Cultura, Spettacoli & Società

Cultura, Spettacoli & Società (440)

 Riaperto da oggi alle visite al pubblico il Museo archeologico nazionale di Taranto, in sigla MarTa, uno dei più importanti a livello internazionale per la storia e la civiltà della Magna Grecia. I primi visitatori stamattina hanno varcato le soglie dell’ex convento settecentesco degli alcantarini. Non ci sono stati, tra i primi visitatori della ripresa, i croceristi della nave MSC Seaside che oggi ha scalato Taranto per il secondo approdo della stagione 2021. I croceristi hanno invece visitato, apprende AGI, il Mudit, il Museo diocesano, che contiene reperti di arte sacra, in quanto posto sull’ itinerario escursionistico città vecchia di Taranto. “Il MarTa - ha detto la direttrice Eva Degl’Innocenti - ha riaperto al pubblico ed ha anche inaugurato la piattaforma di e-ticketing che consente la prenotazione e il pagamento on-line del biglietto. Finalmente - ha rilevato - la riapertura al pubblico in presenza. La piattaforma di e-ticketing permetterà la…
Fabiano Marti: stiamo lavorando per essere attrattivi anche nel mondo dello spettacolo È Taranto l’unica città del Sud Italia in cui si esibirà Asaf Avidan che da ieri ha ufficializzato il suo ritorno sulle scene internazionali con Anagnorisis Tour. Dopo Milano, Bologna e Roma, Taranto sarà l’unica tappa nel mezzogiorno d’Italia per l’artista che ha collezionato numerosi dischi d’oro e di platino in oltre 15 paesi, e che non si esibisce da ormai tre anni sui palchi italiani. «Sono molto soddisfatto nell’annunciare questa data importante. Manca poco meno di un anno, perché il concerto è previsto per il 4 marzo del 2022, ma essere in un calendario internazionale così importante di un artista della portata di Asaf Avidan è un regalo che Taranto ha meritato sul campo. Ormai il lavoro avviato dall’amministrazione guidata dal sindaco Melucci è nella direzione dell’internazionalizzazione – spiega l’assessore alla Cultura Fabiano Marti.Abbiamo recuperato un’identità colta…
 Il Politecnico di Bari e il Museo archeologico nazionale di Taranto hanno firmato un accordo. Obiettivo dell’intesa sottoscritta dal rettore Francesco Cupertino e dalla direttrice Eva Degl’Innocenti è mettere insieme l’esperienza maturata dai due Fab Lab, quello museale di Taranto e quello universitario di Bitonto (Bari), con programmi di riproduzione 3D con l’utilizzo della ceramica, ma anche la progettazione di percorsi tattili dedicati al percorso museale. Per Cupertino e Degl’Innocenti, “a Taranto c’è uno dei Musei archeologici più importanti del mondo e c’è l’Università. La strada che stiamo indicando è quella che sostiene questo territorio verso percorsi di transizione e cambi di paradigma socio-economico che possano migliorare la qualità della vita, nonché dell’impresa e del lavoro in chiave sostenibile”. Questo, aggiungono rettore e direttrice, “al fine di contribuire ad una solida formazione di cultura d’impresa”. Per Cupertino, “è un ulteriore passo di un percorso partito qualche anno fa con la…
Fabiano Marti: c’è molto entusiasmo da parte di tutte le compagnie Siamo al giro di boa. Il Festival “Taranto Teatro” questa sera 26 aprile arriva alla sua quinta esibizione e continua a raccogliere grande successo di adesioni. Le prime performance sino ad oggi hanno accumulato numeri importanti. Più di 2482 like complessivi, 10441 visualizzazioni e ben 19983 persone raggiunte. Il tutto in maniera organica e con un unico motore, quello dell’entusiasmo che questa iniziativa è riuscita a mettere in moto. «Sono migliaia gli utenti che stanno sostenendo i loro beniamini nell’ambito di questo Festival fortemente voluto dall’amministrazione guidata dal sindaco Melucci. C’è una bellissima partecipazione e i riscontri sono andati assolutamente oltre le nostre più rosee aspettative» è il commento di Fabiano Marti assessore alla Cultura del Comune di Taranto promotore dell’iniziativa con il supporto e la partnership di FITA Puglia (Federazione Italiana Teatro Amatoriale) e con il patrocinio del…
“Se l’Orchestra della Magna Grecia si impegna a rendere speciale ogni concerto, è perché Milva ci ha trasferito questo insegnamento. Per lei, salire sul palco era la sfida della vita. Questo è stato il più grande regalo che questa immensa artista potesse farci”. Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia di Taranto (Istituzione Concertistica Orchestrale, ICO in sigla), si è espresso così a proposito scomparsa di Milva, “madrina” della stessa OMG. Dal 1994 aveva avuto inizio la collaborazione artistica di Milva con l’Orchestra della Magna Grecia, che ha avuto tra i suoi direttori anche Luis Bacalov. Dalla stagione 1994/1995 - si evidenzia - una cinquantina sono stati i concerti tenuti da Milva con l’Orchestra della Magna Grecia in tutto il mondo: 19 in Giappone, 14 fra Germania, Austria e Svizzera, il resto in Italia. Fra gli spettacoli portati in scena con l’OMG, “Thalassa”, le melodie del Mediterraneo, musiche da…
Sono diciannove gli artisti che hanno deciso di sostenere “Mamma Musica”, il progetto nato per supportare e rilanciare la scena musicale tarantina in questo momento di crisi per il settore culturale. Peppe Servillo, frontman degli Avion Travel, Tosca, Joe Barbieri, l’Orchestra di Piazza Vittorio, Javier Girotto e ancora Petra Magoni e Ferruccio Spinetti che a Taranto hanno portato in scena il loro concerto live sono solo alcuni degli artisti che ci hanno messo la faccia e che stanno contribuendo a realizzare il sogno di trasformare in concerti la generosità di chi sta aderendo al progetto. «Mamma Musica è un atto d’amore verso la musica in senso lato – commenta Antonio Oliveti, promotore di questa pregevole iniziativa – ed è rivolto a tutti. Non chiediamo un semplice aiuto economico, ma puntiamo a far muovere le emozioni di tutti gli appassionati orfani della musica. Vogliamo rendere questo progetto una scelta consapevole nel…
Al via domani, sabato 20 marzo 2021, l’iniziativa in streaming “TESSITURE”, che conclude il progetto di Residenze Artistiche Artisti nei Territori “PASSI Bildungsroman”, a cura del Teatro delle Forche (Ministero della Cultura / Regione Puglia). Tre performance online di altrettante compagnie pugliesi saranno trasmessi in diretta streaming dal Teatro Comunale di Massafra sulla pagina Facebook e sul canale Youtube del Teatro delle Forche, con inizio alle ore 19.00. Domani, sabato 20 marzo, appuntamento con “Fragile” (Primo studio per una residenza) della compagnia TerramMare Teatro, con Silvia Civilla e Pietro Pizzuti, testo Tino Caspanello, luci Antonio Apollonio, maschere e costumi Claudia Contin. Un uomo, una donna, palloncini da gonfiare, vestiti da indossare per uno spettacolo di strada. Una piccola fenomenologia, una storia in equilibrio sul filo della quotidianità di una coppia, sorpresa a giocare tra poesia e brevi cortocircuiti esistenziali, che mettono a nudo la fragilità delle nostre relazioni, degli amori…
Mercoledì, 17 Marzo 2021 17:44

CINEMA/ Al via Monsters, tra film e talk on line

Scritto da
Dal 19 al 21 marzo si terrà la terza edizione del Taranto Horror Film Festival. Tra i focus tematici le opere dirette da donne e la figura della sirena, oltre a un omaggio al regista canadese Santiago Menghini. Per assistere a tutti gli appuntamenti basterà registrarsi gratuitamente sul sito del festival Dopo l’anteprima dello scorso Halloween, è tutto pronto per la terza edizione di Monsters Taranto Horror Film Festival, che si terrà eccezionalmente online dal 19 al 21 marzo sul sito www.monsterstarantohorror.com/ e sulla pagina Facebook del festival (www.facebook.com/monsterstarantohorror), dove sarà possibile vedere gratuitamente tutti e 22 i film in programma e seguire gli incontri con alcuni dei protagonisti della scena horror contemporanea. Diretto da Davide Di Giorgio e organizzato dall'associazione di cultura cinematografica Brigadoon con il sostegno di Centro Studi Cinematografici, Mibact, Apulia Film Commission e Regione Puglia e con il patrocinio del Comune di Taranto, Monsters Taranto Horror…
 Il Covid modifica notevolmente a Taranto l’antica e sentita tradizione dei “perdoni”, i confratelli del Carmine che nel pomeriggio del Giovedì Santo si recano, a piedi scalzi e incappucciati e con un’andatura lentissima che ne fa una caratteristica, nelle chiese della città per la sosta e la preghiera agli altari della reposizione (i cosiddetti sepolcri). Quest’anno i perdoni del Carmine, “nel rispetto delle norme legate al contenimento della diffusione del Covid”, non saranno scalzi - ed è la prima volta che accade nella storia centenaria dei famosi riti di Taranto - ma “indosseranno opportune protezioni, calze modello fantasmino color carne con soletta interna”. Lo scrive il priore dell’arciconfraternita del Carmine, Antonello Papalia, nella lettera con le comunicazioni per la Settimana Santa 2021. “In presenza di motivi sanitari”, i confratelli del Carmine “potranno indossare le calze e le scarpe del nostro abito di rito” specifica Papalia. Altra novità del Giovedì Santo,…
Sanremo 2021 riparte dal vincitore dell'ultima edizione. Sarà Diodato con 'Fai rumore' ad aprire questa sera l'edizione numero 71 del festival. Ecco quello che l’artista ha scritto su fb “Tornare su quel palco dopo il trionfo dello scorso anno, dopo tutto ciò che mi è accaduto durante questi dodici mesi fuori dall’ordinario, sarà un grande onore. E lo sarà anche perché, in un momento come questo, credo sia importante avere la possibilità di ritrovarsi, di passare del tempo insieme, di potersi sintonizzare sulle stesse emozioni, su un adesso comune. Un anno fa quella canzone era qualcosa di intimo, personale e io stesso ero concentrato sul cercare di comunicare le mie sensazioni. Oggi è un’altra cosa, qualcosa che non appartiene più solo a una mia intimità, ma anche a chi ha ritrovato lì dentro un pezzo della sua vita, a chi l’ha scelta per comunicare la propria presenza in questo tempo…
Pagina 1 di 32