Mercoledì, 25 Luglio 2018 19:13

MARINA DI GINOSA - Musica d'autore al DNA Village. Giovedì tocca a Mario Rosini In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una formula sperimentale, quella del Village, voluta dai fratelli Castria, che sembra funzionare al Dna di Marina di Ginosa per l’estate 2018.

Dopo il grande successo riscontrato, tra risate, divertimento e comicità, con il pieno coinvolgimento del pubblico, dalle due serate animate da Uccio De Santis e Gianni Ciardo, giovedì 26 luglio il Dna Village apre alla musica, quella d’autore, con Mario Rosini. Ingresso gratuito, con start alle ore 21,30.

Nato a Gioia del Colle (Ba) il 6 novembre 1963, segno zodiacale Scorpione, è appassionato alla musica e al canto fin da bambino. Docente fino al 2012 della cattedra di Canto Jazz presso il conservatorio “Paisiello” di Taranto, dal 2013 è al conservatorio “Egidio R. Duni” di Matera, 2015 conservatorio “Nino Rota” di Monopoli (Ba). I suoi gusti musicali spaziano da Stevie Wonder (suo idolo) al compositore classico Debussy. Numerosissimi sono i concerti tenuti in piazze e club italiani oltre alle varie partecipazioni televisive .

Secondo al Festival di Sanremo 2004 con il brano “Sei la vita mia vita” vanta una vasta discografia dalla quale si evince la sua estrosità musicale a 360°, spaziando dal pop, funk, hip hop, jazz, new age, sacra. Quella che il cantante e musicista considera sua maestra è Rossana Casale. Vanta collaborazioni per Edoardo De Crescenzo, Iva Zanicchi, per i Dirotta Su Cuba ". I suoi gusti musicali spaziano da Stevie Wonder (suo idolo) al compositore classico Debussy. Supporter di Michael Bublè, Al Jarreau, Dionne Warwick, ensamble Band con Toots Thielemans; in concerto con Bobby McFerrin.

Oltre ad ascoltare la buona musica di Mario Rosini, chi giovedì raggiungerà il Dna Village, in contrada Pizziferro 1, a Marina di Ginosa, troverà la novità del Food con due punti ristoro, per degustare panzerotti farciti, panini con salciccia o wurstel, hamburger, piadine e crepes alla nutella nel primo, ma anche panini al polipo, salmone, gamberoni arrosto, arrosticini di totano, frittura di mare e patatine fritte nel secondo.

Venerdì 27 luglio, sarà la volta dell’attore Gianni Colajemma, anche lui pugliese, che al Dna Village porterà lo spettacolo “Un barese a New York”, la storia di Joe, barese che va in America per cercare di realizzare il suo sogno. Costo del biglietto, 10 euro con consumazione inclusa.

Per info, 333.8785980, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Letto 200 volte