Altre notizie da Taranto, Provincia e Puglia

Altre notizie da Taranto, Provincia e Puglia (194)

LA PRIMA E' STATA LA SCOPERTA UNA MAXI FRODE FISCALE NEL COMMERCIO DI ABITI DA SPOSA. CINQUE PERSONE DENUNZIATE ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA.ALCUNE IMPRESE DI MOLFETTA ERANO RIUSCITE A LUCRARE CON UNA EVASIONE FISCALE DA OLTRE 10 MILIONI DI EURO. I Finanzieri della Tenenza di Molfetta hanno portato a termine un’attività investigativa nei confronti di cinque imprese, di cui quattro a Molfetta ed una in provincia di Torino, operanti nel settore del commercio di capi di abbigliamento, in particolare abiti da sposa.Nel corso delle verifiche sono emerse frodi fiscali ed evasioni di imposta, perpetrate, tra l’altro, attraverso l’emissione e l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti per quattro annualità dal 2012 al 2016.In particolare, attraverso l’esame della documentazione contabile ed extra-contabile acquisita nel corso delle attività ispettive nonché alle risultanze emerse dalle consultazione delle banche dati in uso al Corpo, è stato possibile ricostruire in capo ai soggetti coinvolti un’articolata frode fiscale.Tra i…
A conclusione di una intensa fase di ascolto territoriale dei soggetti pubblici e privati, messa in campo, con la guida del Presidente Luca Lazzaro, dal GAL Colline Joniche, confronto costruttivo che ha consentito l’identificazione delle linee strategiche di intervento e delle progettualità per l’elaborazione della Strategia di Sviluppo Locale e del Programma di Azione Locale 2014-2020, giovedì scorso (18 agosto), alla presenza del Coordinatore del Tavolo dei GAL per la Provincia di Taranto, Alfonso Cavallo, su richiesta dei rappresentanti delle Amministrazioni comunali, si è riunito il consiglio di amministrazione per fare il punto della situazione ed individuare un percorso connesso con la Misura 19 del PSR 2014-2020 della Regione Puglia. Il CdA ha preso atto del lavoro svolto dal Tavolo GAL Provincia di Taranto composto dalle Associazioni provinciali di Categoria, Confagricoltura, Coldiretti, CIA e Confcommercio sulla base degli indirizzi indicati dalla Regione Puglia con la Misura 19 del PSR Puglia…
C’è tempo fino al 25 agosto per indicare la propria adesione. Metti una sera a cena con i commensali vestiti tutti di bianco, sotto un cielo stellato, in una piazza del quartiere più caratteristico della cittadina, con tavole apparecchiate candidamente ed i piatti semplici e genuini della tradizione, il tutto accompagnato da un sottofondo musicale. È la Cena in Bianco di Grottaglie, che prenderà vita alle ore 18 di sabato 27 agosto in piazza San Francesco de Geronimo, nel cuore del quartiere delle ceramiche. L’evento, che gode del patrocinio del Comune di Grottaglie, è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa a Terrazza Nardina, tra le botteghe artigiane dei figuli. Gli organizzatori, un gruppo di amici che ha deciso di portare il candido long-mob nella propria cittadina, hanno spiegato che c’è ancora tempo fino al 25 agosto per indicare la propria adesione, inviando un’email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , ribadendo…
Lo "Sportello dei Diritti", proibire tutte le giostre e attrazioni senza protezioni Una tragedia che si ripete, perchè non è la prima volta che si sente parlare di morti e lesioni gravi a causa delle giostre e delle attrazioni senza protezioni. Questa volta a piangere e a balzare sulle cronache di Ferragosto è un'intera comunità che si era riunita per una festa tradizionale della Madonna della Lizza ad Alezio in provincia di Lecce. Non bastano, adesso i sequestri e le indagini per piangere sul latte versato e su di un dramma che resterà indelebile per la famiglia del giovane quindicenne deceduto, ma quella di ieri notte è una tragedia annunciata perchè non si comprende come mai ancora sia consentita la fruizione ed il pubblico esercizio di giostre come il famigerato "Tagadà" che bene che vada ogni volta lascia segni quali ecchimosi e contusioni anche a chi non sfida per gioco…
Organizzata dall’associazione Uni.Com.Art. e sostenuta da Fondazione Rodolfo Valentino, Birra Raffo, Amaro Pugliese Fiume, Gelati Algida, Caseificio Cap Commerciale, Security Fire e Fornerie Laertine, e patrocinata dal Comune di Castellaneta e dalla Regione Puglia Assessorato alle Risorse Agroalimentari. La cittadina che ha dato i natali a Rodolfo Valentino è stata invasa da visitatori arrivati da Puglia, Basilicata e Calabria, con numerosi stranieri presenti negli alberghi e nei villaggi di Castellaneta Marina, Marina di Ginosa, Chiatona, Metaponto, Pisticci e della penisola salentina. La gente ha sfidato la pioggia pur di perdersi questo evento: piazza Umberto I° era intasata di visitatori, così come via Vittorio Emanuele fino all’uscita del percorso di via Marina, eppure 2,0 km. sono tanti per una delle sagre più importanti d’Italia, sicuramente la più grande, da vero guinness; mai vista tanta gente a Castellaneta con gli organizzatori dell’Uni.Com.Art. che non credevano ai loro occhi contro ogni aspettativa dovuta…
Ance Puglia e organizzazioni regionali dei sindacati del settore, in un incontro convocato ad hoc hanno manifestato la necessità di intraprendere immediatamente con la Regione Puglia un percorso comune per il rilancio del comparto delle costruzioni che, tra il 2008 e il 2015, ha perso quasi il 40% degli occupati, passati da 126.000 a 80.000 unità (fonte: Elaborazione Ance su dati). Durante l’incontro - al quale hanno preso parte il presidente di Ance Puglia Gerardo Biancofiore, coadiuvato dal Direttore Giacomo Amendolara e i segretari regionali della Feneal Uil Salvatore Bevilacqua, Filca Cisl Crescenzio Gallo e Fillea Cgil Silvano Penna – sono state analizzate le criticità che stanno bloccando il comparto pugliese delle costruzioni e si sono ipotizzati alcuni possibili interventi, anche legislativi, che si intendono proporre quanto prima all’amministrazione regionale per favorire il rilancio del settore. Il comparto delle costruzioni tra il 2008 e il 2015, ha perso quasi il…
Il Progetto è finalizzato alla creazione di un Centro per la promozione di attività veliche, educative e didattiche per garantire la piena fruizione, valorizzazione e tutela dell’area del bosco SIC (Sito di importanza Comunitaria) di Torre dell’Orso di Melendugno (LE); l’Area è stata affidata in concessione ad Alba Mediterranea dal Comune di Melendugno.Si intendono creare le condizioni per la valorizzazione degli habitat naturalistici terrestri del SIC Torre dell’Orso e dell’area marina prospiciente il medesimo Sito attraverso la ideazione, gestione auto-sostenibile ed implementazione di servizi ed attività ecocompatibili che consentano la piena fruizione del bene demaniale per finalità educative, didattiche, sociali e di attrazione turistica.In particolare si prevede (attraverso un preliminare percorso di empowerment professionale, finalizzato ad una erogazione qualificata dei servizi nell’area, dedicato all’equipe di giovani 18-35enni coinvolta nelle attività progettuali) di fornire gratuitamente alla collettività locale ed ai turisti, per tutta la durata delle attività progettuali, servizi quali: escursioni…
Operazione di total restyle del verde pubblico in una via importante del Borgo di Taranto dove, sotto gli occhi attoniti dei cittadini, si sta compiendo in queste ore - ricorda in una nota la Confcommercio di Taranto - un drastico intervento di sostituzione degli alberelli di agrumi di via Di Palma, a quanto è dato di sapere, malati. Esili alberi di ulivo - evidenzia l'organizzazione dei commercianti - sono stati messi a dimora nei 54 grandi vasi in terracotta che, a partire da piazza Immacolata, delimitano l’isola pedonale di via di Palma. Gli alberi di agrumi sostituiti (esemplari di valore anche se compromessi dalle scarse cure), voluti anni fa dall’allora sindaco Di Bello, non hanno mai avuto vita facile, probabilmente perché non erano adatti – come ebbe già allora ad obiettare qualche addetto ai lavori- per vivere costretti in vaso, ma soprattutto perché pur essendo begli esemplari dal tronco robusto…
La sezione del PCI di Monteiasi, attraverso una nota inviata alla Stampa da Ciro Manigrasso, pone all'attenzione un grave problema di interesse della zona del Comune ionico ed in particolare di una delibera di Giunta del Comune di Grottaglie n° 807 del 22/12/2008, con la quale veniva approvato il "Progetto definitivo" avente ad oggetto "Interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico dei territori di Grottaglie e Monteiasi. Tratto finale del Fosso Madonna del Prato" dell'importo complessivo di Euro 4.650.000,00. Detto Progetto - ricorda Manigrasso - redatto dal Prof. Ing. Matteo Ranieri, finanziato con Delibera CIPE n° 3/06 nell'ambito dell'Accordo di Programma Quadro in Materia di Difesa del Suolo sottoscritto tra il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Regione Puglia. Considerato l'intervento di notevole complessità e che riguarda i Comuni di Grottaglie e Monteiasi, nel corso di apposito incontro presso…
Tutto parte dlla Sezione numero 3 del Comune ionico quando a seguito delle operazioni di conteggio delle schede votate, alcuni capilista dovettero persino allarmare i Carabinieri e la Digos che intervennero sul posto. Già all’indomani del risultato esponenti della coalizione che appoggiava la candidatura a Sindaco dell’avvocato Pierluigi Morelli (nella foto), cinque liste tra cui quella del PD e quattro civiche, denunciarono pubblicamente presunti anomalie e atteggiamenti dichiaratamente avversi alla coalizione, situazioni che avrebbero portato all’esclusione dal ballottaggio per soli 3 voti del Candidato Morelli, mentre lo stesso sito del Comune di San Giorgio, al termine delle operazioni di scrutinio indicava Morelli come secondo, un dato peraltro confermato dalle rilevazioni della coalizione stessa. In tal senso dopo la convalida degli eletti, come prevede la procedura, è stato presentato al TAR di Lecce il ricorso che porterà la magistratura a vagliare tutto il materiale raccolto dalla coalizione sullo spoglio delle schede…
Pagina 6 di 14