Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - Sanità, Sociale & Salute (medicina)
Sanità, Sociale & Salute (medicina)

Sanità, Sociale & Salute (medicina) (511)

La ASL di Taranto comunica, per i VACCINI COVID-19, APERTURE HUB VACCINALI dal 20 al 26 dicembre 2021 ricordando tuttavia che tutti gli hub saranno chiusi sabato 25 (Natale) e domenica 26 dicembre (Santo Stefano). Da lunedì 20 dicembre, per la somministrazione della terza dose è indispensabile essere in possesso della prenotazione. Le agende sono state potenziate e quindi sono disponibili numerosi appuntamenti. L’accesso diretto (senza prenotazione) è consentito esclusivamente a chi deve effettuare la prima dose e alle categorie lavorative per le quali la vaccinazione è obbligatoria (operatori sanitari, personale scolastico, forze dell’ordine e forze armate). Queste le aperture: Taranto Arsenale MM: aperto da lunedì 20 a giovedì 23 dicembre dalle 9.00 alle 17.00 e venerdì 24 dicembre dalle 9.00 alle 14.00;
Al via oggi pomeriggio in quattro scuole tra Taranto e provincia le vaccinazioni per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. All’ospedale di Castellaneta, invece, seduta dedicata ai bambini fragili. Asl Taranto, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, dichiara di aver individuato per ogni distretto gli istituti sedi delle vaccinazioni e stilato un calendario di appuntamenti fino al 7 gennaio per permettere la vaccinazione dei più piccoli. Ogni scuola informa i genitori dei propri alunni sugli appuntamenti nella scuola più vicina a quella frequentata e raccoglie le adesioni. Per ogni seduta vaccinale sono previsti circa 120 accessi. Oggi l’avvio della campagna a Taranto nelle scuole Viola e Martellotta, a Massafra alla San Giovanni Bosco, e a Grottaglie alla De Amicis. Domani, invece, saranno attivi i punti di vaccinazione scolastica territoriale di Taranto alla scuola Pirandello, nel rione Paolo VI, e di Laterza alla scuola Diaz. …
La Puglia è pronta ad assumere nuovi infermieri destinati a rafforzare i servizi sanitari della intera regione. Con la pubblicazione oggi della graduatoria finale del Concorso unico regionale, viene così definito l’atto conclusivo per l’assegnazione di 566 posti a tempo indeterminato da destinare ai fabbisogni di tutte le aziende sanitarie, aziende ospedaliero-universitarie e istituti di ricovero e cura a carattere scientifico della Regione. La graduatoria finale, stilata a seguito del superamento della doppia prova scritta e pratica e del colloquio orale, comprende un numero complessivo di 4.282 infermieri: il passo successivo sarà la nomina dei vincitori. Le 566 assunzioni previste dalla graduatoria concorsuale si aggiungono alle 566 unità provenienti dalla graduatoria di mobilità intra ed extra regionale già deliberata in precedenza dalla ASL. “Siamo all’atto finale –commenta il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - del concorso dei record per numero di partecipanti, macchina organizzativa e tempi. Il concorso unico…
Tempo di Natale, tempo di solidarietà e di attenzione nei confronti di chi vive momenti difficili e quindi più di altri ha bisogno di calore e di vicinanza. Nasce così la bella iniziativa rivolta ai piccoli degenti del reparto di Onco-Ematologia dell’ospedale SS Annunziata di Taranto, promossa dall’Associazione Genitori di Taranto Onco-Ematologia, una realtà creata sull’onda dell’incommensurabile dolore di due genitori che hanno visto la figlia di soli 5 anni spegnersi nel giro di un anno a causa di un tumore al cervello. Per donare un sorriso ai piccoli ricoverati, l’Associazione ha promosso una raccolta fondi che si sviluppa attraverso la vendita dei buonissimi panettoni Bernardi, con una minima offerta di 20 euro sarà possibile ricevere il panettone e dare il proprio contributo alle preziose iniziative dell’Associazione. A sostenere campagna c’è la farmacia Galantino, dove è stato allestito un corner per la vendita degli squisiti panettoni. Domani in farmacia ci…
La giunta regionale della Puglia ha designato oggi i direttori generali e i commissari delle aziende e degli enti del servizio sanitario pugliese. Al vertice della Asl Bat è stata designata Tiziana Di Matteo, già direttrice amministrativa del Policlinico di Bari, mentre il nuovo direttore generale della Asl di Brindisi è Flavio Roseto, già al vertice di Sanitaservice Brindisi. Al vertice della Asl di Bari è stato confermato Antonio Sanguedolce. Alla Asl Taranto è stato designato Gregorio Colacicco, già direttore amministrativo dell'Azienda sanitaria tarantina. Giovanni Migliore è stato confermato alla direzione dell'azienda ospedaliera Policlinico consorziale di Bari. Altra riconferma è quella di Alessandro Delle Donne quale direttore generale dell’Irccs Oncologico Giovanni Paolo II di Bari. Per il vertice dell’istituenda azienda ospedaliera “Vito Fazzi” di Lecce è stato designato Stefano Rossi, già direttore della Asl di Taranto. Giuseppe Pasqualone lascia la guida della Asl di Brindisi per dirigere l’istituenda Azienda “Zero”…
Ultracentenari e con un amore che dura da oltre 80 anni. È la storia di Marco e Pasqua, 104 anni lui e 102 lei, sposati dal 1935, che questa mattina si sono recati – accompagnati da una loro nipote - all'hub vaccinale di Bitonto, nel Barese, per effettuare la terza dose di vaccino anticovid. La signora Pasqua deambulante, ha avvicinato il marito in sedia a rotelle, amorevolmente ha cercato di aiutare gli operatori per scoprire il braccio del consorte e consentire la vaccinazione. Il dottor Giacomo Schiraldi ha vaccinato entrambi gli anziani e sotto la mascherina si intuiva un dolce sorriso. Marco e Pasqua sono stati felicissimi di vaccinarsi per potersi proteggere dal virus e vivere ancora felici e innamorati. “Ringrazio i miei concittadini di vero cuore – ha detto all'AGI Tommaso Amendolara, sindaco di Palo del Colle, città originaria dei due signori -. Recarsi all’hub, vaccinarsi con senso di…
Domani mercoledì 1° dicembre, in occasione della 36^ Giornata Internazionale del Volontariato, il CSV Taranto promuove, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro – Dipartimento Jonico Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture (DJSGE) e con il patrocinio dell’Assessore al Welfare, Politiche di benessere sociale e pari opportunità, Programmazione sociale ed integrazione socio-sanitaria della Regione Puglia, la “Giornata del Volontariato”, che si terrà presso la sede del Dipartimento, in Via Duomo a Taranto. Sarà una Giornata – inaugurazione alle ore 9.00 - nella quale sarà celebrato il volontariato, il suo quotidiano impegno, la gioia del donare e del donarsi per il bene comune, risultati quanto mai evidenti proprio nel lungo periodo emergenziale, che purtroppo perdura ancora. Si riparte ancora una volta dai giovani ed è a loro innanzitutto che si rivolge l’invito “Agire il presente per costruire il futuro!” La Giornata prevede il pieno coinvolgimento…
La Fondazione Banco Alimentare promuove anche quest’anno l’iniziativa solidale, sabato 27 novembre 2021 si potranno acquistare e donare alimenti per chi è in difficoltà: la Puglia risponde all’appello con oltre 200 punti vendita, Taranto in prima linea con 20 punti raccolta che hanno aderito all’appello. La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare, compie 25 anni, quest’anno ha un significato ancora più particolare, torna infatti in presenza dopo la scorsa edizione in cui era dematerializzata e realizzata con gift card convertite in cibo: quest’anno, nei supermercati aderenti all’iniziativa, si potranno di nuovo acquistare fisicamente alimenti non deperibili da donare alle persone in difficoltà, accolte dalle strutture caritative convenzionate con Banco Alimentare. La Colletta Alimentare, prima esperienza solidale di questo tipo, è il piccolo e grande gesto educativo di volontariato che ognuno di noi può fare. Da un quarto di secolo permette di sensibilizzare persone a compiere un…
In Puglia sono stati 2.349 i nuovi accessi ai Centri antiviolenza nel 2020, con un aumento di 290 rispetto all’anno 2019 (+14%) e di 599 rispetto all’anno 2018 (+34%). Le donne sono di nazionalità italiana per il 90% dei casi. Tra gli autori delle violenze figurano prevalentemente il partner e l’ex partner, due tipologie di autori che rappresentano complessivamente l’81%; la percentuale sale al 93% se si aggiunge il dato relativo ai parenti (12%). Il “partner attuale” è l’autore di violenza nel 53,3% dei casi mentre gli “ex” continuano ad agire violenza, nonostante la chiusura del rapporto, nel 27,5 % dei casi. Le donne più “esposte” alla violenza sono le coniugate e conviventi (52%), seguono le donne nubili (26%) e le donne separate/divorziate (21%). La percentuale più alta viene registrata tra donne che hanno età compresa tra i 30 e i 49 anni (58%) ma è significativa anche la percentuale…
di Ingrid Iaci Non solo di prevenzione dei tumori al seno si è parlato ieri nel corso del convegno “…siCura di sè” tenutosi presso il Dipartimento universitario Jonico in città vecchia. Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a cui è stato affidato il compito di chiudere i lavori della serata, a cui hanno partecipato illustri oncologi come il prof. Schittulli, il dottor Melucci e la dottoressa Lovecchio, ha ribadito l’importanza dell’alimentazione e dei corretti stili di vita. A questo proposito ha sottolineato con orgoglio di essere riuscito a far reintrodurre l’educazione fisica a partire dalle scuole elementari e di aver firmato due decreti con cui si riduce ulteriormente del 10% l’uso di zucchero nelle bevande e il divieto dei distributori automatici fino alle scuole medie, proprio per prevenire l’obesità che in Italia conta più di 3 milioni di malati diabetici e probabilmente 1 milione di casi sommersi. Infine ha espresso…
Pagina 7 di 37