Martedì, 28 Gennaio 2020 16:19

MIGRANTI/ La Ocean Viking con 403 persone a bordo tra cui 132 minori non accompagnati destinata a Taranto In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 I 403 migranti a bordo di Ocean Viking "hanno appena saputo che sbarcheranno a Taranto". Lo conferma Medici senza frontiere. "Costretti a rischiare la vita nel Mediterraneo per fuggire - si legge su Twitter - 216 uomini, 38 donne e 149 bambini raggiungeranno presto un porto sicuro".

 

A distanza di una decina di giorni dall’ultimo sbarco (lo scorso 16 gennaio la Sea Wacht 3 con 119 migranti a bordo), il porto di Taranto si prepara a ricevere domani mattina, intorno alle 8, la Ocean Viking, anch’essa già approdata a Taranto. La nave attraccherà al molo di San Cataldo e a bordo, annuncia la Prefettura che questa mattina ha tenuto una riunione di coordinamento, vi sono “oltre 400 cittadini extracomunitari”. Nei migranti ci sono anche 132 minori non accompagnati, 12 donne in stato di gravidanza e 20 nuclei familiari. Dalla fine dell’estate, da quando sono ripresi gli sbarchi nel porto di Taranto, questo è quello più consistente numericamente: i migranti arrivano da Marocco, Guinea , Burkina Faso, Nigeria, Mali, Kenya e Somalia. Le navi sinora approdate avevano invece a bordo intorno al centinaio di migranti. Il prefetto Demetrio Martino ha riunito, per un punto di situazione sul piano organizzativo, la Polizia locale, il Comune di Taranto, l’Asl Taranto, il 118 di Taranto, la Croce Rossa, la Sanità marittima, la Capitaneria di porto, la Marina Militare comando Sud. Il vertice odierno in Prefettura è servito a mettere a punto una serie di aspetti:accoglienza, assistenza sanitaria con i relativi controlli, fornitura di generi alimentari di prima necessità e di indumenti. Seguendo lo schema già collaudato per gli sbarchi precedenti, domattina, una volta che i migranti avranno toccato terra, saranno avviati a bordo di pullman nell’hotspot che funziona in un’area dello stesso porto. Qui saranno sottoposti alla procedura di identificazione e fotosegnalamento, quindi, nell’arco di 48-72 ore, saranno avviati a nuova destinazione. Per i minori non accompagnati, invece, si profila il trasferimento in strutture assistenziali di Taranto, della provincia e di località vicine. 

Letto 95 volte Ultima modifica il Martedì, 28 Gennaio 2020 17:06