Altre notizie da Taranto, Provincia e Puglia

Altre notizie da Taranto, Provincia e Puglia (175)

   La regione nel 2015 scende all’8° posto nella classifica dell’insicurezza ma aumentano le famiglie che non si sentono sicure dove vivono   La Puglia è all’ottavo posto fra le venti regioni italiane dove le famiglie si sentono più esposte al rischio criminalità nella zona in cui vivono. Con un dato pari al 42,1% delle famiglie la Puglia nel 2015 migliora la sua posizione rispetto all’anno precedente, quando occupava la settima posizione nella graduatoria elaborata dall’ Osservatorio Assivsulla sicurezza sussidiaria e complementare sulla base dell’indagine Istat. Il miglioramento si riscontra però solo nella posizione, poiché in Puglia come nel resto delle regioni è in aumento il numero delle famiglie insicure. Rispetto al 2014, infatti, il numero delle famiglie pugliesi che percepiscono il rischio criminalità, è salito dal 31,4% al 42,1% con un incremento di oltre un terzo rispetto al 2014. L’aumento riscontrato nella regione è in sintonia con la crescita…
  L'imprenditore: amore per la vigna e niente sconti in cantina. Ora la cittadina messaica prenda coscienza della sua storia.   È Es di Gianfranco Fino il miglior vino rosso d’Italia.  A sancirlo, la classifica stilata da Gentleman che ogni anno incrocia le guide di Gambero Rosso, L’Espresso, Veronelli, Bibenda, Vitae, Daniele Cernilli e Luca Maroni, trasformando i simboli in voti centesimali e dando un nome, un volto ma soprattutto una territorialità al primo in classifica. Gianfranco Fino, classe 1964, tarantino di nascita, una passione per l’olio e una missione d’amore per il vino, non è nuovo a questo riconoscimento. È la quarta volta che il suo primitivo di Manduria riceve lo scettro di migliore d’Italia. Ha esordito nella prestigiosa classifica nel  2012 con Es 2008 classificandosi all’8° posto. La prima volta sul podio più alto è stata nel 2013 con Es 2009 per poi confermare lo status per i due anni…
    Il Generale di Corpo d’Armata, Franco MOTTOLA, Comandante del Comando Interregionale Carabinieri “OGADEN” di Napoli, Comando di Vertice dell’Organizzazione Territoriale da cui dipendono le Legioni Campania, Basilicata, Puglia, Abruzzo e Molise, ha visitato il Comando Provinciale Carabinieri di Taranto. L’Ufficiale Generale, accolto dal Comandante Provinciale, Colonnello Andrea INTERMITE, unitamente al Comandante della Legione Carabinieri Puglia, Generale di Brigata, Giovanni CATALDO, ha incontratogli Ufficiali della provincia per un briefing dedicato, nel corso del quale il Col. INTERMITEha illustrato al comandante Interregionalela situazione dell’ordine e sicurezza pubblica della provincia e l’andamento dell’attività operativa del Comando Provinciale. Successivamenteil Gen. MOTTOLA, ha incontrato i 29 Marescialli Comandanti delle Stazioni dipendenti dal Comando Provinciale, il comandante del NAS e del Nucleo CC Ispettorato Lavoro di Taranto, i Responsabili delle Sezioni di P.G. ordinaria e minorile degli uffici giudiziari ionici, nonché i delegati del COBAR (organismo di rappresentanza militare). Il Comandante Interregionale ha espresso…
  QUESTO IL CONTENUTO DELLA MISSIVA Eccellenza, con la presente vogliamo segnalarLe lo stato di grave disagio che le comunità di Ginosa e Marina di Ginosa stanno attraversando, a seguito delle gravi inadempienze contrattuali poste in essere dal Comune di Ginosa, che si riverberano in maniera molto negativa su famiglie, lavoratori e imprese. In sintesi, rappresentiamo che da diverso tempo il Comune di Ginosa non sta corrispondendo il pagamento di fatture per prestazioni di servizi comunali di carattere sociale e non solo. Ne citiamo alcuni, elenco per nulla esaustivo:mense scolastiche (ultimo pagamento ottobre2015, la scorsa settimana i lavoratori hanno effettuato già una giornata di sciopero), attività di pulizia degli uffici(ultimo pagamento dicembre 2015,anche in tale settore i lavoratori hanno effettuato già una giornata di sciopero),sezione “Primavera” (ultimo pagamento giugno 2015), ADE (ultimo pagamento luglio 2015), ludoteca (sospesa), centro ludico per minori (sospesa), integrazione Scolastica per portatori di handicap, SAD, per…
    Taranto – Arresto per evasione. I Carabinieri della Stazione Taranto Nord hanno arrestato per evasione Ernesto Nigro, 30enne tarantino, in atto sottoposto agli arresti domiciliari. I militari, impegnati in servizio di perlustrazione nei quartieri Tamburi e Paolo VI, durante i consueti controlli nei confronti dei soggetti sottoposti a misure di limitazione della libertà personale, lo hanno sorpreso in strada, in via Machiavelli, mentre si stava allontanando dalla propria abitazione. L’uomo, alla vista dei Carabinieri, ha cercato invano di sfuggire al controllo, venendo immediatamente bloccato e condotto in Caserma ed arrestato per evasione.  Il Nigro, al termine degli accertamenti di rito, su disposizione dell’A.G., è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale. LEPORANO  RAPINA TABACCHERIA. Sulla LITORANEA SALENTINA, DUE INDIVIDUI TRAVISATI DA CASCO INTEGRALE ED ARMATI RISPETTIVAMENTE DI FUCILE E PISTOLA, IRROMPEVANO ALL’INTERNO DI UNA TABACCHERIA DEL POSTO E, SOTTO LA MINACCIA DELL’ARMA, S’IMPOSSESSAVANO DELL’INCASSO GIORNALIERO IN CORSO DI…
  Si avverte con tutta evidenza l’importanza della prossima tornata elettorale perché a giusto motivo, da essa, se ne fanno discendere il futuro di Grottaglie e le ragioni di speranza per la vita dei suoi cittadini. Sebbene ogni rinnovo amministrativo porti con sé i medesimi auspici, questa circostanza appare molto più carica per gli impegni che avrà dinanzi il nuovo governo e che riguardano le attese non più procrastinabili dei grottagliesi nel quadro di un possibile, maggiore impulso che i fatti stanno costruendo per il polo logistico aeroportuale e quello aerospaziale e che vedono Grottaglie capofila, al centro di occasioni favorevoli che la città non può e non deve assolutamente mancare di cogliere. Si attende perciò una classe dirigente che, con sicuro spirito di servizio, sia in grado di essere protagonista vincente delle importanti prossime vicende, sia per quanto riguarda la sua vocazione agricola, che per quella ceramica e per…
  L’Associazione Arte & Fantasia  espone la collezione di ben 40 opere sulla SHOAH  intitolata “ I COLORI DELLA MEMORIA “. Alla iniziativa, nata nel 2007, espongono i pittori:  Rita protopapa, Giuseppe Barbieri,  Luciano Rochira, Cosimo Lezza,  Raffaele Musio, Daniela Polito, Maria Gallo,  Rosario Rosafio,  Vito Spada. Le tele fanno da testimonianza e sono ambasciatrici di orrori ed errori della storia, sperando che  le opere d’arte possano servire alle nuove generazioni a non dimenticare ed a vivere il presente per la pace. Dal 17 Febbraio p.v. la Collezione di quadri, che Arte & Fantasia ha dedicato alla SHOAH il giorno 27 Gennaio in occasione della giornata della memoria, sarà trasferita da Lizzano a Carosino. La Mostra sarà allestita nelle bellissime sale del Palazzo Ducale d'AYALA-VALVA di Carosino. L'inaugurazione è prevista alle ore 9.00 di Mercoledì 17 Febbraio 2016.
  PER IL TRATTO CHE VA DAL KM 45+200 AL KM 45+500. IL PROVVEDIMENTO DISPOSTO  DALLA PROCURA DI TARANTO CAUSA  PERICOLO IMMINENTE DI CEDIMENTO DELLA STRADA.     I CARABINIERI DEL NUCLEO OPERATIVO ECOLOGICO DI LECCE A MARTINA FRANCA(TA), NEL CORSO DEL PROSIEGUO DELLE INDAGINI RELATIVE AL SEQUESTRO DEL LOCALE DEPURATORE HANNO ESEGUITO UN DECRETO DI SEQUESTRO PREVENTIVO D'URGENZA, EMESSO DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TARANTO, RELATIVO ALLA STRADA STATALE SS172 CHE COLLEGA IL CENTRO ABITATO DI MARTINA FRANCA A QUELLO DI LOCOROTONDO(BA), PER IL TRATTO CHE VA DAL KM 45+200 AL KM 45+500, PER IL QUALE IL PUBBLICO MINISTERO LANFRANCO MARAZIA HA DISPOSTO L'INTERDIZIONE ASSOLUTA AL TRANSITO DI UOMINI E MEZZI, AD ECCEZIONE DEI FRONTISTI, IN QUANTO VI E' IL PERICOLO IMMINENTE DI CEDIMENTO DEL RILEVATO STRADALE, COME ATTESTATO NEL VERBALE DI SOPRALLUOGO REDATTO DAI CARABINIERI DEL NOE IN SEDE DI ESECUZIONE DEL SEQUESTRO DEL CITATO DEPURATORE E DA…
    Arrestato stamane a Brindisi dagli uomini della Digos il sindaco Mimmo Consales, PD, con l’accusa di abuso di ufficio, corruzione e ipotesi di truffa e concussione. E’ stato posto ai domiciliari. Con lui sono finiti dietro le sbarre il commercialista Massimo Vergara, anche lui ai domiciliari, e l'imprenditore Luca Screti, per lui si sono invece aperti i cancelli del carcere brindisino. Al centro dell’operazione sembra ci sia un grande affare dei rifiuti nel territorio di Brindisi che, secondo  gli inquirenti, è stata condotta con sistemi illeciti, con costi che sarebbero lievitati al punto da far diventare il servizio il più caro d’Italia, un servizio su cui peraltro si sono state espresse forti critiche da parte dell’utenza. Dal punto di vista politico la vicenda sta assumendo i soliti contorni del dopo arresto eccellente, con Consales che sembra rassegnerà le dimettersi già nelle prossime ore, mettendo in moto il meccanismo…
  La manutenzione delle caldaie: abbattere i consumi, garantire la sicurezza dell’impianto e assicurare la giusta temperatura degli appartamenti. E’ noto come diversi enti (Comuni, Province, Asl, Inail, Vigili del Fuoco etc.) possano intervenire nel controllo della sicurezza ed efficienza delle caldaie a volte anche con sanzioni notevoli; ma è anche noto come un buon funzionamento garantisca sicurezza efficienza e rispetto delle regole. La manutenzione delle caldaie è indispensabile e obbligatoria in primo luogo per assicurarsi in casa una giusta temperatura, per consumare meno, per non inquinare (il 25% dell’inquinamento dipende dalle caldaie) e per avere il massimo della sicurezza da incidenti derivanti da monossido di carbonio, perdite di gas etc. Inoltre, attuando un programma di verifica delle caldaie in rispetto con le tante norme di settore, si evita di incorrere in sanzioni che possono essere irrogate da Comuni, Province o da enti quali Asl, Inail, Vigili del Fuoco etc.…
Pagina 9 di 13