Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - Cronaca, Politica & Attualità
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 153

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 170

Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (5106)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

“Erano già partite le procedure per assumere nelle Asl pugliesi circa 1200 unità, tra medici, infermieri e dirigenti amministrativi; ora il Piano che è stato sbloccato dal Ministero dell’Economia ci consente di assumere, tra il 2014 e il 2015 altre 2563 unità”. Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola intervenendo questa mattina, insieme all’Assessore alle Politiche per la Salute Donato Pentassuglia, alla conferenza stampa di presentazione del piano assunzionale 2014/2015 della Regione Puglia, in ragione delle deroghe ottenute. “Usciamo fuori – ha proseguito Vendola – da una condizione di apnea. Ci liberiamo da questa strana e paradossale situazione, per cui, dinanzi ad una modernizzazione poderosa del sistema che abbiamo compiuto, non avevamo il personale per poterla valorizzare compiutamente”. Il sistema sanitario pugliese, secondo Vendola, “ha conosciuto l’impegno, anche durissimo, del Piano di rientro. Abbiamo fatto bene i compiti a casa, ci è stato riconosciuto dalla Corte dei Conti e…
Egr. dott. Matteo Renzi Presidente Consiglio dei Ministri                                                                                       Taranto, 01/08/2014 prot. n. 120/14/Ga   Egregio Presidente, nel momento in cui le scriviamo saremo già scesi in piazza, per la prima volta nella nostra storia, a manifestare contro i rischi di una desertificazione industriale che si fa sempre più visibile e incombente, a lottare per la salvaguardia delle nostre aziende, a invocare il rilancio degli investimenti e quindi dei progetti che riguardano il territorio di Taranto e della sua provincia. Progetti che il nostro territorio puntualmente respinge attraverso focolai diffusi di presunto ambientalismo che, sulla scorta della nota vicenda Ilva e dei guasti evidenti che la stessa ha prodotto negli anni nell'ecosistema, si riaccendono ogni qual volta sul territorio si intravedono progetti di carattere industriale, al di là del loro reale impatto ambientale, della loro valenza, del loro ritorno economico ed occupazionale. E' la prima volta che i…
DRASTICA SOPPRESSIONE DEI CENTRI DECISIONALI DI ENEL INFRASTRUTTURE E RETI SUL TERRITORIO PUGLIESE Giorno 4/7/2014 ENEL Infrastrutture e Reti ha illustrato alle Segreterie Nazionali di FILCTEM-CIGL, FLAEI-CISL Reti e UILTEC-UIL ( Sindacati di Categoria del Settore elettrico) la nuova Organizzazione che l’Azienda intende adottare e che si basa essenzialmente su alcune modifiche funzionali e sull’abolizione di diverse Unità Produttive, con una riduzione, in Puglia, di oltre il 40% dei centri decisionali ai diversi livelli ( e alcune province che sfiorano il 50%). Il ridimensionamento organizzativo proposto da ENEL Infrastrutture e Reti, nella nostra regione si può così sintetizzare:  Eliminazione di 2 Zone ( Barletta e Maglie ), che vengono accorpate rispettivamente a Foggia e Lecce. Le Zone sono Strutture Organizzative che hanno la responsabilità e il coordinamento delle Unità organizzative di secondo livello – le Unità Operative Rete ; queste ultime hanno la responsabilità gestionale-operativa, sul territorio di propria…
"L’allarme lanciato da Confindustria non ci lascia indifferenti, specie negli aspetti che riguardano le ricadute occupazionali;  sottolinea, se mai ce ne fosse bisogno, la fragilità di un sistema produttivo adagiatosi troppo all’ombra della grande committenza, che ora si mostra incapace  di interpretare il nuovo modello di sviluppo". I segretari territoriali di CGIL, CISL e UIL, Massafra, Fumarola e Turi, si esprimono così sulla manifestazione che l’Associazione degli Industriali tarantina ha deciso di realizzare il 1° agosto. "Preoccuparsi del lavoro e del futuro delle nostre piccole e medie aziende è meritorio e costituisce la premessa fondamentale per la realizzazione di uno sviluppo in chiave di piena compatibilità ambientale", spiegano ancora i  segretari confederali secondo i quali si tratta "di  rivendicazioni che dal 2008, praticamente ogni giorno, vedono protagonista dentro e fuori le fabbriche il sindacato ionico con una proposta alta e di prospettiva. E'  evidente che l’ambizione di un territorio non…
Nelle giornate di sabato 2 agosto, con inizio alle ore15, e domenica 3 agosto, con inizio alle ore 13, il Nucleo artificieri sommozzatori della Marina militare procederà alla bonifica di alcuni ordigni bellici inesplosi attualmente collocato in un'area sicura di Mar Piccolo. Il trasferimento in Mar Grande, dove gli ordigni saranno fatti brillare, richiederà - analogamente a quanto avvenuto in altre occasioni - l'adozione di misure preventive di salvaguardia nel raggio di 150 metri dalla linea mediana del canale navigabile. In particolare, a partire dalle ore 16 di sabato prossimo e dalle ore 13.30 della domenica successiva, nell'area compresa tra Corso ai Due mari e la discesa Vasto, sarà disposto il blocco del traffico e non sarà consentita la presenza di persone per la durata presumibile di 1 ora. Nell'area compresa tra Corso ai Due mari e via Maregherta, così come nella zona prospiciente il canale navigabile, inoltre, sarà vietata…
  RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LA TESTIMONIANZA DI MAURIZIO INGROSSO DEL DIRETTIVO DI GREENROPE Siamo alla ripetizione di un evento già verificatosi due anni fa: una Tartaruga Caretta Caretta, specie presente nel Mar Mediterraneo e altamente in estinzione a causa dell'attività umana, ha felicemente deciso di porre il nido per una ventina di nascituri sulle spiagge di Campomarino. Da alcuni giorni sono partiti i turni di presidio da parte di volontari per salvaguardare le uova da svariati pericoli quali naturali predatori come gabbiani, volpi e faine, ma sopratutto con lo scopo di emancipare i bagnanti alla conoscenza di questi splendidi animali: della loro utilità biologica in quanto mangiatori di meduse, di come riconoscere la presenza di un nido e delle operazioni da effettuare in caso del ritrovamento di esemplari spiaggiati. Basilare è l'incontro con le famiglie e in particolare con i bambini che appaiono i più interessati alla scoperta. A questo…
La segreteria provinciale di TRASPORTOUNITO FIAP aderisce e sostiene la manifestazione pubblica indetta da CONFINDUSTRIA TARANTO denominata “INDUSTRIA: ULTIMA FERMATA”, in programma per il prossimo venerdì 1° agosto: un corteo composto da imprenditori, dipendenti e mezzi (anche pesanti) attraverserà le vie cittadine raggiungendo la Prefettura di Taranto per la consegna di un documento ufficiale, a firma confindustriale. Emblematico, ma rappresentativo, il nome utilizzato per l’evento: il tessuto produttivo locale è ormai davvero giunto al capolinea. La manifestazione, presentata ufficialmente agli organi di stampa ed a chiunque ne condividesse le finalità mercoledì 30 luglio, intende richiamare l’attenzione del Governo e degli Enti locali sulle gravi problematiche che coinvolgono l’intera classe imprenditoriale ionica, ormai prossima al baratro. Sconfortanti i dati citati: +72% dei fallimenti, accompagnati dal depauperamento delle risorse patrimoniali personali degli imprenditori che hanno deciso di resistere, sino all’ultimo, agli effetti devastanti della crisi. Appaiono pertanto coinvolgenti e drammatiche al tempo…
Illustrati stamane alla stampa i termini della manifestazione denominata “Industria ULTIMA FERMATA”in programma venerdi mattina 1 agosto. Al Tavolo il Presidente di Confindustria Taranto Vincenzo Cesareo, Michele De Pace, Antonio Marinaro, Angelo Bozzetto, presenti componenti di Giunta e decine di imprenditori.  L’iniziativa partirà dall’area portuale e arriverà in corteo con imprenditori, lavoratori, cittadini, mezzi industriali fin sotto la Prefettura di Taranto. Una iniziativa – è stato ribadito - chiesta dalla base associativa perché non ci sono più spazi, ma che non è uno sciopero, non è una serrata, ma è la Confindustria che scende in piazza perchè così non si può più andare avanti. Gli imprenditori vogliono manifestare, in una forma assolutamente inedita, lo stato di oramai conclamata emergenza in cui versa tutto il sistema economico e produttivo, gravato da una pesante crisi che investe settori strategici e fondamentali dell'apparato industriale della città e della sua provincia. Oggi - ha…
Pubblichiamo una significativa testimonianza di Fabio Millarte del WWF Taranto sul nido di tartarughe Caretta Caretta scoperto sulla spiaggia Sette Colori di Campomarino La nostra amica Caretta caretta ha scelto di nuovo di venire a premiare le nostre spiaggie con le sue uova. Tra qualche giorno le uova si schiuderanno, e con loro si aprirà una nuova speranza per una parte della provincia baciata da una natura meravigliosa, sulla spiaggia dei Sette Colori, vicino Campomarino. Con la fuga verso il mare delle piccole Caretta Caretta, non finisce il periodo di cova, ma inizia un nuovo progetto di tutela che deve permettere a questi animali di proseguire ad esistere e tornare a depositare le uova nello stesso posto, come succede da milioni di anni. Questa spiaggia sarà ancora testimone di nuove nascite, testimone di momenti nascosti, intimi, che succedono quando non ci sono testimoni. Durante questi giorni la cittadinanza ha accolto…
Martedì, 29 Luglio 2014 18:00

Pini abbattuti,l'Amiu

Scritto da
Sette pini abbattuti in via Pio XI, la protesta di cittadini e associazioni alla ricerca di una ragione che giustificasse un'azione apparentemente ingiustificabile. A parziale chiarimento della vicenda interviene l'Amiu con una nota stampa. <Gli abbattimenti di alberi ad alto fusto- scrive l'Amiu- non sono previsti dal contratto di servizio che lega Amiu SpA e Comune ma sono disposti volta per volta dagli uffici comunali competenti. Nel caso specifico, quindi, l’azienda ha rispettato un preciso mandato della direzione Ambiente, corredato dalla relazione di un agronomo che certificava la necessità dell’intervento. Gli alberi abbattuti, in ogni caso, saranno sostituiti con altre essenze arboree.>
Pagina 347 di 365