Sport, Tempo libero & Viaggi

Sport, Tempo libero & Viaggi (287)

Nella tredicesima giornata del girone H di serie D il Picerno sbanca il Casarano mentre Lavello si impone 3-0 sul Fasano. Intanto il bomber Diaz si presenta :” Taranto tappa importante per la mia carriera, conosco tanti compagni per averci giocato insieme, il gruppo è forte e ha voglia di vincere.” di Andrea Loiacono Ancora una domenica da spettatore interessato quella che ha vissuto ieri la compagine rossoblù allenata da mister Laterza a causa del focoloaio da Covid 19 che più di un mese fa ha colpito la formazione ionica. Il tredicesimo turno della serie D girone H prevedeva infatti da calendario la sfida allo Iacovone fra Taranto e Molfetta. Con questo rinvio salgono dunque a quattro le gare da recuperare per il Taranto: Taranto-Fasano del 27/11/2021, Taranto-Fidelis Andria, Portici-Taranto e Taranto Molfettta appunto. Tuttavia il tempo di ventuno giorni da trascorrere in quarantena è trascorso per i tesserati rossoblù…
Grandissima prestazione per l’atleta ionica Francesca Semeraro, che saltando i 4 metri ha stabilito il record regionale pugliese indoor di salto con l’asta nella gara meeting nazionale di Ancona. Dopo aver ritoccato nel 2020 il record regionale pugliese outdoor (4.10), ora ha portato anche quello indoor sopra i 4 metri battendo il suo precedente record di 3.90. Francesca si conferma la miglior saltatrice con l’asta del Sud Italia, isole comprese, di tutti i tempi. Lo sport tarantino sta vivendo un periodo strepitoso.
I rossoblù espugnano Nardò e inanellano il quinto risultato utile consecutivo. Mister Laterza: “Atteggiamento propositivo nonostante le assenze, complimenti ai ragazzi. Non guardiamo la classifica ma la vittoria ci dà continuità nella crescita.” Mister Danucci: “Nel primo tempo abbiamo incontrato difficoltà, poi ci siamo disposti meglio e solo Sposito ci ha negato il pari, siamo un’ottima squadra.” di Andrea Loiacono Il Taranto vince per 0-1 contro il Nardò al “Giovanni Paolo II” di Nardò e grazie ai risultati pervenuti dagli altri campi raggiunge la vetta della classifica in coabitazione con Sorrento e Casarano. Gli ionici, come già preannunciato alla vigilia, devono fare a meno di diverse assenze pesante tra infortuni e squalifiche. Mancano infatti Rizzo, Diaby e Acquadro per squalifica oltre ai lungodegenti Ferrara, Corvino e Alfageme per infortunio. Mister Laterza schiera i suoi uomini con un 4-3-3 iniziale rispolverando lo juniores Marino a centrocampo che sarà autore di una…
Benedetta Pilato non smette di regalarci risultati strepitosi. L’atleta tarantina conquista a Riccione il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2021 e lo fa con un nuovo record nei 100 rana. Il prodigio rossoblu, classe 2005, con il tempo di 1'06″02 si piazza davanti a Martina Carraro (1'06″58) e Arianna Castiglioni (1'07″01). "L'obiettivo Tokyo è raggiunto, ma è solo un punto di partenza - ha dichiarato Benedetta al quotidiano la Repubblica - Mi sono stancata tantissimo ma ne è valsa la pena. Tutti i sacrifici che ho fatto hanno pagato, questo è un riscatto per me. Non vedo l'ora di tornare ad allenarmi per migliorare sempre di più". “La tenacia, il senso del sacrificio e la forza di volontà” - ha commentato Sabrina Pontrelli, presidente della Commissione alle Pari Opportunità della Provincia di Taranto - “sono caratteristiche che la Pilato ha ereditato dalla nostra terra jonica. Una giovanissima atleta che…
Vibranti proteste degli ioniche all'indirizzo dell'arbitro, mister Laterza: “ Il recupero era scaduto, sono indignato. Abbiamo disputato una buona gara ma se non concretizziamo di più questi poi sono i risultati.” Caldore: “ Siamo dispiaciuti per come è giunto il pari, dovevamo stare più attenti. Tuttavia il campionato è ancora lungo e lavorando sodo potremo dire la nostra.” di Andrea Loiacono Nella settima giornata del girone D il Taranto subisce l'ennesimo pari beffa dopo quello di Casarano, questa volta a vantaggio del Gravina che ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo siglando la rete dell'1-1 venticinque secondi dopo lo scadere dei cinque minuti di recupero assegnati dal Sig. De Capua di Nola. Gli ionici dunque accorciano in classifica di un solo punto, portandosi a quattro lunghezza dal Sorrento, sconfitto in casa per 3-4 da Lavello. Ma andiamo con ordine. Mister Laterza deve fare di diversi uomini, tra cui Matute,…
Le solite ingenuità nel finale vanificano il buon lavoro di Guaita e compagni puniti a tempo scaduto dal gol dell'ex Ciro Favetta. Mister Laterza: “Dovevamo chiudere la gara perché le occasioni le abbiamo avute. Dispiace per i ragazzi e soprattutto perché a Casarano prendere gol al 95' brucia di più.” Mister Feola: “ Non sarebbe stato comunque un risultato decisivo, il campionato è lungo e sapevamo che il Taranto è una squadra forte.” Guaita: “Questo gol ripaga il mio impegno quotidiano, ora ci saranno due settimane prima della ripresa che sfrutteremo per recuperare la condizione di alcuni compagni.” di Andrea Loiacono di Andrea Loiacono Nel recupero della quinta giornata fra Casarano e Taranto allo stadio “ Capozza” deserto per disposizioni Covid si disputa uno dei big match di questa stagione. Il Taranto ci arriva dopo il successo di misura in casa contro il Brindisi, i salentini dopo la sconfitta per…
La vittoria grazie a una prestazione di grinta e cinismo. Per il Brindisi solo rimpianti per un paio di occasioni non sfruttate da Lacarra e Pizzolato in pieno recupero. Mister Laterza: “ Vittoria ottenuta con i muscoli e con il cuore; sapevo che la partita non sarebbe stata bella. Siamo stati bravi a sbloccare la gara e a gestirla al meglio.” Alberto Acquadro: “L'azione del gol è frutto del lavoro in allenamento, spero di ripetermi ancora.” Mister De Luca: “ Non credo che il Brindisi meritasse di perdere, paghiamo un'ingenuità in occasione del gol, ma il Taranto non ci ha mai impensierito.” di Andrea Loiacono Il derby tra ionici e adriatici, tra Taranto e Brindisi di scena allo Iacovone nel giorno di Santa Cecilia alla fine se lo aggiudica il Taranto grazie a un'inzuccata di Acquadro al 40', abile a sfruttare un bel cross di Caldore per sbloccare il match…
 A giugno 2021 il Mar Grande di Taranto ospiterà la tappa italiana di SailGP, la competizione velica internazionale più veloce del mondo che utilizza catamarani foiling F50 ad alte prestazioni. L’ufficializzazione della partecipazione di Taranto è stata annunciata in una conferenza stampa del sindaco Rinaldo Melucci e del vice Fabiano Marti. “Il campo di regata sarà Mar Grande - ha spiegato il sindaco - e faremo in modo che il Race Village e la scarpata di Lungomare possano essere accoglienti per gli spettatori nei due-tre giorni di gara”. Si attendono dagli 8 ai 10 equipaggi internazionali. “Manca ancora l’equipaggio italiano - ha specificato Fabrizio Manzulli, assessore allo Sviluppo economico - e noi ci auguriamo che nasca grazie alla prima volta di una tappa italiana. Ci sono equipaggi australiani, americani, inglesi, danesi, spagnoli, giapponese, gli stessi della Coppa America”. L’evento SailGP partirà dalle Bermude - la cui partecipazione è stata ufficializzata…
di Ingrid Iaci Budapest, ore 15.08, International Swimming League, Lilly King con 28”77 batte Benedetta Pilato nei 50 rana che arriva al traguardo con 28”81. Nonostante il secondo posto a causa di un leggero ritardo alla partenza, per l’atleta tarantina è nuovo record italiano ed europeo. Si conferma ancora una volta la stagione positiva della nuotatrice allenata da Vito D’Onghia che ammette con onestà, intervenendo a Sky Sport 24, “il rischio di montarsi la testa c’è, perché ho tutte le carte in regola. Resto tranquilla.” La quindicenne racconta anche come la sua vita da studentessa stia continuando normalmente anche a Budapest. “Sono stata interrogata anche qui” ha affermato candidamente e nonostante i 54 mila followers su Instagram rimane una ragazza con la testa sulle spalle. In merito alle Olimpiadi di Tokyo 2021, rinviate, dichiara: “Sì, assolutamente: un anno in più è tanto soprattutto alla mia età ma sono serena perché…
Ciclone Pilato! Un record dopo l’altro. È un rincorrersi di primati per l’altleta tarantina, Benedetta Pilato, che ha abbassato di altri 12 centesimi il record italiano nei 100 rana, oggi, a Budapest portandolo a 1’03″55. Soltanto ieri, la nuotatrice ionica allenata da Vito d’Onghia aveva stabilito il record italiano nei 50 rana in vasca corta, portandolo a 28″86, a soli 5 centesimi dal primato europeo detenuto dalla lituana Rute Meilutyte
Pagina 1 di 21