Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (4423)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

Anche nel secondo grado di giudizio, il Tribunale di Taranto ha confermato l’illegittimità del licenziamento da parte di Acciaierie d’Italia, ex Ilva, del dipendente Riccardo Cristello in forza al siderurgico di Taranto. Cristello, nella primavera 2021, era stato licenziato da Acciaierie d’Italia a seguito della condivisione, sul proprio profilo Facebook, di un post relativo alla fiction televisiva con Sabrina Ferilli, principale protagonista, in cui si raccontava di una bambina ammalatasi per le emissioni inquinanti di un’acciaieria vicina al luogo dove la piccola risiedeva. Questa mattina è stata pubblicata la sentenza del Tribunale di Taranto, sezione Lavoro, che dichiara “l’assoluta insussistenza e illegittimità del licenziamento effettuato da Acciaierie d’Italia, ex Ilva, nei confronti del dipendente Riccardo Cristello per giusta causa”. Lo dice all’AGI l’avvocato Mario Soggia, che ha assistito in giudizio il lavoratore e il sindacato Usb. La sentenza è firmata dal giudice monocratico Giovanni Di Palma. Lo stesso magistrato si…
 mondo agricolo del Tarantino offre lavoro e un tetto ai profughi ucraini. La disponibilità ad “attivare un tavolo di accoglienza attraverso il coinvolgimento delle parti sociali e delle aziende agricole che sono pronti a dare occupazione ai profughi ucraini che con i corridoi umanitari stanno giungendo nel nostro territorio” è stata infatti manifestata oggi con una lettera al prefetto di Taranto, Demetrio Martino. L’offerta è avanzata dall’ente bilaterale agricolo Faila Ebat costituito da Cia agricoltori, Flai Cgil, Coldiretti, Fai Cisl, Confagricoltura e Uila. Nella lettera, il presidente dell’ente bilaterale, Lucia La Penna, insieme ad altri firmatari, evidenzia che “le organizzazioni sindacali e le aziende della provincia jonica vogliono in modo concreto rendere tangibile la solidarietà”. “Si avvicina l’importante periodo della grande raccolta che vede l’impiego di molti braccianti agricoli e rimarchiamo che negli ultimi anni le imprese hanno avuto difficoltà nel reperire manodopera autoctona - si afferma -. Riteniamo pertanto…
 È partito questa sera, poco dopo le 20, il pullman della solidarietà da Molfetta, nel Barese. A bordo ci sono don Gino Samarelli, parroco del Duomo, una dottoressa molfettese e un'infermiera di origini bielorusse, messe a disposizione del servizio socio-sanitario del Comune. Ma anche tre autisti, un riparatore meccanico ed un documentarista che racconterà del viaggio. Percorreranno 2mila chilometri, sfidando freddo e bombe sui “crinali dell’audacia”, per raggiungere l’Ucraina. Lì, ad aspettarli ci sarà don Egidio, un sacerdote della congregazione don Orione di Leopoli, nella zona occidentale, e circa 50 cittadini ucraini in fuga dalla guerra, prevalentemente donne con bambini disabili: “L’Ambasciata mi consegnerà tante famiglie e mamme con bimbi per portarli dai loro parenti in Italia, ma anche tanti che raggiungeranno la comunità dell’Incoronata di Foggia e Molfetta stessa”, ha detto don Gino all’Agi. Il personale medico a bordo si occuperà dei primi controlli anticovid. “Ci stiamo organizzando per…
“In questa giornata, in questo 8 Marzo, non si devono festeggiare le donne ma si deve riflettere sui diritti delle donne e sul lungo cammino che é stato percorso e che ancora si deve percorrere per raggiungere l’effettiva parità”. Lo ha detto oggi, nella cerimonia di insediamento a Palazzo di Giustizia, il nuovo procuratore della Repubblica di Taranto, Eugenia Pontassuglia. “Gli uffici giudiziari di Taranto rappresentano un modello, su sette incarichi direttivi - ha detto ancora il nuovo procuratore -, ben sei sono stati assegnati alle donne. Ma quello cui assistiamo oggi altro non é che il frutto di un lungo impegno che ci ha visto partire svantaggiate. Solo nel 1963, l’anno in cui sono nata, le donne sono riuscite ad entrare in Magistratura a seguito di una legge che la escludeva da tutti gli uffici”. Pontassuglia, sinora sostituto procuratore presso la Dda nazionale, è tornata a Taranto dopo 30…
Salgono a 5 i candidati sindaco per le comunali di Taranto della prossima primavera. Il nuovo candidato è Eugenio Filograna, già senatore di Forza Italia nelle passate legislature, espressione del Movimento Autonomi e Partite Iva (Api). Filograna è nato a Minervino di Lecce. Obiettivo del Movimento, è costruire a Taranto “una coalizione centrista alle prossime elezioni comunali”. Giovanni Calò, commissario cittadino di Taranto del Movimento, sottolinea che “la nostra lista Autonomi e Partite Iva è quasi completa, come quelle di altri movimenti civici tarantini che alle prossime elezioni correranno insieme a noi costituendo una nuova coalizione”. I candidati sindaco già in pista sono Rinaldo Melucci, sindaco uscente, del Pd, che guida una coalizione Ecosistema Taranto con Pd, M5s, Leu e altre forze, tra civiche e non, del centrosinistra; Walter Musillo, già segretario provinciale Pd Taranto, candidato nel 2020 alle regionali pugliesi nel centrosinistra a sostegno di Michele Emiliano, e ora…
di Ingrid Iaci Con la guerra negli occhi e il desiderio di andare avanti, comunque, perché la vita è più forte, sempre. Alfabetizzazione per l'integrazione linguistica degli adulti e accoglienza scolastica per i bambini: queste sono le richieste emerse a gran voce dalla rappresentanza della comunità ucraina presente oggi in piazza della Vittoria all'iniziativa promossa dalla Consigliera di Parità Gina Lupo "Una Mimosa per la Pace" coadiuvata da Sabrina Pontrelli consigliera di Crispiano e presidente ad interim della Commissione e della Consulta alle Pari Opportunità della Provincia di Taranto. Erano presenti le mamme avvolte nella bandiera giallo-azzurro, alcune di loro già residenti da tempo, altre arrivate questa notte insieme ai loro bambini, che attraverso la voce di Marina Skrynystia, per l'occasione prestatasi come traduttrice, hanno raccontato le terribili storie di guerra e di morte che si sono lasciate alle spalle. Mogli che all'improvviso, dopo aver sentito una esplosione a pochi…
Tre morti in un incidente stradale accaduto la notte scorsa alle porte di Taranto. Sulla strada statale 100, a poca distanza dalla città, nei pressi del cavalcavia, due auto si sono scontrate frontalmente, secondo un aprima ricostruzione del sinistro, e nell'impatto hanno perso la vita tre persone: due ragazzi di nazionalità straniera, 24 e 25 anni, uno originario del Quatar, l’altro dell’Oman, e un uomo di 45 anni residente a Triggiano, in provincia di Bari. Ci sono anche due feriti. Mezzi dei vigili del fuoco e del 118 sul posto mentre i rilievi sono stati eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Massafra (Taranto). Appena 24 ore prima un altro grave incidente si era verificato nel Tarantino, tra Ginosa e Laterza, nel versante occidentale. Deceduti due giovani fidanzati che viaggiavano su un'auto scontratasi con un’altra vettura. Fanno parte dello stesso gruppo di ragazzi stranieri, tra i 24 e i 25 anni,…
 È stata superiore a ogni aspettativa la risposta che Taranto ha dato alla raccolta di generi alimentari, vestiti e medicinali promossa dalla Caritas Diocesana e Migrantes diocesana di Taranto in collaborazione con la comunità Ucraina e con la Parrocchia di San Pasquale, per il sostegno al popolo ucraino. Centinaia di pacchi hanno invaso sia l’interno della chiesa che i locali della parrocchia e decine di volontari hanno provveduto a dividere e sistemare l’incredibile quantità di beni di prima necessità che i tarantini hanno portato determinando un via vai continuo di buste, pacchi e scatoloni di tutte le dimensioni. “Desidero che qualcosa di mio arrivi in quei luoghi devastati dal conflitto - ha dichiarato una signora- perché possa far sentire la mia vicinanza non solo simbolica a quelle persone che soffrono a causa di questa guerra insensata come insensate sono tutte le guerre”. C’è ancora un po’ di tempo per donare.…
Un incendio è scoppiato nell’area portuale di Taranto. Ha preso fuoco una nuova gru del quarto sporgente dello stabilimento siderurgico appartenente al gruppo Peyrani che lavora per conto di Acciaierie d’Italia, ex Ilva. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per domare il rogo dal quale si alza un’alta colonna di fumo nero visibile della città. Non ci segnalano danni a persone. Avviati già i primi accertamenti per capire la natura dell’incendio. Dai primi rilievi la gru ha preso fuoco appena è stata rimessa in funzione dopo un intervento di manutenzione al motore. Sul quarto sporgente ci sono quattro gru, due appartengono a Peyrani, azienda privata da anni presente a Taranto nella movimentazione delle merci, e due invece ad Acciaierie d’Italia. “L'incendio è stato immediatamente posto sotto controllo e non risultano danni a persone. L'azienda effettuerà tutti i gli accertamenti del caso sulle cause dell'incendio”. Lo dichiara con una…
“I miei colleghi medici, a Kiev, sono degli eroi: assistono i pazienti anche nei rifugi antiaerei, durante gli allarmi, dove hanno fatto persino un trapianto di cellule staminali ad un malato oncologico, in condizioni a dir poco disagiate”. Tetiana Skrypets, ematologa e dottoranda all'Istituto tumori “Irccs Giovanni Paolo II” di Bari, segue con trepidazione, dall'Italia, i giorni drammatici della guerra nella sua Ucraina, con gli occhi puntati a Kiev, la città dove si è laureata e specializzata, dove vivono i suoi genitori e operano, tra mille difficoltà, i suoi colleghi. “Il trapianto di cellule staminali – spiega all'AGI la dottoressa Skrypets – è una procedura assai delicata che deve essere eseguita in ambiente sterile, ma che a causa dei bombardamenti russi e dei continui allarmi, è necessario fare nei sotterranei dove la gente si rifugia. Il paziente è fragile perché sottoposto ad alte dosi di chemioterapia e non è stato…
Pagina 7 di 316