Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (2514)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

 Il Consiglio dei ministri ha decretato lo stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili. Lo ha confermato il ministro Giuseppe Provenzano al termine del Cdm. Il nuovo coronavirus, come tutti quelli umani, si trasmette da una persona infetta a un'altra attraverso la saliva; tossendo e starnutendo; con contatti diretti personali (come toccare o stringere la mano e portarla alle mucose); toccando prima un oggetto o una superficie contaminati dal virus e poi portandosi le mani (non ancora lavate) sulla bocca, sul naso o sugli occhi; e raramente con contaminazione fecale. E' quindi possibile ridurre il rischio di infezione, proteggendo se stessi e gli altri, seguendo alcuni accorgimenti: lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o con soluzioni alcoliche; starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso; utilizzare una mascherina e gettare i…
Nel corso di una perquisizione effettuata in un edificio della città vecchia, gli agenti della Squadra Mobile hanno trovato un fucile “AK 47” munito di caricatore e 12 munizioni cal. 7,62. L'arma, efficiente ed in buone condizioni di manutenzione, è stata rinvenuta sul terrazzo dello stabile, in una busta di plastica nascosta sotto il motore esterno di un climatizzatore. Alcune circostanze fanno ritenere che qualcuno possa essersi disfatto dell'arma proprio pochi minuti dell'irruzione dei poliziotti. Indagini sono in corso per individuare chi deteneva l'arma da guerra e, eventualmente, per conto di chi.
Per l’accordo su ArcelorMittal, nuovi incontri sono previsti domani in prosecuzione della lunga call conference di oggi che ha unito Taranto, Roma e Milano dove si trovavano l’ad Lucia Morselli, manager, consulenti e legali della società. Sebbene la partita sia ancora da chiudere e ci siano ancora tanti aspetti controversi da sistemare (gli esuberi tra i lavoratori su tutti), si respira un clima positivo. “L’accordo lo faremo”, hanno commentato stasera fonti vicine al dossier. Lavorare “pancia a terra” per cercare di produrre nelle prossime ore, e comunque entro domani, una “versione 2” del preaccordo del 20 dicembre al Tribunale di Milano col quale si è ottenuto il differimento al 7 febbraio dell’udienza per la trattazione dei ricorsi presentati da ArcelorMittal contro i commissari Ilva e da questi contro la multinazionale dell’acciaio. Questa la consegna che vertici di ArcelorMittal, Ilva, consulenti e avvocati si sono dati nella giornata caratterizzata da una…
 Con ArcelorMittal "c'e' un progetto d'accordo". Cosi' il premier Giuseppe Conte da Sofia. Con Mittal "ci dovevamo incontrare a Davos", ha spiegato il presidente del Consiglio riferendo che l'incontro e' poi saltato. "Siamo in contatto e non e' da escludere che nei prossimi giorni ci vedremo. Lui ha dato la disponibilita' a venirmi a trovare", ha aggiunto Conte.
“Dopo oltre tre ore di sit in sotto la direzione di ArcelorMittal, siamo andati via perché è evidente che non c’è, almeno oggi, la volontà di riceverci”. Lo si apprende da fonti Confindustria Taranto dopo il presidio di questa mattina che ha visto imprenditori e Confindustria Taranto, col presidente Antonio Marinaro, stazionare davanti alla direzione della fabbrica per il problema delle fatture scadute e non ancora saldate. “Il fatto che nessuno di ArcelorMittal abbia voluto riceverci, è stato preso molto male dalle imprese - proseguono le fonti -. Abbiamo saputo che il management era impegnato in una call conference in vista della scadenza di domani, quando si dovrà produrre un nuovo documento per la trattativa sul gruppo, e sappiamo bene che la questione è delicata e complessa. Ma noi oggi - spiegano le fonti di Confindustria Taranto - siamo andati lì non certo per risolvere i problemi ma per cercare…
Manca ormai solo un giorno al 31 gennaio e la stretta finale che si aspettava sulla trattativa per l’ex Ilva, al momento non si vede ancora. Attesa un’accelerazione. O un intervento del Governo. E mentre a Taranto oggi scoppia di nuovo la “grana” dell’indotto-appalto che protesta per i ritardati pagamenti delle fatture, ArcelorMittal da un lato e dall’altro amministrazione straordinaria di Ilva e negoziatore incaricato dal Governo (Francesco Caio, presidente Saipem), affiancati dai rispettivi staff legali, restano distanti su molti punti. Il preaccordo raggiunto il 20 dicembre al Tribunale di Milano e servito a spostare l’udienza al 7 febbraio, si fatica a riempirlo di contenuti. Si è comunque al lavoro per produrre un nuovo documento entro domani (una “versione 2” del preaccordo di dicembre), nel quale attestare la continuità del negoziato, che rimane molto complesso. In questo senso la scadenza del 31 gennaio sarebbe uno step intermedio in attesa di…
Giovedì, 30 Gennaio 2020 11:51

QUI REGIONE/ Nessun caso di Coronavirus in Puglia

Scritto da
Il dipartimento Salute della Regione Puglia, in relazione ai casi sospetti di infezione da 2019-nCoV verificatisi in Puglia negli ultimi giorni, ha reso noto che le indagini tempestivamente eseguite dal Laboratorio di Epidemiologia Molecolare e Sanità Pubblica della UOC Igiene Policlinico di Bari (già laboratorio di riferimento per le emergenze infettive) consentono di escludere che si tratti di infezioni da coronavirus. I campioni sono stati comunque inviati, come da indicazioni ministeriali e della task force della Regione Puglia, all’Istituto Superiore di Sanità da cui si attende, nei prossimi giorni, la conferma definitiva, in considerazione dei tempi tecnici necessari per eseguire tali indagini di conferma.
Dopo le scuole del rione Tamburi, la discarica Cemerad e il Mar Piccolo, si avvia a Taranto un altro progetto di bonifica dall’inquinamento rientrante nelle competenze del commissario di Governo, Vera Corbelli. Il commissario, in esecuzione della sentenza del Tar Puglia, sezione di Lecce, non sospesa dal Consiglio di Stato, ha affidato con proprio decreto all’impresa Cisa spa di Massafra i lavori per la bonifica delle aree non pavimentate del Cimitero San Brunone di Taranto. Il Cimitero è infatti ubicato sotto il siderurgico ex Ilva, ora ArcelorMittal, e questo nel corso di vari anni ha determinato un accumulo di inquinamento, ben visibile dal colore rossastro di viali, cappelle e tombe. L’attivita di bonifica riguarderà comunque solo i terreni dove le sostanze inquinanti sono penetrate ad una significativa profondità. Con lo stesso decreto, inoltre, si autorizzano il responsabile unico del procedimento e il direttore lavori “a predisporre tutti gli atti necessari…
“Ancora offese sessiste ai danni di una ragazza arbitro di 16 anni - è quanto si legge in un post pubblicato su facebook dal ministro dello sport e delle politiche giovanili Vincenzo Spadafora -Stavolta è accaduto in un campetto di periferia nella provincia di Taranto: le offese non sono arrivate dai giovanissimi calciatori che disputavano la gara, bensì dai genitori presenti sugli spalti. Oltre a dare la mia solidarietà alla ragazza, voglio condannare fortemente questa ennesima vergogna, anche e soprattutto perché proviene proprio da chi dovrebbe educare e dare il buon esempio. Dal canto mio sarò - scrive il ministro- sempre pronto a denunciare questi episodi, da quelli che avvengono nei palcoscenici di Serie A a quelli che accadono lontano dai riflettori, nei campetti di periferia. Proprio dove più forte dovrebbe essere il lato educativo e valoriale dello sport. Non è la prima volta. Un altro episodio sessista a settembre…
La conferenza Stato Regioni ha dato parere favorevole allo schema di decreto del Ministero dell'agricoltura sull'adozione del "piano straordinario per la rigenerazione olivicola in Puglia, nonché la definizione dei criteri e della modalità per l'attuazione degli interventi previsti". Per contribuire al rilancio dell'agricoltura pugliese e sostenere la rigenerazione delle zone colpite da Xylella, si istituisce un fondo apposito con una dotazione di 150 milioni per ciascuno degli anni 2020 e 2021. Nell'esprimere parere favorevole la conferenza Stato Regioni ha osservato come la Regione Puglia dovrà prevedere un'integrazione a sostegno delle imprese per il ristoro dei danni subiti a compensazione delle risorse che il decreto distoglie da tali finalità. Lo rende noto l'ufficio stampa del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.
Pagina 7 di 180