Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - Ambiente, Turismo & Trasporti
Ambiente, Turismo & Trasporti

Ambiente, Turismo & Trasporti (515)

La questione della sospensione del Frecciarossa che collega Taranto a Roma senza cambi continua a tenere banco mentre prosegue la petizione popolare di fronte a un disservizio che crea disagi e rende il capoluogo ionico sempre più isolato. Il treno - scrive il consigliere provinciale di Verdi e Sinistra italiana Maurizio Baccaro- è stato cancellato fino all’8 settembre in entrambe le direzioni per lavori programmati di ammodernamento della linea nel tratto tra Eboli e Potenza. Una follia fare i lavori in piena stagione turistica, un danno incalcolabile per il territorio Tarantino. Stiamo parlando dello stesso Governo che attraverso il Ministro del Turismo, Daniela Santanchè, propone di portare i turisti in elicottero a Cogne, spendendo 31 euro più iva al minuto, dopo i crolli stradali causati dai cambiamenti climatici. Ritengo che tutti i Comuni del territorio Jonico, la Provincia di Taranto e la Regione Puglia debbano fare fronte unico contro un…
di Lucia Pulpo A maggio di sedici anni fa, da Bologna è partito il viaggio di IT.A.CA\', il primo ed unico festival sul turismo responsabile, che anche quest\'anno farà tappa a Taranto (Novembre 2024), con l’obiettivo di cambiare la visione che riduce il turismo a mera fonte economica. La mission è la trasformazione delle mentalità e delle pratiche adottate quando si visita un territorio e quando si ospitano turisti e viaggiatori. Come ci ha spiegato dettagliatamente Giovanni Berardi, guida turistica e referente del festival IT.A.CA\' a Taranto. Cos’è ‘IT.A.Cà? IT.A.Cà è il Festival del Turismo Responsabile. Il il vagabondaggio di IT.A.Cà migranti e viaggiatori è iniziato da Bologna e questa è la 16° edizione nazionale. Dopo Bologna è stato adottato da diversi territori in tutto lo stivale nazionale. Gode di un riconoscimento internazionale prestigioso, quello conferitogli dall’organizzazione mondiale del turismo dell’ONU già nel 2018, come buona pratica in quanto ad…
Da alcuni anni la disastrosa condizione in cui versa la rete di collegamenti di Taranto con il resto del Paese raggiunge il culmine soprattutto nei mesi estivi, quando puntualmente Trenitalia avvia lavori di ammodernamento che, in attesa di futuri ipotetici benefici a livello di tempi di percorrenza, nell’immediato sono in grado di arrecare all’utenza solo una quantità inimmaginabile di disagi. La situazione è divenuta insostenibile tanto da indurre il sindaco del capoluogo ionico, Rinaldo Melucci, a rivolgersi al ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Matteo Salvini, chiedendo un suo intervento affinché si adottino misure capaci di porre fine una volta per tutte ad un vero e proprio “stato di isolamento” che sta penalizzando oltremodo l’intero territorio. Domattina, l’istanza sarà formulata attraverso una lettera ufficiale con cui si intende evidenziare come il recente avvio della stagione crocieristica stia confermando Taranto meta particolarmente apprezzata da visitatori stranieri fra le località del Mediterraneo. Proprio…
Completati gli ultimi interventi di dragaggio e di ripristino del fondale, il lato di levante della banchina San Cataldo del porto di Taranto, dove attraccano le navi da crociera, è stato ammodernato e reso disponibile ad accogliere unità di grandi dimensioni, potendo ora contare su 8,5 metri di pescaggio per l’intera banchina. E ieri è avvenuta l’inaugurazione del lato levante con l’attracco della Mein Schiff 5 della compagnia TUI, che è stata la prima cruise ship ad ormeggiare lungo la nuova banchina di levante, mentre sul lato di ponente sempre ieri ha attraccato la Costa Fascinosa di Costa Crociere. Il nuovo pescaggio dell’infrastruttura è confermato con l’ordinanza emessa dalla Capitaneria di porto in materia di “Massima immersione consentita presso le banchine del porto di Taranto e limitazioni di ormeggio”. I lavori hanno consentito di regolarizzare i fondali e portarli alla quota prevista dal Piano regolatore portuale, operazione, spiega l’Authority del…
 È scontro tra il Comune di Taranto e il ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica (Mase) a proposito della realizzazione di un parco fotovoltaico galleggiante nel Mar Piccolo di Taranto. Malgrado il parere negativo del Comune, il Mase, dichiara l’ente locale, ha “inteso definire ugualmente procedibile l’istanza”. “Il Mar Piccolo non si tocca - dichiara il sindaco -. Lo avevamo detto già nel febbraio 2024 e lo ribadiamo ora per iscritto al ministero dell’Ambiente che aveva avviato la procedura di Via nell’ambito del provvedimento unico in materia ambientale ai sensi dell’art. 27 del Testo Unico Ambientale”. “Essere a favore della transizione energetica del nostro territorio verso impianti rinnovabili non deve essere inteso come una sorta di ‘lasciapassare’ alla realizzazione di infrastrutture capaci di incidere negativamente su un ecosistema già fragile o comunque coinvolto in altre scelte produttive - dichiara il sindaco di Taranto -. Il nostro impegno come Amministrazione è…
di Lucia Pulpo Dalla scorsa settimana ho rincominciato la mia abituale balneazione estiva sulla più grande delle isole Cheradi, S. Pietro. Andare a mare e nuotare è una necessità per chi, come me, si muove su sedia a rotelle da decenni. Sull’isola mi conoscono e mi aiutano da sempre ma, quest’anno sarà io ad aiutare loro perché il nuovo stabilimento mi ha regalato la gioia di potermi muovere sola, facilmente, sicura di avere le chiavi a portata di mano. Le chiavi sono quelle della cabina e del bagno, vado io a prenderle al bar perché tutti i gradini sono stati abattuti grazie ad una pavimentazione mai vista prima sull’isola. Dall’inizio dello stabilimento ai bagni si fila liscio. I bagni nuovi dove molti entrano chiedendosi se debbano calzare un copri-piedi perché pavimenti e accessori brillano. Il bagno dei disabili è enorme con maniglie, doccino e fasciatoio per cambiare i neonati. Si…
di Ingrid Iaci Impossibile non notare lo scorso fine settimana, sulla litoranea e nel centro storico di Pulsano, la presenza di Licia Colò con la troupe televisiva di Eden. Un pianeta da salvare, il celebre programma dedicato ai problemi ambientali, in onda su La7. La bravissima conduttrice, scrittrice e blogger, nota soprattutto per i suoi programmi di viaggi e da sempre impegnata sui temi del difficile rapporto tra uomo, animali e ambiente, è stata accompagnata alla scoperta degli angoli più belli e delle tradizioni più pittoresche di Pulsano, dal sindaco Pietro D\\\'Alfonso e dalla vicesindaca Antonella Lippolis. La pro Loco locale, guidata dal presidente Filippo Stellato ha animato il castello e le vie del centro storico rendendo le riprese televisive ancor più caratteristiche e suggestive. Nella mattinata di oggi, Licia Colò con i suoi operatori potranno approfittare della minore affluenza di bagnanti sulle spiagge dell\\\'azzurro litorale per chiudere al meglio…
È partito ieri il servizio delle idrovie gestito da Kyma Mobilità con le motonavi “Clodia” e “Adria” che, in collaborazione con la Marina Militare, da venti anni garantisce ai cittadini i collegamenti con l’Isola di San Pietro. Ogni giorno le due motonavi “Clodia” e “Adria” partiranno dall’imbarcadero di Piazzale Democrate e, dopo aver effettuato una fermata intermedia presso la banchina della Stazione Torpediniere, raggiungeranno l’Isola di San Pietro. Per augurare “buon vento” all’equipaggio della motonave “Adria” che ha inaugurato il servizio, accolti dal Comandante Dante Raffaele sono intervenuti al Piazzale Democrate l’Assessore alla Mobilità del Comune di Taranto, Avv. Edmondo Ruggiero, il C.V. Antonio Palombella, Comandante della Stazione Navale di Taranto della Marina Militare, e per Kyma Mobilità il Presidente Avv. Daniele D’Ambrosio, il Vicepresidente Dott. Cosimo Gigante, la Consigliera Dott.ssa Anna Cherchi e il Direttore Generale Dott. Pietro Carallo. Nell’occasione l’assessore Edmondo Ruggiero ha spiegato che «anche quest’anno il…
La Puglia sempre di più terra di Cammini. Una parabola in crescita, con il suo + 34% nel 2023 rispetto all’anno precedente, Il Cammino Materano – riconosciuto dal Ministero dei Beni Culturali- itinerario che attraversa quattro regioni -Puglia, Basilicata, Molise, Campania- è il primo cammino a livello regionale ed il quarto a livello nazionale. Certamente, con i suoi 4800 camminatori nel 2023, il più frequentato del Sud, tenendo conto che molti camminatori sfuggono alle statistiche perché non richiedono le credenziali e quindi non ricevono il testimonium che certifica il completamento del cammino. 6 itinerari in un territorio di indiscussa bellezza, cultura e biodiversità, 450 km circa attrezzati ed in parte segnalati, in particolare la Via Peuceta e la Via Ellenica possono essere percorsi a piedi o in bicicletta in completa autonomia essendo ben dotati di segnaletica e di un sistema di accoglienza consolidato. La Regione Puglia, impegnata nella diversificazione e…
È partito ieri a Taranto, nel rione Tamburi, in un’area tra il cimitero urbano e lo stabilimento siderurgico ex Ilva, il primo cantiere della “Green Belt”, la cintura verde che oltre ad arricchire di alberi e vegetazione la città, mitigherà anche gli effetti dell’inquinamento e agirà per la fitodepurazione. Inserita nel più articolato progetto denominato “Green Belt”, l’area dei Tamburi è diventata un cantiere che la trasformerà in un parco ricco di alberi e di essenze arbustive e tappezzanti, con spazi aperti fruibili, confortevoli e sicuri in grado di produrre notevoli effetti positivi per gli abitanti del quartiere e la comunità locale in generale. Facendo leva su un finanziamento Cipe e previsto fra le opere del Contratto istituzionale di sviluppo (Cis) per l’area di Taranto, l’intervento ha un importo che sfiora i 4 milioni di euro e dovrebbe essere ultimato in circa 540 giorni. L’apertura del cantiere è avvenuta ieti…
Pagina 1 di 37