Lunedì, 22 Ottobre 2018 15:29

Calcio/ Il Taranto corsaro in Campania: vince col Savoia ed è primo in classifica. di Andrea Loiacono In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Mister Panarelli: “Stiamo crescendo; vittoria che ci rende felici.” Cosimo Salatino: “Il giorno più bello della mia carriera.”

 

Il Taranto espugna Torre Annunziata, batte 1-0 il Savoia e si porta a quota 14, in vetta al girone H di Serie D. La partita è stata maschia e combattuta ma i ragazzi di Panarelli hanno saputo calarsi perfettamente nella parte, disputando un primo tempo di spessore e una ripresa di sacrificio senza però andare mai realmente in difficoltà. Del resto, di fronte c'era il Savoia, squadra che sul campo amico non perdeva da oltre un anno.

Al termine della gara mister Panarelli si presenta ai microfoni visibilmente soddisfatto: “Questa è una vittoria che ci rende felicissimi; abbiamo dimostrato maturità e margini di miglioramento che dovranno esprimersi in futuro. Sono soddisfatto della prestazione di tutta la squadra e in particolare degli juniores che oggi hanno preparato e realizzato il gol. Sono felice per Salatino, un ragazzo che domenica scorsa non è stato convocato ma che oggi ha giocato perché pensavo fosse la gara adatta a lui. È stata una vittoria ottenuta con la caparbietà del gruppo. Questo risultato ci dà autostima e consapevolezza. Inoltre, ci aiuta a trascinare il popolo di Taranto al quale chiedo di starci vicino. Ho sempre detto che sarà un campionato equilibrato e anche la partita di oggi l'ha dimostrato; conosco i calciatori e le squadre che compongono questo girone e per noi l'unica medicina è la continuità di risultati. Oggi non soltanto il centrocampo ha giocato al massimo ma tutta la squadra si è messa a mia disposizione. La squadra mi segue durante gli allenamenti settimanali e non ci sono titolari fissi: questa è la regola del nostro spogliatoio.”

Ha realizzato la rete che ha consentito al Taranto di conquistare tre punti che valgono il primato; il tarantino Cosimo Salatino non sta nella pelle a fine gara: “Sicuramente questa è la giornata più bella sin qui della mia carriera. La mia rete è arrivata al termine di un'azione complessa: mi sono spostato in posizione di trequartista, ho stoppato prima la palla col ginocchio e poi di petto l'ho messa in fondo alla rete. Questa vittoria ci dà la tranquillità necessaria per continuare ad allenarci al meglio. Il mister a fine gara mi ha fatto i complimenti come a tutta la squadra. Abbiamo dimostrato di avere carattere e voglia di fare. La dedica per il gol va a mio nonno e a mio padre che mi accompagnano sempre agli allenamenti.”

Letto 123 volte Ultima modifica il Lunedì, 22 Ottobre 2018 15:36