Lunedì, 06 Aprile 2020 16:24

CORONAVIRUS/L’assessore Mino Borraccino illustra i provvedimenti adottati dalla Regione a sostegno del sistema economico colpito dall’emergenza In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

L'assessore regionale allo Sviluppo economico Mino Borraccino illustra le misure adottate in queste settimane per sostenere le imprese colpite dall’emergenza. 


• • • Sospensione per 6 mesi delle rate dei finanziamenti regionali (e relativo piano di ammortamento) concessi nell’ambito delle misure “NIDI”, “Tecnonidi”, “Microcredito”, “Fondo a favore delle reti per l’internazionalizzazione”.

• • • Posticipo di 12 mesi delle verifiche sugli adempimenti successivi alla conclusione degli investimenti cofinanziati dalla Regione, nell’ambito delle misure “Contratti di programma”, “P.I.A. - Piccole imprese”, “P.I.A. Medie imprese” e “P.I.A. Turismo”.

• • • Fondo centrale di garanzia per le PMI: istituzione di una sezione speciale, con l’aumento fino al 90% della copertura ordinaria di controgaranzia, in modo da facilitare l’accesso al credito delle PMI.

• • • Dilazione pagamenti bollette AQP per il consumo dell’acqua, in favore delle piccole e medie imprese, con una moratoria sia nel pagamento dei debiti maturati (dilazione in 12 rate mensili), sia per le nuove fatture emesse da AQP fino al 30 giugno 2020.

• • • Atto dirigenziale per dare impulso e accelerazione nei pagamenti alle imprese, beneficiarie di misure regionali, in particolare del Titolo II, grazie alla riorganizzazione della macchina amministrativa regionale, col supporto di Puglia Sviluppo, ARTI (Agenzia Regionale per le Tecnologie e l’Innovazione) e InnovaPuglia.

• • • Rifinanziamento per ulteriori 36 milioni e 200 mila euro per le misure di sostegno alle piccole e medie imprese (TITOLO II) al fine di ottemperare alla procedura di velocizzazione dei pagamenti delle imprese beneficiarie.
In particolare, al “Titolo II, Capo III”, cioè per gli investimenti in tutti i settori produttivi, sono stati destinati ulteriori 23 milioni e 600 mila euro, mentre al “Titolo II,, Capo VI”, cioè quello specifico per le imprese del turismo, sono stati destinati ulteriori 12 milioni e 600 mila euro.

• • • Progetto “R I A P R O”: istituzione di un Tavolo Tecnico in sinergia con il Politecnico di Bari per supportare le imprese pugliesi interessate a convertire la loro produzione per realizzare Dispositivi di Protezione Individuale o singole componenti di respiratori per le terapie intensive

• • • Proroga bando “SMART GRIDS” in materia di efficientamento energetico: prorogato di 60 giorni il termine di presentazione delle istanze. Il nuovo termine è fissato alle ore 12.00 del 180° giorno dalla pubblicazione sul BURP dell’Avviso, avvenuta in data 28 novembre 2019.

• • • Prorogati di 3 mesi i termini per la realizzazione delle attività dei Distretti Urbani del Commercio (DUC).

• • • Prorogati i termini per l’entrata in funzione a regime del catasto energetico regionale: sino al 5 maggio l’attestato di prestazione energetica (APE) potrà essere trasmesso sia a mezzo PEC che sulla piattaforma telematica del portale "Sistema Puglia".

• • • Nota esplicativa e relativo richiamo ad ottemperare al sistema delle banche e dei confidi regionali per rispettare tutti all’applicazione rigorosa delle norme contenute nel Decreto Legge 18/2020 (“Cura Italia”) in materia di sospensione del pagamento delle rate dei mutui e dei finanziamenti per le imprese, con conseguente automatico allungamento dei piani di ammortamento

• • • Autorizzazione ai CONFIDI assegnatari di Fondi regionali di CONCEDERE CREDITO DIRETTO verso le micro e piccole imprese pugliesi di qualsiasi settore merceologico (ivi compresi anche i liberi professionisti), assicurando in tal modo liquidità immediata per chi ne ha più bisogno a causa dell’emergenza sanitaria in corso, misura che mette immediatamente a disposizione oltre 20milioni di €.

Un sentito ringraziamento al Presidente Emiliano per il comune lavoro svolto e per l’attenzione prestata al mondo delle imprese, ai colleghi assessori per aver condiviso tali decisioni e a tutta la tecnostruttura dello Sviluppo Economico a partire dal Capo dipartimento passando per le capi sezioni, per aver materialmente confezionato in tempi celeri tali norme.

Solo lavorando insieme si ottengono risultati. NESSUNO SARÀ LASCIATO SOLO!


• • • Sospensione per 6 mesi delle rate dei finanziamenti regionali (e relativo piano di ammortamento) concessi nell’ambito delle misure “NIDI”, “Tecnonidi”, “Microcredito”, “Fondo a favore delle reti per l’internazionalizzazione”.

• • • Posticipo di 12 mesi delle verifiche sugli adempimenti successivi alla conclusione degli investimenti cofinanziati dalla Regione, nell’ambito delle misure “Contratti di programma”, “P.I.A. - Piccole imprese”, “P.I.A. Medie imprese” e “P.I.A. Turismo”.

• • • Fondo centrale di garanzia per le PMI: istituzione di una sezione speciale, con l’aumento fino al 90% della copertura ordinaria di controgaranzia, in modo da facilitare l’accesso al credito delle PMI.

• • • Dilazione pagamenti bollette AQP per il consumo dell’acqua, in favore delle piccole e medie imprese, con una moratoria sia nel pagamento dei debiti maturati (dilazione in 12 rate mensili), sia per le nuove fatture emesse da AQP fino al 30 giugno 2020.

• • • Atto dirigenziale per dare impulso e accelerazione nei pagamenti alle imprese, beneficiarie di misure regionali, in particolare del Titolo II, grazie alla riorganizzazione della macchina amministrativa regionale, col supporto di Puglia Sviluppo, ARTI (Agenzia Regionale per le Tecnologie e l’Innovazione) e InnovaPuglia.

• • • Rifinanziamento per ulteriori 36 milioni e 200 mila euro per le misure di sostegno alle piccole e medie imprese (TITOLO II) al fine di ottemperare alla procedura di velocizzazione dei pagamenti delle imprese beneficiarie.
In particolare, al “Titolo II, Capo III”, cioè per gli investimenti in tutti i settori produttivi, sono stati destinati ulteriori 23 milioni e 600 mila euro, mentre al “Titolo II,, Capo VI”, cioè quello specifico per le imprese del turismo, sono stati destinati ulteriori 12 milioni e 600 mila euro.

• • • Progetto “R I A P R O”: istituzione di un Tavolo Tecnico in sinergia con il Politecnico di Bari per supportare le imprese pugliesi interessate a convertire la loro produzione per realizzare Dispositivi di Protezione Individuale o singole componenti di respiratori per le terapie intensive

• • • Proroga bando “SMART GRIDS” in materia di efficientamento energetico: prorogato di 60 giorni il termine di presentazione delle istanze. Il nuovo termine è fissato alle ore 12.00 del 180° giorno dalla pubblicazione sul BURP dell’Avviso, avvenuta in data 28 novembre 2019.

• • • Prorogati di 3 mesi i termini per la realizzazione delle attività dei Distretti Urbani del Commercio (DUC).

• • • Prorogati i termini per l’entrata in funzione a regime del catasto energetico regionale: sino al 5 maggio l’attestato di prestazione energetica (APE) potrà essere trasmesso sia a mezzo PEC che sulla piattaforma telematica del portale "Sistema Puglia".

• • • Nota esplicativa e relativo richiamo ad ottemperare al sistema delle banche e dei confidi regionali per rispettare tutti all’applicazione rigorosa delle norme contenute nel Decreto Legge 18/2020 (“Cura Italia”) in materia di sospensione del pagamento delle rate dei mutui e dei finanziamenti per le imprese, con conseguente automatico allungamento dei piani di ammortamento

• • • Autorizzazione ai CONFIDI assegnatari di Fondi regionali di CONCEDERE CREDITO DIRETTO verso le micro e piccole imprese pugliesi di qualsiasi settore merceologico (ivi compresi anche i liberi professionisti), assicurando in tal modo liquidità immediata per chi ne ha più bisogno a causa dell’emergenza sanitaria in corso, misura che mette immediatamente a disposizione oltre 20milioni di €.

Un sentito ringraziamento al Presidente Emiliano per il comune lavoro svolto e per l’attenzione prestata al mondo delle imprese, ai colleghi assessori per aver condiviso tali decisioni e a tutta la tecnostruttura dello Sviluppo Economico a partire dal Capo dipartimento passando per le capi sezioni, per aver materialmente confezionato in tempi celeri tali norme.
Solo lavorando insieme si ottengono risultati.

Letto 496 volte Ultima modifica il Lunedì, 06 Aprile 2020 17:31