Lunedì, 03 Novembre 2014 21:14

La Gdf di Bari sventa drammatica rapina ai danni di un TIR In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il tempestivo intervento di una pattuglia della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Bari ha sventato una drammatica rapina ai danni di un TIR. E' quanto accaduto  nella notte di mercoledì 29 ottobre scorso, durante un servizio di controllo del territorio con finalità di polizia economico finanziaria e contrasto ai traffici illeciti sulla fascia costiera. Stando alla ricostruzione dei fatti fornita dalla GdF, il tutto si è verificato sulla litoranea sud di Bisceglie. E' stato lì che i militari hanno intercettato  un autotreno con rimorchio, che procedeva in senso opposto e a luci spente. Insospettiti dall’anomala situazione, i finanzieri hanno intimato l’alt al mezzo che, per tutta risposta, accelerava la corsa dandosi alla fuga, in direzione del centro cittadino.

A quel punto è scattato un breve inseguimento che si concludeva poco dopo, quando, il grosso camion arrestava la propria marcia di traverso sulla carreggiata. Dalla cabina del TIR, appartenente ad una ditta olandese, saltavano fuori due soggetti incappucciati, uno dei quali visibilmente armato di pistola, che nonostante l’intimazione di alt dei finanzieri si davano a precipitosa fuga, dileguandosi. Dal mezzo è poi scesa anche una terza persona, priva di vestiti, ed in uno stato di confusione e paura.

I militari della GdF appuravano che si trattava dell’autista del mezzo, V.H., cinquantacinquenne di nazionalità olandese, visibilmente scioccato. Ai militari lo stesso (successivamente accompagnato al Policlinico di Bari per le cure del caso) riferiva che, poco dopo la mezzanotte, mentre dormiva sul mezzo, carico di prodotti alimentari diretti in Olanda, in sosta presso una stazione di servizio sulla SS.231, direzione nord, all’altezza di Terlizzi (BA), era stato aggredito, a scopo di rapina, dai due individui incappucciati che, dopo averlo malmenato e minacciato con una pistola, lo trattenevano a bordo del mezzo, conducendo il camion attraverso le circostanti stradine di campagna fino a giungere, qualche ora dopo, sul litorale biscegliese, divenuto poi teatro dell'inseguimento.

Allertata la centrale operativa, sul posto giungevano tempestivamente anche una seconda pattuglia della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Bari ed una dei Carabinieri di Bisceglie che eseguivano nei dintorni una prima ricognizione alla ricerca di elementi utili all’individuazione dei responsabili dell’atto criminoso. Dell'episodio criminoso è stata interessata la competente Autorità Giudiziaria di Trani.

Letto 768 volte