Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - Sanità, Sociale & Salute (medicina)
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 153

Sanità, Sociale & Salute (medicina)

Sanità, Sociale & Salute (medicina) (555)

Domenica 21 settembre 2014 s.e.r. mons. Filippo Santoro Arcivescovo Metropolita di Taranto ha celebrato per la seconda volta, la Messa in suffragio dei Coniugi Defunti promossa da Il Melograno, associazione per i diritti civili delle persone vedove, sede di Taranto, facente parte del Forum delle Associazioni familiari, sostenuta dalla Consigliera di Parità Barbara Gambillara e patrocinata dal Comune di Taranto, nella Cappella del cimitero di Taranto con il cappellano don Francesco De Palma. La liturgia è stata animata dal coro “Demetrio Blasi” della parrocchia di sant’Egidio, compatrono di Taranto, e diretto dal m.° Pino Giordano. La partecipazione delle autorità civili rappresentate dal vice sindaco dr. Lonoce, in una chiesa gremita di persone , molte infatti sono rimaste sul sagrato antistante, ha fatto percepire l’attenzione ad un evento voluto da una fragilità sociale, che si avvia a diventare tradizione. Dalle parole di Sua Eccellenza le persone vedove hanno sentito il conforto…
Come ogni anno, domani, domenica 21 settembre, presso la Cappella monumentale del cimitero "San Brunone", alle ore 9,00, l'arcivescovo di Taranto S.E. Mons. Filippo Santoro celebrerà con il cappellano don Francesco De Palma la messa in suffragio delle  anime dei coniugi defunti. La liturgia sarà animata dal coro "Demetrio Blasi" diretto dal Maestro Pino Giordano. L'appuntamento, a cui è invitata tutta la cittadinanza, è stato reso possibile grazie all'organizzazione  dell'Ufficio Consigliera di Parità della Provincia di Taranto, del "Forum delle Associazioni Familiari" e dell'associazione "Il Melograno".
A partire dal 5 settembre prossimo il Centro Servizio Volontariato (CSV) di Taranto realizzerà, in collaborazione con Labsus (Laboratorio per la sussidiarietà -www.labsus.org), un’articolata proposta formativa consistente nei Laboratori di “sussidiarietà circolare” alla quale potranno iscriversi i rappresentanti delle organizzazioni di volontariato di Taranto e provincia. Il percorso formativo mira ad assistere, supportare, accompagnare e fornire strumenti utili alla realizzazione di proposte concrete per lo sviluppo del territorio jonico applicando, come detto, il principio di sussidiarietà. Il programma di formazione teorico-pratico unisce i diversi momenti della formazione in un percorso integrato e multidisciplinare che guiderà i partecipanti alla produzione di un progetto di “sussidiarietà circolare” sul territorio. Il percorso si comporrà di un momento seminariale, all’interno del quale verranno approfonditi gli aspetti teorici e dottrinali dei singoli argomenti trattati, tra i quali l’amministrazione condivisa, la cittadinanza attiva a la cura condivisa degli spazi, la rigenerazione urbana. L’obiettivo è quello di…
Al Presidente del Consiglio dei Ministri                           Dott.  Matteo Renzi                                                Al Presidente della Regione Puglia Dott.Niki Vendola                                                Al sindaco della città di Taranto Dott. Ippazio Stefano                                                Al Direttore Generale ASL/TA Dott. Vito Scattaglia                                                All’Assessore Servizi Sociali Regione Puglia Dott. Donato Pentassuglia                                                All’Assessore dei Servizi Sociali di Taranto       VANTO DI QUESTA NOSTRA BELLA ITALIA,E’ QUELLO DI  AVER DATO NATALI A SANTI,POETI E NAVIGATORI. PER CONTRO,VI E’ LA VERGOGNA DI AVER DATO NATALI A POLITICI AMMINISTRATORI DI OGNI LIVELLO E COLORE, COMUNALI, PROVINCIALI, REGIONALI E NAZIONALI DELLA CITTA’ DI TARANTO. QUESTI,INFATTI,UNA VOLTA SODDISFATTE LE LORO BRAME DI POTERE, DI CLIENTELA E DI TORNACONTO ECONOMICO, PER SE  MEDESIMI, E GLI AMICI DEGLI AMICI, IGNORANDO CON ABBIETTA REGOLARITA’, FATTI,NECESSITA’ E BISOGNI DEI BISOGNOSI (MI SI PERDONI IL BISTICCIO DI PAROLE),PERCHE’ IN TUTT’ALTRE FACCENDE AFFACCENDATI. VIVO DA ANNI LE TRAGEDIE,LE INUMANE TRAVERSIE,LE RICHIESTE PIU’…
      Il Ministero della Salute ha diffuso il documento  adempimento “Mantenimento dell'erogazione  dei LEA” del 2012. Attraverso un set di indicatori ripartiti tra l’attività di assistenza negli ambienti di vita e di lavoro, l’assistenza distrettuale e l’assistenza ospedaliera, si riesce a conoscere e cogliere le diversità ed il disomogeneo livello di erogazione dei livelli di assistenza. I LEA - Livelli Essenziali di Assistenza, sono stati definiti a livello nazionale con il decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 29.11.2001, entrato in vigore nel 2002. Successivamente la riforma del titolo V della Costituzione ha previsto per le Regioni la possibilità di utilizzare risorse proprie, al fine di  garantire servizi e prestazioni aggiuntive, ma mai inferiori a quelle incluse nei LEA. I LEA sono cioè costituiti dall'insieme delle attività, dei servizi e delle prestazioni che il Servizio Sanitario Nazionale  eroga a tutti i cittadini, gratuitamente o con il pagamento…
Mercoledì 12 febbraio 2014 alle ore 11,30 nel Reparto di Pediatria dell’Ospedale SS. Annunziata di Taranto, si svolgerà la cerimonia di consegna di un apparecchio utilissimo per l’ausilio di bambini in difficoltà respiratoria da parte di Teleperformance Italia ad ABIO Taranto, Associazione Per il Bambino in Ospedale. ABIO Taranto donerà a sua volta tale apparecchio al Reparto di Pediatria dell’Ospedale SS. Annunziata di Taranto. Alla cerimonia di Consegna prenderanno parte il Vice Presidente del gruppo Teleperformance, Dott. Gabriele Piva, il Dott. Alessandro Ladiana e lo staff dirigenziale, il Presidente di ABIO Taranto, Dott. Deborah Cinquepalmi , le volontarie di ABIO Taranto, il Primario di Reparto, Dott. Gentile, i medici e tutto il personale del Reparto. ABIO Taranto è particolarmente grata a Teleperformance per questa importante donazione che ha visto la partecipazione, la collaborazione, la solidarietà e l’affetto della dirigenza e di tutti i dipendenti. Il Dott. Gentile , i medici…
Si rivolge ai rappresentanti istituzionali del territorio presenti in Parlamento il Consigliere Francesco Laddomada, che continua a sostenere con ogni mezzo e a ogni livello politico -istituzionale il mantenimento e il riconoscimento del Servizio di trasporto oncologico in provincia di Taranto e non solo. Un Servizio – come altri di Assistenza Territoriale e Domiciliare - capace di fornire, ai malati oncologici nello specifico, un supporto efficace e prezioso. “Inviare una nota ai nostri parlamentari – afferma il Consigliere Laddomada – si è reso necessario e opportuno anche a causa della gestione poco efficace della Asl di Taranto su questo delicatissimo argomento. A partire dal dato di fatto che solo parte delle risorse stanziate per il Servizio sono state utilizzate, mi chiedo a cosa servano gli sforzi che quotidianamente si producono a livello regionale, se poi a livello locale non si è in grado di utilizzare al meglio le risorse già…
E' cominciato il 23 gennaio, il Piano di abbattimento delle liste di attesa, programma regionale che mira a garantire la diagnosi in tempi rapidi, promosso dall'Assessorato al Welfare e alle Politiche della salute della Regione Puglia. "L'adesione dei medici, dei tecnici e degli infermieri è importante - dice Elena Gentile, Assessore al Welfare e ed alle Politiche della Salute della Regione Puglia - siamo sicuri che su tutto il territorio regionale otterremo risultati importanti in termini di riduzione dei tempi di attesa". "Stiamo mettendo in campo tutti gli strumenti e le forze a nostra disposizione - continua Elena Gentile - entro la fine del mese di gennaio il Piano di abbattimento delle liste di Attesa sarà operativo su tutto il territorio regionale. Questa è la dimostrazione che anche nelle regioni del Sud (e nonostante le limitazioni imposte dal piano di rientro) riusciamo mettere in campo forze e impegno per migliorare…
Il consigliere regionale Francesco Laddomada ha scritto una nota ai dirigenti dell’Asl di Taranto a “sostegno della prosecuzione del Servizio di Trasporto oncologico, nel rispetto di quanto stabilito dalla Legge di Bilancio 2013 con lo stanziamento di euro 650.000 per il completamento temporale del Progetto Ares Puglia”. “Si tratta di un Servizio socio-assistenziale – sostiene Laddomada - estremamente importante per la tutela dei malati oncologici che si trovano in una condizione di particolare fragilità, aggravata spesso dal disagio di dover gestire da soli la malattia. Un Servizio, dunque, che merita di essere adeguatamente riconosciuto. “Ritengo opportuno sottolineare – spiega il consigliere - che il predetto Servizio è stato attivato in maniera incompleta e diseguale nell’ambito del territorio provinciale, tanto da apportare disagi, sia agli operatori che agli ammalati, i quali lamentano, di fatto, un ‘boicottaggio’ dell’iniziativa, voluta dalla Regione Puglia”. Il consigliere Laddomada conclude chiedendo alla Dirigenza Asl di Taranto…
Pagina 37 di 40