Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - Cronaca, Politica & Attualità
Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (5148)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

Un imprenditore agricolo del Tarantino, Giovanni Giannico, di Laterza, è indagato per omicidio colposo e caporalato per la morte di un bracciante agricolo, Rajwinder Sidhu Singh, di 38 anni, indiano. L’uomo è morto lo scorso 26 maggio ma l’indagine dei carabinieri e della procura è decollata solo nelle ultime ore. Ad allertare i carabinieri sono stati per primi i medici dell’ospedale di Castellaneta, ai quali il datore di lavoro ha raccontato di aver trovato il bracciante svenuto e riverso nel terreno. In ospedale, infatti, il lavoratore è arrivato già morto. Ma la versione dell’imprenditore non ha convinto i medici. La Procura di Taranto ha disposto l’autopsia per accertare le cause del decesso. Esame necroscopico che è stato possibile eseguire solo a settimane di distanza, in quanto è stato necessario prima rintracciare i familiari del bracciante. E anche l’autopsia ha confermato i dubbi dei medici dell’ospedale di Castellaneta, anche se un…
 Proposta di matrimonio in divisa per Giulia Latorre, figlia del marò Massimiliano che fu al centro di un caso diplomatico con l\'India: ha atteso il suo giuramento a Sulmona come agente della Polizia penitenziaria per chiedere alla sua fidanzata Rosy Grano, 30enne agente della Polizia di Stato, di sposarla. Entrambe sono originarie di Taranto e Giulia ha voluto rendere indimenticabile un giuramento che arrivava a pochi mesi dalla morte della madre a causa di un cancro. Durante il picchetto, gli agenti della Penitenziaria si sono disposti in due file, tenendo in mano dei fiori al posto delle spade. Giulia ha camminato nel mezzo, in direzione di Rosy, raccogliendo i fiori e formando un mazzo. Poi si è inginocchiata davanti alla sua amata e le ha chiesto di sposarla e Rosy ha risposto con un entusiastico sì. Il video è stato postato su TikTok. \"Le ho fatto una sorpresa, c\'era anche…
Un grave infortunio, che ha visto coinvolto un lavoratore di un\'azienda dell’appalto Eni, si è verificato oggi all’interno della raffineria Eni di Taranto. Questo è quanto si legge in una nota della La Segreteria e le RRSSUU UILM Appalto Raffineria Eni Taranto. Il lavoratore è stato soccorso e trasportato in ospedale, al momento la prognosi è riservata. Le cause dell\'incidente attualmente sono oggetto di indagine da parte degli organi ispettivi e di controllo per ricostruirne la dinamica. La UILM e la RR.SS.UU - si sottolinea nella nota- esprimono il proprio dissenso su alcuni comportamenti della committenza nei confronti dei lavoratori e delle ditte dell\'appalto in materia di sicurezza e prevenzione. Pertanto, al fine di evitare che altri episodi simili accadano in futuro- concludono le organizzazioni sindacali - la UILM e la RR.SS.UU. chiedono un incontro specifico che coinvolga la Direzione ENI e le aziende di appalto, mirato a definire maggiori…
Il numero di quote di CO2 dichiarato da Acciaierie d’Italia (gestione precedente all’amministrazione straordinaria) è stato per 4.703.125 euro “inferiore a quello effettivamente emesso” e questo ha indotto il comitato ETS ad attribuire gratuitamente al siderurgico di Taranto un numero di quote pari a 6.429.669 per un valore complessivo di 516.816.794,22 euro “superiore a quelle realmente spettanti” determinando così “un ingiusto profitto” tra risparmi di spesa e riconoscimento di quote gratuite di CO2. Lo scrive la Procura di Taranto nell’atto con cui indaga per il reato di truffa allo Stato l’ex ad di Acciaierie, Lucia Morselli, e altre persone che hanno avuto responsabilità aziendali. Acciaierie d’Italia, nella gestione precedente all’amministrazione straordinaria, ha restituito una quantità di quote “inferiori a quelle realmente prodotte” e ha ottenuto “gratuitamente più quote di quelle a cui avrebbe avuto diritto, determinando uno scarto tra le prime e le seconde di oltre 2 milioni di quote”.…
La Guardia di Finanza di Bari sta eseguendo nelle province di Taranto, Bari, Milano, Monza-Brianza e Modena un decreto di perquisizione personale e locale emesso dalla Procura di Taranto nei confronti di 10 persone (amministratori, procuratori, dipendenti e collaboratori pro tempore di Acciaierie d\\\'Italia, società, attualmente in amministrazione straordinaria che gestisce lo stabilimento ex Ilva di Taranto). Sono indagati per il reato di truffa allo Stato. Dalle indagini è emersa una “artificiosa manipolazione dei dati afferenti alle emissioni di CO2 riconducibili alle attività di AdI spa e poste in essere in epoca precedente la sottoposizione della società alla procedura di amministrazione straordinaria”, quest’ultima scattata lo scorso febbraio con la nomina dei commissari da parte del Mimit. La gestione precedente della società vedeva, invece, ArcelorMittal, multinazionale dell’acciaio, come socio di maggioranza di AdI, con Lucia Morselli amministratore delegato. Le indagini hanno consentito di rilevare, in relazione alla restituzione delle quote CO2…
Taranto25, il network tra oltre 70 tra aziende, professionisti e associazioni del territorio che si sono uniti per contribuire allo sviluppo della nostra comunità, organizza la business competition \"StarTAp25\". La manifestazione si terrà, dalle ore 15.30 di domani, martedì 2 luglio, nella Sala Conferenze (ex Chiesetta) della sede dell’Università degli Studi di Bari del Dipartimento Jonico Sistemi Giuridici ed Economici - via Duomo, 259 a Taranto, e sarà presentata dalla socia di Taranto 25 Annapaola Scrimieri e dal giornalista Angelo Di Leo. L’evento rientra nella roadmap della StartCup Puglia 2024, programma collegato al circuito PIN. Sono previsti gli interventi di: Paolo Pardolesi, Direttore del Dipartimento Jonico Uniba che farà gli “onori di casa”, e a seguire Fabio Tagarelli, Presidente Taranto 25, Michele Colio, Direttore Generale di Zurich Italia, Il Vicesindaco di Taranto Gianni Azzaro, Maurizio Maraglino , Componente Collegio sindacale e delegato alle Start up di BCC di San Marzano,…
Mercoledì 3 luglio Feltrinelli Librerie inaugura la nuova libreria Feltrinelli, al civico 25 di una delle principali arterie cittadine, via Di Palma: un nuovo luogo di cultura, confronto e aggregazione nel cuore della città di Taranto. L\\\'apertura, la settima del Gruppo in Puglia dopo quelle di Bari, Brindisi, Casamassima, Lecce e Altamura e la prima del capoluogo, rappresenta un’ulteriore testimonianza della vicinanza che storicamente lega Feltrinelli al Sud Italia. Immersa nel mare culturale di Taranto, la libreria Feltrinelli intende dare spazio e risalto alle molteplici forme di espressione che caratterizzano il contesto locale tarantino, contrassegnato da fermento e vivacità, da un dinamismo propulsivo ed energia creativa. Un nuovo spazio dedicato ai libri e alla lettura, dalle voci più note e amate alle sottoculture più sorprendenti. Ad accogliere i lettori e le lettrici, uno spazio di oltre 270 metri quadratidisposti su due livelli, con la possibilità di ospitare presentazioni di libri…
Nell’udienza di oggi del processo in Corte d’Assise d’Appello di Taranto “Ambiente Svenduto”, il Codacons - che è tra le parti civili - ha chiesto l’immediato sequestro dell’impianto ex Ilva - ora Acciaierie d’Italia in amministrazione straordinaria - “allo scopo di bloccare le emissioni cancerogene dell’acciaieria”. La richiesta é stata avanzata, spiega il Codacons, “dopo la recente decisione della Corte Ue secondo cui in presenza di pericoli gravi e rilevanti per l\'ambiente e per la salute umana, l\'esercizio dell\'acciaieria di Taranto dovrà essere sospeso”. “La Procura Generale, che potrebbe avanzare una simile istanza, al momento non sembra intenzionata ad agire, ma così facendo deve assumersi la responsabilità di altri decessi e di altre nascite di bambini malformati dovuti all’inquinamento di Taranto - ha detto il presidente del Codacons, Carlo Rienzi -. Al termine dell’udienza odierna, la Corte ha comunque trasmesso la richiesta di sequestro all’ufficio del procuratore della Repubblica affinché…
Se ll acciaieria dell Ilva di Taranto presenta pericoli gravi e rilevanti per l\\\\\\\'ambiente e per la salute umana, il suo esercizio dovrà essere sospeso. E\\\\\\\' sicuramente questo uno dei passaggi salienti della sentenza della Corte di giustizia dell\\\\\\\'Ue su un ricorso dei cittadini ( 10 cittadini e un bambino di 10 anni colpito da una rara mutazione genetica facenti capo all Associazione Genitori tarantini) contro l impianto. Spetta al Tribunale di Milano valutare questi rischi. Una sentenza storica che ha fatto registrare reazioni da parte del mondo istituzionale, politico, ambientalista, sindacale, industriale, alcune particolarmente in contrasto tra loro a dimostrare che le posizioni in campo sono diverse benché tutti auspichino che il verdetto sia rispettato e vengano messi in atto gli interventi richiesti dalla Corte Europea. Sindaco di Taranto La sentenza della Corte di Giustizia dell\\\'Unione Europea sull’ex ILVA, con cui è stato stabilito che l\\\'attività industriale deve essere…
La sempre più crescente dimensione internazionale di Taranto non viene esaltata solo dal gradimento dei numerosi turisti che l’hanno scelta come fra le mete più iconiche del Mediterraneo o dai numerosissimi eventi culturali e musicali che vengono ospitati nelle location cittadine più belle. Ad incrementare la notorietà del capoluogo ionico ci ha pensato anche la prestigiosa rivista National Geographic che, recentemente, con un suo reportage in lingua inglese ha messo in luce come Taranto sia da ritenersi simbolo di un ecosistema marino rigoglioso e di una città che si sta trasformando, affrontando le sfide dell’inquinamento industriale con determinazione e innovazione. Attraverso un servizio tanto esaustivo quanto approfondito, il notissimo magazine scientifico ha raccontato della presenza di delfini che hanno ripopolato le acque del Mar Ionio grazie all’impegno dell’Amministrazione comunale di Taranto, guidata dal sindaco Rinaldo Melucci. Amministrazione che ha confermato la sua massima attenzione verso la sostenibilità ambientale con l’adozione…
Pagina 1 di 368