Mercoledì, 01 Giugno 2016 15:23

Le segreterie territoriali Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil chiedono ai Commissari di Ilva Spa In A.S. una richiesto di incontro urgente. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Alla luce del decimo decreto del governo del 31 maggio u.s., che differisce il deposito
delle offerte al prossimo 30 giugno e che dà mandato ad un comitato di esperti, entro 120
giorni, di esprimere un parere sulle proposte di modifica del piano ambientale presentato dai
privati;
visto il persistere delle criticità connesse allo stabilimento Ilva di Taranto, con particolare
riferimento alla messa in sicurezza degli impianti, ai risvolti ambientali, al mantenimento degli
assetti produttivi e dei livelli occupazionali, ivi compresi i lavoratori dell'indotto costretti da
tempo a subire un grave danno salariale;
considerato il perdurare dell’incertezza sui passaggi futuri;
le scriventi OO.SS., al fine di avere opportuni chiarimenti sul futuro dello stabilimento,
CHIEDONO un incontro urgente utile a meglio decifrare lo scenario.

Letto 953 volte