Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (4039)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

 Oggi in Puglia, su 13.399 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 1.537 casi positivi: 562 in provincia di Bari, 97 in provincia di Brindisi, 119 nella provincia BAT, 266 in provincia di Foggia, 161 in provincia di Lecce, 328 in provincia di Taranto, un caso di residente fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 50 decessi: 22 in provincia di Bari, 5 in provincia BAT, 10 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.061.325 test, 160.424 sono i pazienti guariti e 51.594 sono i casi attualmente positivi.
In un vertice sulla emergenza Covid tenuto in modalità video call con i sindaci e i vertici di Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, il prefetto di Taranto, Demetrio Martino, ha evidenziato che “la situazione pandemica a Taranto e in provincia presenta dati ancora preoccupanti, superiori alla media nazionale, in termini di contagio e di pressione sul sistema sanitario, che costringono questo territorio in "fascia rossa" ormai da diverse settimane”. Chiedendo ai sindaci il “rispetto delle misure normative in atto”, il prefetto ha chiesto loro di “insistere nel trasmettere alla popolazione il messaggio, oggi più importante che mai, di continuare ad osservare scrupolosamente le regole per contenere la diffusione del contagio e tutelare la salute di tutti”. Questa, ha detto il prefetto, è la “misura essenziale anche al fine di accelerare le condizioni per il passaggio alle più favorevoli fasce di classificazione territoriale, con gli intuibili vantaggi anche…
Oggi in Puglia, a fronte di 13.362 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 1.867 casi positivi: 681 in provincia di Bari, 97 in provincia di Brindisi, 113 nella provincia BAT, 391 in provincia di Foggia, 172 in provincia di Lecce, 397 in provincia di Taranto, 6 casi di residenti fuori regione, 10 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 39 decessi: 19 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, uno in provincia di Foggia, 10 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.047.926 test, 158.805 sono i pazienti guariti. e 51.726 sono i casi attualmente positivi.
“Il legale Usb, Mario Soggia, ha consegnato ad ArcelorMittal un testo con ulteriori spiegazioni e chiarimenti in merito al lavoratore Riccardo Cristello che l’azienda nei giorni scorsi ha licenziato per un post sui social. Non abbiamo avuto ancora alcuna risposta da ArcelorMittal, pur essendosi aperto stamattina un canale di dialogo. Come Usb confermiamo quindi per oggi il mantenimento del presidio davanti alla direzione del siderurgico e saremo a Roma per un altro presidio sotto la sede del ministero del Lavoro”. Lo annuncia Usb a proposito del licenziamento di Taranto. Accompagnato dall’avvocato del sindacato Usb, Mario Soggia, Riccardo Cristello, il dipendente ArcelorMittal licenziato, è stato a colloquio ieri mattina con i rappresentanti dell’azienda. Il colloquio è avvenuto mentre era in corso a Taranto lo sciopero, con presidio davanti alla direzione, indetto da Usb contro il suo licenziamento. “Ieri - ha dichiarato il coordinatore del sindacato Usb, Franco Rizzo - siamo stati…
 Oggi in Puglia, a fronte di 13647 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 1.488 casi positivi: 655 in provincia di Bari, 109 in provincia di Brindisi, 155 nella provincia BAT, 56 in provincia di Foggia, 140 in provincia di Lecce, 368 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 39 decessi: 18 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 3 in provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 9 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.034.564 test, 156914 sono i pazienti guariti e 51789 sono i casi attualmente positivi.
“Finalmente, dopo 5 settimane difficilissime, la curva dei contagi ha cominciato la sua discesa”. Lo ha detto il presidente della Regione, Michele Emiliano in un post sui social. “In Puglia, la terza ondata è cominciata con circa due settimane di ritardo rispetto ad altre Regioni – ha specificato il governatore -: in questo momento, il numero delle infezioni sta finalmente diminuendo anche da noi e in tutte le province, anche se con velocità diverse. Nei prossimi giorni, ci aspettiamo di vedere una riduzione della pressione sugli ospedali e anche di vedere finalmente calare il numero dei decessi”. “Il covid ha messo tutti (in Italia e nel mondo) di fronte al fatto, drammatico, che una percentuale compresa tra il 2 e il 3% dei nuovi casi diagnosticati oggi andrà incontro a decesso dopo due settimane. Per questo ci sono le misure di contenimento, per fare in modo di ridurre al massimo…
“Il 21 aprile abbiamo l’udienza di un dipendente ArcelorMittal, addetto come locomotorista all’acciaieria 2, licenziato dall’azienda per un post. Il caso dell’operaio licenziato nei giorni scorsi da ArcelorMittal per il post sulla fiction “Svegliati amore mio” non è purtroppo l’unico”. Lo dichiara ad AGI Gennaro Oliva, coordinatore di fabbrica della Uilm. Sul caso di Riccardo Cristello, il dipendente di 45 anni che ArcelorMittal ha licenziato qualche giorno fa, dopo cinque giorni di sospensione disciplinare, per il post sulla fiction di Canale 5, la polemica resta alta. Si susseguono, infatti, le iniziative sindacali e parlamentari di rappresentanti di vari schieramenti verso il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, che proprio oggi, intervistato da “Radio 24”, ha detto che la vicenda “non è chiarita”. Riferendosi a Cristello, ArcelorMittal ha dichiarato che il post aveva contenuti offensivi e denigratori verso l’azienda e non era solo un invito a vedere la fiction televisiva. Si è…
 È morta questa mattina per Covid l’ex sindaco di Taranto, Rossana Di Bello. Era ricoverata da giorni all’ospedale Moscati di Taranto in rianimazione. Sessantacinque anni, laureata in Biologia, Rossana Di Bello aveva fondato nel 1993 in Puglia il primo circolo di Forza Italia. Nel 1995 fu eletta consigliere regionale della Puglia per FI e in seguito divenne assessore regionale all’Industria con la giunta presieduta da Salvatore Di Staso. È stata eletta sindaco di Taranto nel 2000, sempre con Forza Italia, primo sindaco donna della città pugliese. È stata rieletta nel 2005 per un secondo mandato ma si dimise un anno dopo per una vicenda giudiziaria dalla quale è stata poi assolta in appello. La sua scomparsa sta destando molto cordoglio a Taranto. 
l Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, ha avuto un colloquio telefonico con l'ad di Arcelor Mittal Italia, Lucia Morselli, cui ha chiesto alcuni chiarimenti in merito al licenziamento dell'operaio nello stabilimento di Taranto. La ad del gruppo si è impegnata a fornire i dettagli sulla vicenda. Lo fa sapere il Ministero del Lavoro. A quanto si apprende da fonti del ministero del Lavoro, i vertici di Arcelor Mittal hanno inviato per conoscenza il provvedimento di contestazione disciplinare all'operaio dello stabilimento di Taranto licenziato, una iniziativa che però non rappresenta e non esaurisce la richiesta di chiarimento rivolta al management dell'azienda. In merito al licenziamento del dipendente del siderurgico di Taranto, fonti vicine ad ArcelorMittal “ribadiscono che l’azienda è pronta a ricevere ogni ulteriore richiesta di informazioni”. In precedenza, con una nota, l’azienda aveva confermato il colloquio di oggi tra l’amministratore delegato Lucia Morselli e il ministro…
 In Puglia, a fronte di 14.281 test per l'infezione da Covid-19, sono stati registrati 1.791 casi positivi: 625 in provincia di Bari, 177 in provincia di Brindisi, 176 nella provincia BAT, 296 in provincia di Foggia, 176 in provincia di Lecce, 327 in provincia di Taranto, 5 casi di residenti fuori regione, 9 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 48 decessi: 23 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 3 in provincia di Foggia, 9 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto, un residente fuori regione. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.977.644 test; 151.177 sono i pazienti guariti, e 51.047 sono i casi attualmente positivi. 
Pagina 1 di 289