Sanità, Sociale & Salute (medicina)

Sanità, Sociale & Salute (medicina) (160)

La FP CGIL Taranto a seguito della approvazione del Disegno di legge AREU sul Sistema dell’Emergenza – Urgenza in Puglia, ha iniziato le prime assemblee tra i lavoratori delle associazioni di volontariato impegnate da anni nel settore del soccorso. L’idea della FP CGIL Taranto è quella di creare un gruppo di lavoro, coinvolgendo tutti i lavoratori e volontari che operano nel settore, che porti alla luce proposte concrete e non demagogiche, da avanzare alla Regione Puglia per garantire stabilità lavorativa, occupazionale e salariale dei lavoratori del settore della Emergenza – Urgenza, nell’ottica della ottimizzazione delle risorse in un sistema che abbia chiari elementi di trasparenza sia nella logica dell’appalto che in quella dell’ affidamento in Convenzione alle Associazioni, come avvenuto sino ad oggi. Emerge come priorità il tema della “stabilizzazione” dei rapporti di lavoro del personale delle associazioni di volontariato, sia esso lavoratore con un contratto di lavoro di natura…
Ieri nella sede del Comune di Grottaglie alla presenza del Sindaco Sig. Ciro D'Alò, il Direttore Socio-Sanitario Dott. Vito Giovannetti, le RR.SS.UU. USB Lucia Cito e Daniela Calò, il legale della USB Avv. Antonella Zella, il Responsabile USB Appalti e Territorio Sig. Federico Cefaliello e per l'Azienda il Sig. Savino Torraco accompagnato dall'Avv. Saracino, si è raggiunto finalmente, dopo una lunga vicenda, l'accordo tra le parti per la copertura degli stipendi dei Lavoratori. "Vogliamo ringraziare congiuntamente alla RSU e alle Lavoratrici, il Sindaco di Grottaglie Ciro d'Alò per aver mediato tra le parti e Giovannetti per la sua disponibilità - dichiara Federico Cefaliello, USB -. Finalmente abbiamo raggiunto un accordo e le dipendenti riceveranno gli stipendi. Sospendiamo quindi lo sciopero, ma non lo stato di agitazione. Saremo tranquilli solo quando tutto il dovuto sarà nelle mani delle lavoratrici". Ricordiamo che la vicenda ha preso il via diversi mesi fa, diventando…
Dal 14 al 16 giugno 2018 si terranno, presso l’Hotel Mercure Delfino di Taranto, due importanti convegni sulla Radioterapia, il cui referente scientifico è il Dott. Giovanni Silvano, Direttore dell’Unità Operativa di Radioterapia Oncologica dell’Ospedale “San Giuseppe Moscati” di Taranto. Il primo è il Convegno Annuale “La radioterapia nel Regno delle Due Sicilie”, giunto alla seconda edizione, dopo quello tenutosi a Napoli nel giugno 2017. Il Convegno, che si terrà il 14 e 15 giugno, ha l’obiettivo di valutare e monitorare lo sviluppo della radioterapia nelle regioni del Sud Italia e favorire l’incontro tra i radioterapisti oncologi per un proficuo scambio di idee, un confronto e la predisposizione di progetti di lavoro comuni. In questa edizione sarà dedicato un ampio spazio anche alla valutazione delle nuove tecnologie di recente introdotte nell’ambito della radioterapia, tra cui i sistemi ottici e elettromagnetici di controllo del posizionamento del paziente o del bersaglio radioterapico…
È stata una domenica nel segno di Nadia Toffa: la tappa tarantina del PrevenTour 2018 è stata “dedicata” alla popolarissima giornalista che sta combattendo la sua battaglia contro un tumore. In piazza Gesù Divin Lavoratore tutti hanno rivolto un pensiero a Nadia Toffa, la conduttrice de “Le Iene” che l’anno scorso ha sposato l’iniziativa del MiniBar di Ignazio D’Andria che, con le sue magliette “Ie jesche pacce pe’ te!”, è riuscito a raccogliere fondi per il Reparto di Pediatria del SS Annunziata di Taranto. Nell’occasione Ignazio D’Andria, il titolare dello storico bar situato in piazza Gesù Divin Lavoratore, e l'associazione tarantina “Arcobaleno nel cuore” hanno deciso di far arrivare a Nadia Toffa la voce dei bambini di Taranto, sicuri che riusciranno farla sorridere e le infonderanno forza in questo momento difficile. Per questo, durante il PrevenTour 2018, è stata allestita una postazione presso cui i bambini, con indosso la mitica…
“Finalmente la Giunta regionale ha stanziato le somme necessarie, includendole nel bilancio corrente della Regione, per procedere all’assunzione di 145 unità necessarie per mettere Arpa Taranto nelle condizioni di meglio operare sul territorio ionico alle prese con gravi emergenze ambientali. Si tratta di 4 milioni di euro rinvenienti dalla dotazione di complessivi 10 milioni 612mila euro messi a disposizione, per il 2018, di Arpa Puglia”.C’è soddisfazione nelle parole di Gianni Liviano tanto più che dietro questo risultato c’è il lungo e paziente lavoro che il consigliere regionale del Gruppo Misto ha portato avanti nel tempo interfacciandosi, prima, con il direttore generale di Arpa Puglia, all’attenzione del quale ha rappresentato le esigenze e le richieste di adeguamento della pianta organica che arrivavano da Taranto, tutto sfociato nella redazione del Piano Taranto; incalzando, poi, il presidente Emiliano e la giunta regionale perché deliberassero in tale direzione. Cosa avvenuta anche in virtù di…
Un periodo di sospensione, poi la ripresa carica di speranza, per lavoratori e utenti fruitori di un servizio che dal primo aprile avrebbe dovuto tornare ad assicurare attività riabilitative per portatori di handicap, disabili o persone anziane. Quaranta professionisti per le varie discipline di riabilitazione e circa 20 utenti per Comune, ovvero 80 persone che costantemente si rivolgono ai Centri Diurni Socio Riabilitativi dei Comuni di Massafra, Mottola, Palagiano e Statte facenti parte dell’Ambito Territoriale numero 2. Il clima di incertezza per questi protagonisti non è terminato. Il servizio infatti rischia di finire nuovamente in panne a causa di un iter procedurale che lascia personale e cittadini senza un minimo di certezza in termini di continuità delle attività. Il caso è mosso da CGIL, CISL e UIL e dai relativi sindacati di categoria che proprio in queste ore hanno scritto ai Sindaci dell’Ambito Territoriale n. 2 (Massafra, Palagiano, Mottola, Statte),…
Anche il Centro Diurno diversabili di Palagiano, come gli altri tre facenti parte dell’Ambito TA/2 e cioè quelli di Massafra, Statte e Mottola, riapre da oggi. Questione risolta o quasi, dal momento che si tratta di una soluzione temporanea valida per tre mesi. E’ quanto comunicato nel pomeriggio di mercoledì, dal sindaco Domiziano Lasigna ai familiari degli utenti del Centro Diurno, che, assieme ad Angela Liverano, assessore alle Politiche Sociali, ha voluto incontrare in Comune, per spiegare loro come si sta evolvendo la questione. Intanto, dopo l’incontro tenutosi nel pomeriggio di martedì in Ambito, a Massafra, la cooperativa “Nuova Luce”, che ha vinto la gara di affidamento della gestione dei quattro centri diurni, ha accettato di riaprirli, pretendendo, però, dai quattro sindaci dei Comuni interessati, un atto di assunzione di responsabilità nel garantire la continuità del servizio. “Il rischio che si correva – ha precisato il sindaco Lasigna – era…
Sentirsi belli non è mai un fattore secondario se si affronta un percorso di cura nei confronti di un male spesso oscuro o invasivo. A qualcuno potrà sembrare banale o superficiali, ma i cambiamenti estetici spaventano prima ancora delle conseguenze sulla salute. Così capita spesso che anche le persone che fino al giorno prima non davano particolare peso alla loro immagine si ritrovano a dover rimodulare il loro rapporto con il mondo esterno a causa di una perdita di capelli o segni evidenti sul proprio corpo. Attraverso il corpo, il viso, la chioma dei capelli noi comunichiamo con l’esterno e non è ininfluente esserci o meno in quel mondo quando già una malattia ti costringe a cambare la propria vita. Per questa ragione la frontiera medica e quella destinata al supporto psicologi da tempo ormai sperimenta l’approccio a malattie invasive attraverso anche l’utilizzo di strumenti per la cura e la…
Rosa Guerriero Un lunghissimo serpentone blu tra le vie di Palagiano per lanciare un messaggio di integrazione e di condivisione nella Giornata per la Consapevolezza sull’Autismo. In occasione della Giornata internazionale, che quest’anno a Palagiano si è celebrata il 9 aprile, istituita dall’Onu nel 2007 al fine proprio di sensibilizzare questa forma di diversità, si è tenuta in piazza Vittorio Veneto, la manifestazione “Una giornata in blu” organizzata dall’I.C. “Giovanni XXIII” in rete con l’ I. C. G. Rodari e I.S.S. Bellisario- Sforza in collaborazione con Amministrazione comunale, OSMAIRM, comitato UNICEF provincia di Taranto e Associazione Adelfos. L’iniziativa ha visto il coinvolgimento di molti alunni immersi nel “blu”, colore della conoscenza e della sicurezza, scelto dall’Onu, che ha fatto da protagonista. Gli alunni, in marcia, sono partiti dai propri Istituti per incontrarsi in piazza Vittorio Veneto dove si è svolto il programma preparato dalle insegnanti Teresa Gisonna e Franca De…
I day service per i cittadini a rischio cardiovascolare e per i percorsi diagnostici terapeutici di assistenza relativi all’ipertensione erano un punto di eccellenza di quello che un tempo era un presidio ospedaliero complesso come il San Marco di Grottaglie. Oggi questi due servizi nati con l’intento di una maggiore integrazione tra ospedale e territorio sono sospesi. Non ne conosciamo ragioni e motivi, ma certo non resteremo inermi di fronte ad un ulteriore ridimensionamento dei servizi di assistenza sanitaria in quel territorio. Eva Santoro, componente della segreteria provinciale della CGIL di Taranto, con delega alla sanità, raccoglie l’appello lanciato dal sindacato pensionati tarantino. Dallo SPI ci erano già arrivate numerose segnalazioni – spiega la Santoro – poi abbiamo verificato direttamente andando al CUP di Grottaglie per chiedere l’erogazione di questi servizi. Risultano sospesi dallo scorso 15 marzo. Ciò vuol dire che i pazienti ipertesi, con scompenso cardiaco o bronco pneumopatia…
Pagina 1 di 12