia realizzabile in presenza di una REALE VOLONTA’ POLITICA. Tutti i governi precedenti erano mossi dalla CHIARA volontà di salvaguardare la PRODUZIONE, il PROFITTO e la FINANZA ed in nome di questi hanno prodotto una legiferazione straordinaria imponente, a discapito di abitanti e territorio, entrambi devastati dall’azione politica e industriale. · si sono elevati i limiti di…
Duro atto di accusa del Presidente ANCE Taranto Paolo Campagna confronti di chi non vuole il Porticciolo Turistico in Contrada San Francesco degli Aranci, a Talsano, un'infrastruttura turistica importante. Il rischio - evidenzia Campagina - è che chi intende investire in questo territorio provando a dedicarsi a un nuovo modello di sviluppo, vada via per sempre scoraggiato dall’impossibilità di agire anche di fronte a iter procedurali lineari e corretti. Paolo Campagna, a seguito dell’opposizione di alcuni abitanti della zona, e prima del Consiglio comunale di lunedì lancia un appello alla Regione. Siamo alle solite – spiega Campagna – anni per ottenere permessi, per formulare precisaziomi correzioni al progetto e per terminare iter autorizzativi lunghissimi e farraginosi, accompagnati da conferenze di servizio con tutte le autorità e gli organi di controllo preposti, e poi ritrovarsi a distanza di tutto questo tempo a dover mettere in discussione l’intero investimento, buttando alle ortiche…
L'iniziativa è del Movimento associazioni e cittadini pro Aeroporto di Taranto Grottaglie. Questa sera Mercoledi 29 agosto, dalle ore 19.00, in Piazza Garibaldi lato via D'Aquino, continua la campagna di sensibilizzazione nei confronti della "vertenza" Aeroporto Archita di Taranto. Il Movimento associazioni e cittadini pro Aeroporto di Taranto Grottaglie chiede alla Regione Puglia e al Presidente Emiliano di mantenere tutti gli impegni presi e mai rispettati, ossia l'attivazione dei voli commerciali - in primis quelli passeggeri di linea - dallo scalo jonico, con un bacino di utenza vastissimo che travalica i confini della provincia tarantina. Considerando anche che i passeggeri dei due aeroporti aperti al pubblico, Bari e Brindisi, hanno visto un aumento nell'anno scorso fino a circa 7 milioni di passeggeri, con un trend in crescita anche nei primi mesi del 2018, soprattutto nei voli internazionali. Quindi aumento anche di turisti nella nostra regione. Perché Taranto deve essere esclusa…
Pagina 1 di 12