Mercoledì, 29 Luglio 2020 11:15

L’INCHIESTA/ Morte sospetta di una neonata, 10 medici indagati a Taranto In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Morte sospetta di una neonata all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto. La Procura, pm Remo Epifani, assegnerà domani l’incarico dell’autopsia sul corpo della bimba venuta alla luce il 15 luglio e morta sabato scorso. Dieci medici sono stati iscritti nel registro degli indagati e il pm ha disposto, attraverso i carabinieri, l’acquisizione delle cartelle cliniche. L’ipotesi di reato è per ora di omicidio colposo, in attesa di avere il riscontro degli accertamenti. 

 

Sono stati i genitori a presentare un esposto che ha dato il via alle indagini; secondo il racconto della coppia, la piccola è nata al termine di una gravidanza tranquilla, e tutto sembrava andare bene anche dopo il parto. Per i primi giorni, infatti, la mamma ha  allattato la neonata. Qualcosa ha però cominciato a complicarsi a tre giorni dal parto, quando gli accertamenti clinici hanno evidenziato un valore anomalo. Ai genitori, i medici avrebbero parlato di una “febbricola”, rassicurando comunque la coppia sulle buone condizioni della bambina. Al punto che il giorno dopo la mamma è stata dimessa, mentre la neonata  è rimasta sotto osservazione. I medici, anche nei giorni successivi, avrebbero spiegato che si trattava di un’infezione curabile con il ricorso a una terapia antibiotica. Ma qualche giorno dopo la situazione si è complicata, e, quando la madre è andata al Santissima Annunziata per allattare la piccola, non ha potuto farlo perché le sue condizioni erano nuovamente peggiorate. Sabato scorso, infine, il decesso.