Sanità, Sociale & Salute (medicina)

Sanità, Sociale & Salute (medicina) (201)

Il viaggio come bisogno di libertà, voglia di cambiamento o come necessità per fuggire da qualcosa o da qualcuno, da forme di violenza anche familiari o da vessazioni sociali. Se n’è parlato a Mottola con i ragazzi del “Lentini – Einstein”, nella biblioteca della scuola, grazie a un incontro organizzato da SvegliArci Palagiano e Sprar Siproimi Koinè sempre di Palagiano, il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati. Prima il saluto del dirigente scolastico Pietro Rotolo, che ha invitato a non farsi prendere “dal panico, dalla paura di viaggiare a causa del Coronavirus”. Dalle parole di Angela Surico, coordinatrice Sprar Palagiano, è emerso come “quella di ricorrere al viaggio sia sempre stata un’esigenza dei popoli per scappare, per trovare nuove terre in cui insediarsi o semplicemente per cercare un cambiamento. Sicuramente, dietro ogni spostamento, c’è sempre il sogno di una vita migliore, tranne che si tratti di scappare dalle…
“E’ la prima raccolta di sangue di quest’anno. Contiamo di replicare a breve”. Così Gianmichele Mattiuzzo, coordinatore Fidas-Dosni Donatori sangue, si è espresso ad inizio della conferenza stampa di presentazione della raccolta di sangue che si terrà giovedì 27 febbraio dalle 8 alle 12 in Piazza della Vittoria. “Ringraziamo l’Usb per l’iniziativa presa e siamo contenti di questa nuova collaborazione”. Il dott. Emilio Serlenga, Direttore del Centro Trasfusionale di Taranto, sottolinea intanto: “Siamo sempre in emergenza. Quest’anno ancora di più a causa di un’influenza prolungata. Positiva la disponibilità sociale che riscontriamo. Solo con un processo di unificazione delle esigenze e delle offerte riusciremo a centrare gli obiettivi”. Franco Rizzo, coordinatore provinciale USB Taranto. “Abbiamo contattato la Fidas, perché convinti della necessità di iniziative simili. In questo caso avviamo una collaborazione con la Fidas, con l’associazione Giorgio Forever e con il bar Primus, che offrirà la colazione ai donatori. L’obiettivo è…
Questa sera, evento di gala, all’insegna della solidarietà Solidarietà e intrattenimento musicale, momenti di confronto su quella che è la propria mission e l’illustrazione di nuovi progetti, che rendono questi dieci anni di attività solo un trampolino verso nuovi orizzonti. Saranno questi gli ingredienti giusti della serata di gala in programma per le 20,30 di oggi, presso l’hotel “Cecere” a San Basilio – Mottola, a cura di “Opera Don Bonifacio Azione Verde”. Si tratta di un’organizzazione umanitaria internazionale fondata da Don Bonifacio Duru, sacerdote nigeriano della Diocesi Cattolica di Orlu, in Nigeria. La sua missione è promuovere lo sviluppo umano attraverso l’educazione olistica, l’istruzione e la formazione di bambini e adulti e la realizzazione di programmi socio - sanitari finalizzati a garantire il diritto alla salute e l’inclusione sociale. La serata di oggi vedrà la partecipazione dei sindaci del versante ionico – occidentale, di Regione e Provincia, oltre che del…
Interessati i Comuni di Laterza, Grottaglie, Martina Franca, Lizzano Via libera, da parte della Giunta regionale, a due distinte delibere su proposta del presidente Emiliano, con le quali sono stati approvati complessivamente 4 interventi di riorganizzazione e potenziamento dei servizi territoriali socio-sanitari a titolarità pubblica nell’ambito della ASL di Taranto. In particolare, con la prima delibera è stato ammesso a finanziamento, il progetto riguardante i lavori di realizzazione del nuovo distretto socio-sanitario di Martina Franca, per un importo complessivo pari a 14milioni e 700mila euro. Con la seconda delibera, poi, sono stati approvati e ammessi a finanziamento tre ulteriori interventi: il primo riguardante la riconversione dell’Ospedale San Marco di Grottaglie in Presidio post acuzie (PPA) e Presidio Territoriale di Assistenza (PTA), per un importo complessivo pari a 8milioni e 500mila euro; il secondo riguardante i lavori di realizzazione di una nuova struttura per il potenziamento dei servizi sanitari territoriali nel…
Il 14 febbraio è un giorno, universalmente, dedicato all’amore. Migliore data, di alto valore umano, non poteva essere scelta, per effondere un gesto d’amore verso chi soffre. Nella mattinata venerdì 14, l’ospedale San Pio di Castellaneta, infatti, si è trasformato da luogo in cui la sofferenza è compagna di vita, a luogo di gioia per l’entrata in funzione dell’impianto di filodiffusione, donato dall’associazione Echeo al reparto oncologico del nosocomio di Castellaneta. L’impianto, il cui costo supera i 4mila euro, è frutto d’iniziative benefiche sostenute dall’Associazione Echeo, improntate alla raccolta fondi per finalità solidaristiche. L’apparato sonoro, dedicato alla memoria di Roberto Antonacci, giovane palagianese prematuramente scomparso, si inserisce in un contesto di reciproco feeling musicale con il noto chitarrista locale che l’ass. Echeo ha voluto idealmente unire. Per la circostanza, nel reparto oncologico è stato scoperto un dipinto, raffigurante Roberto, dalla moglie Maria Grazia, presente il papà Vincenzo Antonacci che ha…
Domani, la presentazione in Provincia, ore 11, ex sala giunta Realizzare il “Centro Humanae Vitae Apulia” in zona Conca D’Oro al servizio del territorio ionico, a poco più di otto chilometri dal Comune di Palagiano, in provincia di Taranto, a circa 700 metri dalla strada statale 106. E’ la nuova scommessa dell’organizzazione umanitaria “Opera Don Bonifacio Azione Verde” da realizzare per potenziare il sistema dell’inclusione sociale e della cittadinanza globale attiva, attraverso la creazione di un centro interculturale al servizio della comunità locale. L’intento è quello di migliorare il sistema della conoscenza, della comunicazione e della valorizzazione del patrimonio locale in chiave interculturale, di concorrere alla riqualificazione urbana con la creazione di servizi e spazi inclusivi per la comunità, di favorire l’inclusione sociale di specifici gruppi marginali e di creare reti strategiche e servizi per la comunità. Il progetto va a coronare i dieci anni di missione di “Azione Verde”…
La ASL di Taranto risponde all’on. Rosalba De Giorgi dei Cinque Stelle in merito all’intervento della parlamentare alla Camera sullo stato di salute della sanità ionica e sul fatto che la risonanza magnetica dell’ospedale SS.Annunziata fosse fuori uso creando disagi ai pazienti. “Nella mattinata di lunedì 10 febbraio - si legge nella nota- si è verificato un guasto all'apparecchio di Risonanza Magnetica 1.5 T del Presidio Ospedaliero Centrale della ASL Taranto. È stata prontamente chiamata l’assistenza tecnica che nella giornata di martedì 11 febbraio ha effettuato la riparazione del guasto. Mercoledì 12 febbraio, è stata ripristinata la sala diagnostica in oggetto. Per evitare ritardi diagnostici o allungamenti dei tempi di ricovero, gli esami dei pazienti ambulatoriali e ricoverati programmati nelle giornate di fermo-macchina sono stati eseguiti presso il servizio di Radiologia del Presidio Ospedaliero di Manduria, da personale medico in organico al SS. Annunziata.” Il Direttore di Struttura Complessa di…
Lo stato della sanitá tarantina, tra strutture chiuse e macchine non funzionanti, al centro dell'intervento oggi alla Camera di Rosalba De Giorgi, deputata M5s. "L'ultimo esempio - dichiara De Giorgi - è fornito dalla risonanza magnetica dell'ospedale “SS. Annunziata” che da alcuni giorni è praticamente fuori uso. Una situazione - evidenzia - che costringe i pazienti che hanno necessità di essere sottoposti a quel particolare accertamento al trasferimento temporaneo a Manduria (centro della provincia a circa 35 chilometri dal capoluogo) dove è disponibile un'apparecchiatura di nuova generazione". Per la parlamentare M5S, si tratta di "un disagio la cui portata se da un lato è facilmente intuibile, dall'altro non può essere assolutamente accettato alla luce dell'emergenza sanitaria in cui versa la città di Taranto a causa di un inquinamento ambientale che nessuno è in grado di contrastare efficacemente". "La speranza (è assurdo, ma è quella a cui dobbiamo purtroppo aggrapparci) è…
 Prosegue a Taranto il progetto "Salute e qualità di vita a Taranto". Supportato da diversi sostenitori tra cui Fondazione con il Sud e Fondazione Prosolidar, l’iniziativa vede una rete di enti non profit, con capofila la Fondazione Ant, “uniti per far fronte alla malattia oncologica a Taranto e nella sua provincia, con particolare attenzione - si spiega - verso i quartieri sovraesposti ad agenti contaminanti e con un contesto sociale difficile quali i Tamburi e Paolo VI”. Il progetto, partito a luglio 2019 e attivo per tre anni, sta toccando gli ambiti dell’assistenza domiciliare e della prevenzione oncologica, con l’équipe medico-specialistica Ant che prosegue l’attività di assistenza arricchendo i servizi a disposizione dei pazienti e delle famiglie. Si stima che ogni anno saranno assistiti 900 pazienti (complessivamente: 2.100 assistiti nel corso dei 3 anni di progetto) con un indice di nuovi entrati in assistenza di 600 persone all’anno. Il progetto,…
“I migranti sbarcati oggi a Taranto dalla nave Ocean Viking si presentano in buone condizioni di salute. Tranne alcuni ustionati, o con delle ecchimosi o delle storte agli arti inferiori, tutti camminano sulle proprie gambe. Ed è stato bello vederli scendere finalmente sorridenti dalla nave, questa è la cosa che ogni volta che accade, ci riempie il cuore”. Lo dichiara ad AGI l’assessore del Comune di Taranto, Gabriella Ficocelli, responsabile dei Servizi sociali, che questa mattina si è recata sul molo San Cataldo dove l’unità di Medici Senza Frontiere ha attraccato. Il Comune di Taranto è uno dei soggetti coinvolti nella macchina dell’assistenza e della prima accoglienza. I migranti adulti sono stati trasferiti nell’hotspot che si trova nel porto per sottoporsi alla procedura di identificazione e fotosegnalamento. “Rispetto agli ultimi sbarchi, quelli avvenuti a Taranto da questa estate in poi, è la prima volta - dichiara Ficocelli - che ci…
Pagina 1 di 15