NOTIZIE FLASH:
Venerdì, 24 Febbraio 2017 11:40

SOLIDARIETA' - Cena a pane e acqua del movimento Shalom per raccogliere fondi e acquistare un ecografo per il centro Maternità di Koudougou In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Mercoledì 1 Marzo 2017, nel giorno delle Sante Ceneri, il Movimento Shalom Onlus - Sezione Puglia invita soci, cittadini, associazioni, cristiani, laici ed appartenenti ad altre religioni ad unirsi insieme per la consueta iniziativa quaresimale della CENA A PANE E ACQUA che si terrà alle ore 19.00 nell’Auditorium San Pio X in piazza S. Pio X in Taranto, dopo la S. Messa. 

  Alla Cena parteciperà anche quest'anno l'Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Taranto, S.E. Mons. Filippo Santoro, che benedirà il pane e l'acqua condividendo con chi vorrà unirsi il momento dell’agape in vicinanza ai poveri del Mondo. Il rito simbolico vuol ricordare l’importanza del valore della solidarietà nell’agire umano, è un invito a sfamare e dissetare i popoli che vivono in tante parti del Mondo 365 giorni all’anno di quaresima, senza cibo e senza acqua. Per una sera mangiare pane e acqua ci renderà più vicini a milioni di dimenticati della Terra, prendendo parte ad una cena carica di significato che vuol spronare a condividere i beni del Mondo con i diseredati secondo un’istanza di giustizia planetaria. 

  Durante l’iniziativa, inoltre, si informerà che è terminata in Burkina Faso, nel mese di gennaio, la costruzione del Centro di Pediatria di Koudougou, finanziato dal Movimento Shalom di Taranto e sorto accanto alla Maternità che la nostra Onlus ha realizzato e avviato nel 2013. 

  In passato la Cena quaresimale ha fornito l’occasione per sostenere la realizzazione della Pediatria, mentre anche quest’anno promuoverà la raccolta fondi per il Progetto Ecografo. Si tratta di un microintervento a sostegno della sanità in Burkina, intrapreso dalla Sezione Puglia del Movimento Shalom dal 2016, a seguito della necessità dell’acquisto di un ecografo nel Centro Maternità Shalom di Koudougou, per monitorare le gravidanze delle future mamme. L’ecografo ha un costo di € 6.500,00 e finora la Onlus ha raccolto € 2.700,00 per il vitale progetto che ci si augura si concretizzi al più presto. 

   Alla Cena si accederà con un’offerta libera a sostegno della suddetta iniziativa. Chi volesse  comunque contribuire, anche con una piccola donazione, può versare il suo contributo sulle coordinate bancarie Banca Popolare di Puglia e Basilicata – Ag. 6, Taranto- Iban IT89Z0538515806000000064935, c/c intestato a Movimento Shalom Onlus, specificando in causale: “contributo liberale ecografo”. 

Letto 175 volte Ultima modifica il Venerdì, 24 Febbraio 2017 11:45