Sport, Tempo libero & Viaggi

Sport, Tempo libero & Viaggi (340)

di Andrea Loiacono Il Taranto al termine di una partita estenuante vinta al “Lorusso” di Venosa per 2-3 centra una promozione storica quanto meritata chiudendo il campionato a quota sessantasei punti con un punto di vantaggio sul Picerno che nonostante la vittoria per 4-1 sul Gravina si deve accontentare della seconda piazza. Mister Laterza schiera la formazione annunciata alla vigilia con il 4-3-3 tanto caro al tecnico fasanese nelle ultime settimane con Ferrara che rientra dalla squalifica e si va a piazzare sull'out mancino di difesa con Rizzo Silvestri e Boccia a completare il reparto. Le chiavi del centrocampo sono affidate all'esperienza e la tecnica di Tissone e Marsili con Diaby a completare la cerniera mediana. In avanti Nicolas Rizzo, Versienti e Corado formano il trio d'attacco. Il Lavello di Karel Zeman non ha mai perso in casa e nonostante l'assenza di bomber Liurni può contare sull'esperienza di giocatori come…
Silvia Semeraro, 25enne tarantina, ha conquistato uno dei tre posti in palio per le Olimpiadi di Tokyo sul tatami di Parigi. Nella specialità kumité, allenata dal coach Salvatore Loria, l’atleta tarantina combatte nella categoria dei 61 chilogrammi ed è la prima pugliese a qualificarsi per le Olimpiadi nel karate. Nel suo curriculum sportivo troviamo un oro vinto ai Giochi Europei di Minsk nel 2019, un argento agli Europei nel 2018, insieme a 4 bronzi continentali e tantissime medaglie vinte in Premier League. Anche la medaglia d’oro dell’Italia agli ultimi Giochi del Mediterraneo porta la firma di Silvia Semeraro.
Potrebbe esserci anche Acciaierie d’Italia, la nuova società costituita a dicembre 2020 tra ArcelorMittal Italia e Invitalia (ex Ilva), a supportare con una sponsorizzazione economica il Taranto Calcio dopo la promozione ottenuta ieri in serie C tornando cosí nel calcio professionistico. Lo dichiara Vittorio Galigani, direttore generale della società calcistica rossoblu. “Mai ipotecare il futuro - ha detto oggi Galigani in una intervista a Radio Cittadella circa il coinvolgimento di Acciaierie d’Italia -. C’è questo rapporto, io dico empatico, che si è creato con la dottoressa Morselli. Loro hanno acquistato uno spazio pubblicitario e noi siamo stati contenti di poter esaudire questa loro richiesta”. “Di concreto per il futuro non c’é ancora nulla - ha aggiunto Galigani - e se ci fosse interesse, e perché no?” Sarebbe una bella cosa in considerazione che in passato, in altre gestioni, dove ero presente anche io, già il siderurgico dette un contributo alla…
Il Taranto promosso in serie C vince 3 a 2 a Lavello e fa il salto di categoria tra l’incontenibile entusiasmo dei tifosi e anni di attese e speranze deluse. Ecco i goal che hanno caratterizzato una partita al cardiopalma 17’ Dell’Orfanello (L) 33’ Corado (T) 31’ G.Rizzo (T) 56’ Dell’Orfanello (L) 81’ Santarpia (T) Quella odierna rappresenta una giornata storica per lo sport e per la città ionica che raggiungono la terza serie nazionale e danno il via ai festeggiamenti che dureranno per le prossime ore. Si tratta di un grande successo, non va dimenticato per tutta la società ionica e per il tecnico Giuseppe Laterza che giunto al primo anno alla guida del Taranto centra una promozione che sul campo mancava nella città dei due mari dalla stagione 2006-2007.”
Decisivo il match di domenica prossima a Lavello. Mister Laterza: “Primo quarto d'ora devastante, bene anche dal punto di vista fisico. Dovevamo reagire bene e lo abbiamo fatto, domenica prossima dobbiamo riproporre la stessa prestazione.” Nicolas Rizzo: “Importante vedere il Taranto così, adesso dipende tutto da noi.” di Andrea Loiacono Il Taranto davanti a mille spettatori tornati nuovamente allo stadio batte 4-2 il Cerignola e continua la scalata alla lega Pro. A 90' dal termine del campionato, con la contemporanea vittoria del Picerno a Fasano per 0-1 le distanze restano inalterate. Mister Laterza per la sfida contro i dauni deve fare a meno dei soliti lungodegenti oltre che di Matute e Ferrara squalificati e si schiera con Versienti sull'out sinistro e Diaby a comporre il terzetto di centrocampo con Marsili e Tissone. Saranno proprio i primi due gli artefici dell'inizio scoppiettante degli ionici. Mister Pazienza dal canto suo può contare…
Gran finale per il SailGP di Taranto, ha vinto il Japan Team dell’italiano Francesco Bruni. Dopo la proclamazione i vincitori della tappa tarantina di SailGP hanno fatto un omaggio al pubblico caloroso che affollava il lungomare di Taranto e Bruni ha fatto il bagno nel canale navigabile davanti a centinaia di barche attorno al campo di regata e a una folla entusiasta assiepata sulle tribune del lungomare della città. La seconda e ultima giornata dell’unico evento italiano in calendario è stata caratterizzata da un vento leggero, appena più intenso rispetto a ieri. Le due regate di flotta (Race 4 e 5) si sono disputate con tutti i cinque membri d’equipaggio, mentre la finale ha visto i team tornare in formazione ridotta con solo tre velisti a bordo. In Race 4 il grande protagonista è stato New Zealand SailGP Team con al timone il campione svizzero Arnaud Psarofaghis che ha condotto…
“Ho un legame fortissimo con l’Italia. La mia carriera è legata all’Italia. Ho avuto dei successi in Italia, ho tanti legami, i miei migliori amici sono qui. Sono persone piene di passione e oggi è stato bellissimo regatare qui non solo per la condizione del mare ma anche vedere tutto il pubblico che ci supportava da terra. È stato uno spettacolo magnifico”. Lo ha detto ieri a Taranto, dopo la prima gara di SailGP, Jimmy Spithill, a capo del team velico americano che nella classifica generale ha conquistato, a pari punti (21) col Giappone, la prima postazione dopo la prima giornata di gara. SealGP è una regata internazionale di catamarani veloci che possono arrivare sino a 50 nodi. Per la seconda edizione è stata inserita l’Italia con la tappa di Taranto che dopo oggi, proseguirà e si concluderà domani in Mar Grande. “Qui abbiamo i migliori giocatori del mondo e…
 I team velici di Stati Uniti e Giappone guidano la classifica generale della prima giornata di SailGP, la gara internazionale di catamarani veloci svoltasi oggi nella rada del Mar Grande di Taranto. Al termine delle tre manche odierne, Stati Uniti e Giappone sono in vetta con 21 punti ciascuno. In terza posizione la Spagna con 17 punti, quarta la Francia con 13. La Francia è anche il Paese con cui si è gemellata Taranto visto che in SailGP non ci sono team velici italiani. Al quinto posto della classifica generale c’è la Gran Bretagna con 11 punti, sesta la Nuova Zelanda con 11, settima e ottava posizione occupate, invece, da Danimarca con 9 punti e Australia con 5. Otto sono le squadre in gara. Oggi su ciascuna imbarcazione c’erano solo 3 componenti anzichè i classici 5. Questo perché essendoci poco vento, obbligava ad alleggerire l’imbarcazione e nel contempo ha caricato…
SailGP entra nel vivo della competizione. Oggi e domani giugno si svolgeranno le gare. In particolare, oggi sabato 5 giugno si comincia alle 11:00 con l’esibizione delle unità cinofile da soccorso nautico, alle 12:00 viene aperto il Race Village allestito sulla Rotonda del lungomare e alle 13:00 è in programma il sorvolo delle Frecce Tricolori. Alle 13:30 scatta lo start ufficiale della gara. In serata è previsto il concerto lirico-sinfonico dell’Orchestra della Magna Grecia, dedicato a Puccini e Verdi, sempre in via Santissima Annunziata. Domani domenica 6 giugno, seconda e ultima giornata di gara, alle 11:00 si parte ancora con l’esibizione delle unità cinofile, alle 12:00 si apre il Race Village e alle 13:30 inizia la fase finale della competizione, a seguire la cerimonia di premiazione. Nel dettaglio, a partire dalle 13:30 saranno tre le regate di flotta sabato e due domenica, ciascuna della durata di circa 15 minuti. L’equipaggio…
La “Formula 1” della vela è a Taranto. I team di otto Paesi (Australia, Danimarca, Francia, Gran Bretagna, Giappone, Nuova Zelanda, Spagna e Stati Uniti) sono pronti a sfidarsi da oggi (con le prove) e domani e domenica (con le due manche di gara) nella seconda tappa internazionale di SailGP. Si tratta della regata che vede competere catamarani veloci, F50, in grado di raggiungere una velocità di 50 nodi orari (pari a100 chilometri orari), nella rada del Mar Grande di Taranto, per l’occasione interdetto alla navigazione. Domani alle 13 la prima manche di SailGP sarà salutata da un altro evento: le Frecce Tricolori. Partito ad aprile dalle Bermuda, il campionato di SailGP vede Taranto come unica tappa italiana ed una delle poche europee. Per il vincitore della seconda edizione è in palio un premio da un milione di dollari. Tra i velisti c’è Francesco Bruni, campione mondiale, reduce dalla Coppa…
Pagina 1 di 25