Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - CAMMINO MATERANO/ Siglato a Taranto accordo tra Regione Puglia, 10 Comuni, 2 Gal
Venerdì, 31 Maggio 2024 06:34

CAMMINO MATERANO/ Siglato a Taranto accordo tra Regione Puglia, 10 Comuni, 2 Gal In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Puglia sempre di più terra di Cammini. Una parabola in crescita, con il suo + 34% nel 2023 rispetto all’anno precedente, Il Cammino Materano – riconosciuto dal Ministero dei Beni Culturali- itinerario che attraversa quattro regioni  -Puglia, Basilicata, Molise, Campania-  è il primo cammino a livello regionale ed il quarto  a livello nazionale. Certamente, con i suoi 4800 camminatori nel 2023, il più frequentato del Sud, tenendo conto che molti camminatori sfuggono alle statistiche perché non richiedono le credenziali e quindi non ricevono il testimonium che certifica il completamento del cammino.

 

6 itinerari in un territorio  di indiscussa  bellezza, cultura  e biodiversità, 450 km circa   attrezzati ed in parte  segnalati, in particolare  la Via Peuceta e la Via Ellenica possono essere percorsi a piedi o in bicicletta in completa autonomia  essendo ben dotati di segnaletica e di un sistema di accoglienza  consolidato. 

La Regione Puglia, impegnata nella diversificazione e destagionalizzazione della sua offerta turistica e culturale, lavora per    realizzare un sistema integrato e sempre più strutturato dei Cammini e degli Itinerari culturali, e a tal scopo ha costituito il Comitato regionale dei cammini ed itinerari culturali, e nel 2021 ha dato mandato al Dipartimento del Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio di predisporre e sottoscrivere protocolli d’intesa tra Regione e soggetti gestori dei Cammini. 

 

Ieri nella sede provinciale di  Confcommercio Taranto(che nel 2021 aveva già sottoscritto un accordo di collaborazione  con il soggetto gestore del Cammino Materano) , la sottoscrizione  del Protocollo d’intesa per la valorizzazione e promozione della Via Ellenica del Cammino Materano.

Hanno firmato il direttore del Dipartimento della Regione Puglia, Aldo Patruno; i sindaci e per quelli assenti gli assessori al turismo dei  Comuni dell’itinerario della   Via Ellenica; i presidenti dei due Gal – Fernando Florio ‘Luoghi del Mito e delle Gravine’ e Giannicola D’Amico  ‘Valle d’Itria’ ; il presidente,  Lorenzo Lozito, del soggetto gestore ‘Cammino Materano APS ETS’. Dieci i comuni firmatari, definiti  ‘Comune accogliente’ siti sull’itinerario della Via Ellenica: Alberobello, Martina Franca, Crispiano, Massafra, Mottola, Palagianello, Castellaneta, Laterza, Ginosa, Matera. 

 

Presente all’incontro l’assessore al Turismo della Regione Puglia, Gianfranco Lopane, che si è soffermato sul valore del protocollo definendolo: “Esercizio propedeutico a quello che sarà il futuro turistico della Puglia. La vera sfida è arricchire l’offerta turistica regionale complessiva e l’entroterra può rappresentare un importante valore aggiunto con il suo bagaglio di cultura, produzioni tipiche e biodiversità. Una direzione verso la quale sono previsti investimenti importanti da parte della Regione Puglia”.

Il presidente provinciale di Confcommercio Taranto, Leonardo Giangrande  nel suo intervento di saluto ha sottolineato il valore delle  sinergie, del partenariato e delle collaborazioni tra pubblico e privato, fondamentali per la crescita di un turismo sempre più sostenibile che includa il patrimonio culturale materiale edimmateriale, l’ambiente, le  produzioni locali, le comunità. 

 

Ha coordinato  l’incontro Emilio Attolico, referente   Cammini e itinerari culturali Regione Puglia.  Durante l’incontro è stato presentato il  docufilm ‘Cammini di Puglia – La via Ellenica’ di Lorenzo Scaraggi.

 

Letto 223 volte