Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (4520)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

È venuto a mancare l’imprenditore tarantino Antonio Caramia. Era da un po’ di tempo lontano dai riflettori, lui che quel genere di luce la conosceva bene, in particolare quella dei riflettori televisivi di cui era appassionato tanto da essere stato un precursore, a Taranto, con il progetto di CANALE UNO, storica emittente tv. La sua attività imprenditoriale è stata legata ad attività come Italcave e si è sviluppata in vari ambiti, editoriale, portuale, turistico, insieme ai fratelli. Antonio Caramia è stato presidente di Confindustria Taranto e vicepresidente di Confindustria Puglia, ma anche presidente dell'Autorità Portuale e della Cassa Edile di Taranto, sempre al centro delle controverse questioni economico-politiche della Taranto degli anni di grande sviluppo industriale. Negli ultimi anni aveva assunto una posizione molto critica nei confronti della grande industria. 
Martedì, 28 Giugno 2022 07:23

BLACK OUT/ Al buio numerose zone di Taranto

Scritto da
Intere zone della città al buio. Probabilmente messe sotto pressione dal massicco ricorso ai condizionatori viste le insopportabili temperature le centraline sono saltate ed è stato black out in diverse zone della città. A rimanere senza luce le zone di Lama, San Vito, Tramontone, Talsano, ma anche Borgo, via Zara, Salinella, nell’area circostante la chiesa di Santa Rita da dove sono partite segnalazioni a raffica per segnalare il disagio durato tutta la notte e oltre. Sembra infatti che non ovunque la situazione sia tornata normale. 
I ballottaggi nei tre Comuni della provincia ionica interessati da questo secondo round si sono conclusi con due riconferme e una new entry. La novità, anche di un certo peso per le implicazioni che questo risultato inevitabilmente avrà su equilibri più generali, riguarda Castellaneta dove con il 52,05 % ha vinto Giambattista Di Pippa, sostenuto da Europa Verde, Pd, Attivisti per Castellaneta, Con Castellaneta. Di Pippa ha battuto Alfredo Oscar Cellamare, il candidato sponsorizzato dal sindaco uscente e presidente della Provincia, che si è fermato al 47,95 % . Cellamare era appoggiato da Prima l’Italia, Castellaneta Popolare, Castellaneta X Bene, Castellaneta al Centro, Fratelli d’Italia, Patto X Castellaneta. Per Gugliotti questo è il secondo tonfo. Non gli è andata bene neanche alle Comunali di Taranto con Walter Musillo, candidato del centro destra, a capo della colazione Patto per Taranto, che è stato doppiato dall’ uscente Rinaldo Melucci. Sono stati invece…
“Questa mattina nel siderurgico Acciaierie d’Italia (ex Ilva) di Taranto, nell’area Agglomerato, mentre lavoratori di una ditta dell'appalto stavano svolgendo operazioni di lavaggio del filtro Meep D 81, dall'alto (circa sei metri) sono cadute parti di piastre pesanti e taglienti”. Lo denuncia il sindacato Usb. “Un dipendente - afferma il sindacato - ha riportato una ferita sul collo. È stato necessario ricorrere alle cure degli operatori sanitari che hanno suturato la ferita con otto punti. Nessuna conseguenza per l'altro lavoratore, raggiunto dai frammenti sul casco”. Per l'Usb, “la sicurezza all'interno della fabbrica, soprattutto per le ditte dell'appalto, continua ad essere di assoluta attualità. Il problema è ancora più serio - rileva il sindacato - perché le aziende, al collasso per gravi ritardi nei pagamenti, acquisiscono commesse al ribasso e rischiano di riversare il tutto sui lavoratori”. Secondo l'Usb, “l'impianto di agglomerazione continua ad andare verso l'implosione dal punto di vista…
 Tra riconferme e new entry. Ad una settimana dalla proclamazione, il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha insediato questa mattina in Municipio la nuova giunta. Vicesindaco Fabrizio Manzulli, già assessore nella precedente amministrazione, esponente della lista civica Taranto Crea, con la delega allo sviluppo economico e all’innovazione; Gianni Azzaro (Pd), patrimonio e sport; Cosimo Ciraci (lista civica Taranto2030) Polizia Locale e Protezione Civile, delega che gia ricopriva nel precedente esecutivo; Laura Di Santo (Psi/Pri), Ambiente e qualità della vita; Mattia Giorno (in quota al sindaco), Lavori pubblici e mobilità sostenibile (Giorno è stato capo di gabinetto); Maria Luppino (Movimento 5 stelle), Pubblica istruzione e università; Fabiano Marti (Europa verde), cultura e spettacolo (era vicesindaco nella precedente giunta ad aveva la stessa delega); Maria Imacolata Riso (Più centro sinistra), Servizi sociali e Integrazione. Il sindaco Melucci ha lasciato anche una delega in bianco a disposizione del Pd relativamente alla rappresentanza di…
 E' morto in ospedale l'operaio caduto stamane nel corso dei lavori in un appartamento a Lecce. Il magistrato ha aperto un fascicolo e il cantiere è stato sequestrato. Donato Marti, 72 anni, di Avetrana, un provincia di Taranto, per cause ancora poco chiare, forse un piede messo in fallo o un malore, ha perso l'equilibrio cadendo dall'abitazione in cui erano in corso lavori di ristrutturazione. Ha fatto un volo di 4-5 metri battendo la testa sull'asfalto. Sono stati altri operai a dare l'allarme e sul posto sono giunte le forze dell'ordine e i sanitari del 118 che dopo le prime cure hanno trasportato in codice rosso l'uomo all'ospedale Vito Fazzi di Lecce purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare. In via Farini sono giunti anche i tecnici dello Spesal per verificare il rispetto della normativa vigente in termini di sicurezza sui luoghi di lavoro. 
La richiesta è unanime e si traduce in un semplice, ma accorato appello: “Città Vecchia va aiutata. Occorre una struttura tecnica che dia supporto al processo di rigenerazione urbana e sociale del centro storico”. Il centro storico di Taranto è un’altra storia rispetto agli altri quartieri della città, ha necessità di politiche ad hoc studiate su misura per un sistema urbano di alto valore culturale, ma purtroppo fragile, con peculiarità sociali, economiche oltre che strutturali sue proprie, non riscontrabili in nessun altro luogo della Città. Città Vecchia affascina e seduce ed è tappa obbligata di ogni tour turistico, ma è nel contempo oggetto di critiche e osservazioni non sempre lusinghiere per lo stato di degrado e di trascuratezza che caratterizza gran parte del quartiere. Ed è questa la ragione per la quale la delegazione Confcommercio dell’Isola a distanza di qualche settimana, torna a sollecitare un maggiore livello di attenzione, lanciando…
A quarantott’ore dalla proclamazione a sindaco di Taranto, è partito ieri dalla Regione Puglia il nuovo ciclo di incontri istituzionali di Rinaldo Melucci sulle priorità di Taranto. In programma anche incontri con ministri e ministeri "ai fini della decarbonizzazione dell'area industriale di Taranto, con la Regione Puglia stiamo sviluppando il percorso per la creazione di una Hydrogen Valley ai sensi delle politiche europee e degli accordi del Pnrr”, ha dichiarato il sindaco Melucci dopo il confronto in Regione Puglia. Col capo di gabinetto della presidenza, Claudio Stefanazzi, Melucci ha poi affrontato altri temi. E in particolare della “dotazione finanziaria e del piano locale per la transizione giusta di Taranto (già Regolamento UE 2021/1056)” e “delle restanti coperture finanziarie per i progetti dei Giochi del Mediterraneo”. Si è parlato anche, spiega il sindaco di Taranto, “delle risorse necessarie per l'avvio dei percorsi di clinicizzazione degli studenti del corso di laurea in…
Un senso di marcia bloccato in via Dante, a Taranto dove si è sfiorata la tragedia a causa della caduta di un enorme pino che si è abbattuto sulla strada, in pieno giorno. Il tronco ha completamente schiacciato un’autovettura Renault C3. Sul posto mezzi di soccorso e curiosi richiamati dall’incredibile episodio che impone una riflessione sulla manutenzione del verde pubblico fondamentale per prevenire episodi del genere. La foto è di Lorenzo Russo. 
Un vasto incendio è divampato oggi pomeriggio sulla litoranea salentina, in contrada Marrocco tra Maruggio e Manduria in provincia di Taranto. Dopo quello verificatosi ieri alla Palude La Vela, le fiamme alimentate dal vento e dalla fitta vegetazione hanno divorato diversi ettari di macchia mediterranea e hanno sfiorato il camping "Tiziana" che è stato precauzionalmente fatto evacuare dai Vigili del Fuoco. Gli uomini del distaccamento VVF di Manduria sono riusciti a tagliare una linea di fuoco mettendo in sicurezza la struttura che ospita una cinquantina di campeggiatori oltre al personale di un ristorante. Il fuoco è arrivato a pochi metri dal muro di cinta dove si trovava il bombolone del gas gpl e la cabina dell’alta tensione. Le fiamme, a causa del vento, si sono ampliate e per contenere il rogo si è deciso di chiedere l'intervento dei Canadair. I velivoli hanno sorvolato la zona rovesciando i loro carichi di…
Pagina 5 di 323