Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - CROCIERE/ In Italia 1,6 mld di investimenti e record storico di passeggeri: Taranto registra il proprio primato
Martedì, 17 Ottobre 2023 05:33

CROCIERE/ In Italia 1,6 mld di investimenti e record storico di passeggeri: Taranto registra il proprio primato

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’Italia raggiungerà a fine 2023 il record storico di 12,9 milioni di passeggeri movimentati per le crociere e porterà 8 porti nella classifica dei 20 principali scali mediterranei per la crocieristica. Emerge nel report di Risposte Turismo presentato  a Taranto in vista della prossima edizione che si terrà nella città pugliese il 27 ottobre di Italian Cruise Day. Tra le variazioni più significative sul 2022, spicca quella di Venezia che, unitamente agli altri scali italiani dell’alto Adriatico, contribuirà al superamento in quest’area a fine 2023 della soglia di 1,3 milioni di passeggeri movimentati (Venezia, Trieste, Ravenna, Monfalcone, Chioggia e Sistiana). A livello regionale, la Liguria si confermerà al primo posto con oltre 3 milioni di passeggeri movimentati (+42% sul 2022), davanti al Lazio con 2,9 milioni (+37%) e alla Sicilia con 1,8 milioni (+50%). La Puglia sarà la quinta regione in Italia per crocieristi movimentati (660.000, +7,5% sul 2022) e, tra i suoi porti, Taranto confermerà il suo status di nuovo porto crocieristico segnando il proprio record di passeggeri movimentati (140.000, +29%). 

 Il valore complessivo degli investimenti portuali sulla crocieristica in Italia nel triennio 2024-2026 ammonterà a circa 1,6 miliardi, di cui il 32,6% dedicati alla costruzione di nuovi terminal crocieristici (quasi 530 milioni), il 26,7% per la predisposizione degli scali ai rifornimenti alternativi e agli approvvigionamenti energetici in banchina (circa 430 milioni) e oltre il 20% alla realizzazione di altre infrastrutture a servizio della crocieristica (330 milioni). Al Italian Cruise Day, la principale manifestazione sulla crocieristica in Italia sono attesi 200 operatori del settore. Sono già numerosi i progetti, al momento in via di sviluppo in Italia - è stato detto -, per l’avanzamento dei servizi portuali a supporto della crocieristica. Tra questi, il nuovo terminal crociere di Porto Corsini a Ravenna che dovrebbe essere completato il prossimo anno, con un valore di investimento pari a 27,7 milioni di euro, la nuova stazione marittima di Catania del valore di 2 milioni di euro e la riqualificazione dell’ex silos granario Hennebique a Genova, per il quale sono stati investiti complessivamente 130 milioni di euro. A Taranto nel prossimo triennio verranno investiti quasi 30 milioni per realizzare infrastrutture al servizio della crocieristica. Di questi, 15 milioni si aggiungeranno ai 20 milioni già stanziati nel triennio in chiusura per l’installazione di un impianto per l’approvvigionamento elettrico a terra e carburanti alternativi (LNG) per le navi da crociera. 

Letto 427 volte Ultima modifica il Martedì, 17 Ottobre 2023 12:34