Cultura, Spettacoli & Società

Cultura, Spettacoli & Società (413)

Lunedì 25 gennaio alle 21.25, Taranto sarà protagonista su Rai Uno, con la prima delle sei puntate della nuova serie "Il commissario Ricciardi", tratta dall'omonima serie dei romanzi dello scrittore Maurizio de Giovanni. La serie è stata diretta da Alessandro D'Alatri, con gli attori Lino Guanciale, Antonio Milo, Enrico Ianniello, Serena Iansiti, Maria Vera Ratti, Mario Pirrello, Fabrizia Sacchi, Nunzia Schiano, Marco Palvetti e Peppe Servillo. E' stata girata a Taranto dal 23 maggio al 20 luglio 2019 per le prime 9 settimane con l'impiego di 80 lavoratori pugliesi. Il lavoro è coprodotto da Rai Fiction e Clemart e sostenuto dell'Apulia Film Fund della Regione Puglia (831.679,95 euro di fondi Por) e da Apulia Film Commission. La storia è ambientata a Napoli nel 1932. Luigi Alfredo Ricciardi ha 30 anni ed è un commissario della Mobile con un terribile segreto, una maledizione ereditata dalla madre: vede il fantasma delle persone…
Messaggi di cordoglio in Puglia per la scomparsa di Cecilia Mangini, la regista-documentarista originaria di Mola di Bari, morta a Roma all'età di 93 anni. "Con la sua terra aveva un legame inscindibile - ha detto il sindaco di Mola, Giuseppe Colonna - ci ha lasciato un pilastro del cinema e della cultura italiana". "Abbiamo avuto il piacere e l’onore di averla ospite a Mola di Bari lo scorso 3 agosto; in quella occasione le ho consegnato le “chiavi della nostra città” e questo fa sì che ancor più profondo sia il vuoto generato dalla sua scomparsa - ha proseguito Colonna - Rimarranno per sempre invece i suoi grandi capolavori culturali, testimonianza concreta del suo genio, della sua sensibilità e della sua incredibile capacità di osservare e narrare l'anima più intima del Sud". Un messaggio di cordoglio è stato scritto su facebook anche dalla presidente del Consiglio regionale pugliese, Loredana…
Procida è la Capitale italiana della cultura per l'anno 2022. E' stata proclamata da una giuria dopo l'esame dei 10 progetti presentati dalle città che si sono candidate. La designazione si è svolta alla presenza del Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini. Si erano proposte: Ancona, Bari, Cerveteri, L'Aquila, Pieve di Soligo (Treviso), Taranto, Trapani, Verbania Lago Maggiore e Volterra. "La cultura non Isola" è stato lo slogan della candidatura di Procida a Capitale Italiana della Cultura, perché - si legge nel dossier - "la terra isolana è luogo di esplorazione, sperimentazione e conoscenza, è modello delle culture e metafora dell'uomo contemporaneo. Potenza di immaginario e concretezza di visione ci mostrano Procida come capitale esemplare di dinamiche relazionali, di pratiche di inclusione nonché di cura dei beni culturali e naturali". "Parliamo del 2022 quando il mondo e l'Italia saranno tornati alla normalità…
Testi originali e autentici dello scrittore Premio Nobel Salvatore Quasimodo sono stati trovati all’interno della biblioteca civica Acclavio a Taranto. Lo annuncia il Comune, precisando che nel corso delle “consuete operazioni di cura del patrimonio della biblioteca Acclavio, sono stati ritrovati gli scritti originali che Quasimodo lasciò alla biblioteca quando nel lontano 1967 venne a Taranto, impegnato nella traduzione degli epigrammi del grande poeta greco Leonida da Taranto”. Per il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, “l’emozione di vedere quei testi vergati a mano, l’emozione di vedere l’impronta di quella stessa mano, impressa sulla carta a garanzia dell’autenticità di quel lavoro intellettuale, è stata forte quanto il legame che ci unisce alla nostra storia”. “Taranto - osserva il sindaco - è luogo di cultura da 28 secoli, respiriamo la bellezza che altrove non possono nemmeno immaginare. Nei giorni d’attesa per il titolo di Capitale Italiana della Cultura, questo tesoro ritrovato conferma…
“È un giorno di festa perché Taranto non era abituata a questi palcoscenici. A Taranto avevano insegnato che non doveva aveva niente a che fare con la bellezza. Avevano insegnato che la bellezza era superflua, che qui si doveva badare ad altro, che bisognava produrre e che la bellezza era per altri”. Lo ha deto il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, presentando oggi alla commissione esaminatrice del ministero dei Beni culturali la candidatura della città pugliese insieme ai comuni della Grecìa Salentina per il titolo di Capitale Italiana della Cultura per il 2022. Il sindaco, insieme ad alcuni assessori e a Roberto Casaluce per la Grecìa Salentina, si è collegato in audio/video col Mibact. Nelle parole del sindaco, un evidente riferimento alla situazione ambientale ed economica di Taranto e agli sforzi in campo per superare la stretta dipendenza dall’acciaio. “Siamo consapevoli che ciò che abbiamo sacrificato sull’altare del Pil, del…
Si chiama 'Papà uccidi il mostro' il toccante corto diretto e interpretato dall’attore pugliese Fabio Vasco e liberamente ispirato alla drammatica situazione dell'Ilva di Taranto, e a una storia vera, quella del piccolo Federico ucciso nel 2014 da un neuroblastoma. Nato da un’idea di Vasco, già visto in ‘L’allieva 2’, con la sceneggiatura scritta da Antonio Mocciola, il corto prodotto da Mag-Movimento artistico giovanile con il patrocinio di Apulia Film Commission e distribuito da Premiere Film, è stato presentato a vari festival cinematografici nazionali e internazionali. Vasco racconta il dramma di un uomo e del suo bambino, simbolo di quello di intere generazioni di operai, illusi e delusi dal miracolo industriale delle acciaierie italiane. Una storia d'amore, tra le fiamme degli altiforni, cornice infernale e crudele di mille vite sacrificate. Nel corto un uomo solo, in una casa vuota e dall'atmosfera sospesa, come in attesa di qualcosa, comunica col figlio…
di Michele Santoro Ciao amico Pio, vorrei continuare a parlare con te, com'era nostra abitudine, per raccontarti tante storie accadute dopo che tu sei partito per incontrare gli amici che ti aspettavano lassù. PRIMA O POI Prima o poi col pudore del gatto qui verrò a chiudere la patta. Quando più forte spirerà la bora e cadranno le bacche dei cipressi raccoglierò le lodi nel cordoglio. Passerò in toga tra voi e con il tocco in pugno per ringraziar d'avermi atteso a lungo. E voi redenti e con le braccia tese sorriderete dalle vostre icone. Più volte ho provato a chiamarti e la tua voce, alla fine, si è materializzata ed è iniziato, tra noi, quel dialogo amichevole e semplice, fatto di stima reciproca. Ciao Michè mi hai risposto parlandomi dei tuoi amici poeti contemporanei, della loro vita e dei loro pensieri, di Ernesto De Martino e dell'incontro con Carlo…
“In 60 pagine fitte di bellezza, c’è l’aspirazione di Taranto e della Grecìa Salentina a diventare Capitale Italiana della Cultura 2022”. Così il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, presenta il dossier intitolato “La cultura cambia il clima”, già presentato al ministero dei Beni culturali che a giorni si esprimerà sull’assegnazione del titolo. Il dossier, spiega il sindaco, “è suddiviso in “ecosistemi”, mutuando il filo conduttore dell’intera strategia politica dell’amministrazione comunale, condensata nel piano di transizione “Ecosistema Taranto”, ma è anche innovativo, trasversale, coinvolgente e aperto, rispondendo alle espresse indicazioni del ministro Dario Franceschini. Al suo interno - rileva il sindaco - ci sono centinaia di eventi che abbracciano storia, tradizioni, arte, enogastronomia, natura, declinati secondo il tema del cambiamento”. “Nel nostro dossier c’è più anima - sostiene ancora il sindaco - perché certifica un movimento che questa città ha già avviato e che vede nella cultura e negli eventi, i…
 “Superate le 300 mila visualizzazioni per i 9 appuntamenti organizzati dal Teatro Fusco nelle ultime tre settimane e divulgati sulla sua pagina Facebook su quella di Ecosistema Taranto e dei vari partner intervenuti”. Lo annuncia il comune di Taranto facendo un punto sugli eventi culturali programmati tra Natale ed Epifania. Chiuso l’accesso al pubblico, tutto si è svolto via streaming: dalla musica alla presentazione di libri. “Numeri che sarebbe impossibile replicare all’interno di un qualunque teatro - commenta l’assessore alla Cultura, Fabiano Marti, a proposito delle visualizzazioni ottenute -. È il segnale reale, tangibile, nonostante la chiusura causata dalla Pandemia, che l’amministrazione comunale non si è fatta trovare impreparata e, anzi, ha programmato un’offerta culturale che ha travalicato i confini locali. Abbiamo creato una rete che ha iniziato a lavorare all’unisono”. Tra gli eventi effettuati, “Sipario, si legge”, l’appuntamento con la letteratura. “Un progetto che è nato in questo momento…
 Il comune di Taranto ha lanciato sui social e sul proprio profilo istituzionale lo spot per promuovere la candidatura della città a Capitale Italiana della Cultura nel prossimo anno. Una scelta che da parte del ministero dei Beni Culturali è ormai arrivata alla stretta finale. Una frase della scrittrice danese Karen Blixen fa da filo conduttore al filmato: “La cura per ogni cosa è l’acqua salata: sudore, lacrime o il mare”. Taranto concorre alla candidatura insieme ai comuni della Grecìa Salentina, nel Sud Salento, diventati famosi per aver legato il loro nome all’evento “Notte della Taranta”. Per Taranto, si vedono scorci suggestivi della città vecchia, il mare con i tramonti e con i delfini, volti di bambini, giovani, donne e anziani, ritratti in momenti di commozione, gli interni della Cattadrele di San Cataldo, la più antica di Puglia, la Concattedrale progettata da Giò Ponti, gli operai in sciopero e quelli…
Pagina 1 di 30