Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (4423)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

“Torniamo con forza a chiedere che si avvii immediatamente il tavolo per l’accordo di programma coinvolgendo il territorio tutto al fine di procedere speditamente verso la chiusura delle fonti inquinanti, specie dopo la sentenza CEDU di questi giorni”. Lo affermano le forze politiche del centrosinistra, tra cui Pd e M5s, raggruppate nella coalizione “Ecosistema Taranto 2022” per le comunali di giugno con candidato sindaco l’uscente Rinaldo Melucci. “Il ministro Giorgetti - afferma il centrosinistra - trovi le risorse per poter avviare un processo di riconversione che oltre ad adempiere alla sentenza della Corte Europea sia in grado di garantire lavoro ai dipendenti e all’indotto e aiutare la ripresa di Taranto. Infatti in questi anni difficili - si afferma - sono state trovate somme per rispondere alle emergenze e riteniamo che la messa in sicurezza della transizione del ciclo produttivo sia meritevole della stessa attenzione”. “Siamo inoltre allarmati - sostiene il…
Salvo impedimenti dovuti alle avverse condizioni meteorologiche quest’anno tornano i festeggiamenti per San Cataldo, patrono di Taranto, con le due processioni, quella a mare che si svolgerà domenica 8 maggio, e quella per le vie del Borgo cittadino che avrà luogo martedì 10 maggio. Chi vorrà potrà seguire la suggestiva processione a mare a bordo della motonave “Clodia” di Kyma Mobilità Amat, a poche decine di metri dalla statua del Santo Patrono, tra una flotta di barche che suonano a festa le sirene di bordo Gli interessati possono partecipare all’escursione serale in occasione della processione a mare della Statua del Santo Patrono che, come tradizione vuole, sarà a bordo della motonave “Cheradi” della Marina Militare. La partenza è prevista, alle ore 19 di domenica 8 maggio, dall’imbarcadero di piazzale Democrate. Durante l’escursione una guida illustrerà ai passeggeri le tradizioni tarantine legate al culto di San Cataldo affascinandoli con aneddoti curiosi…
La coalizione di centrosinistra e il M5S hanno ufficializzato questa mattina l’accordo a Taranto in vista delle comunali di giugno. M5S sarà col Pd e le altre forze del centrosinistra già dal primo turno a sostegno del sindaco uscente Rinaldo Melucci dello stesso Pd. L’intesa, che porta il M5S nella coalizione “Ecosistema Taranto”, è stata firmata dal vice presidente M5S, Mario Turco, e dallo stesso Melucci. Si tratta, hanno spiegato, della “prima alleanza progressista territoriale realizzata in una grande città dopo l’esperienza Napoli. La condizione che ha reso possibile questo accordo è la grande sintonia esistente tra il piano locale di transizione “Ecosistema Taranto”, realizzato dall’amministrazione Melucci, e il “Cantiere Taranto” del governo Conte II, promosso dallo stesso Turco, allora sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, con una dote di nuovi finanziamenti per oltre 1,3 miliardi di euro”. "Cantiere Taranto è per noi - ha spiegato Turco – l’esigenza di aprire…
L’amministratore delegato di Acciaierie d’Italia, Lucia Morselli, si è presentata questa mattina al presidio di protesta dei sindacati metalmeccanici davanti ad una delle portinerie dell’ex Ilva di Taranto (la portineria A) per lo sciopero di 24 ore indetto dalle sigle sindacali Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm e Usb. Secondo fonti sindacali, l’ad Morselli sarebbe stata fortemente contestata dagli operai e dai delegati di fabbrica. “La sua presenza tra i lavoratori è un gesto di sfida” dicono all'AGI le stesse fonti sindacali. Le sigle metalmeccaniche imputano infatti proprio alla gestione dell’ad Morselli lo stato nel quale versa la fabbrica dell’acciaio. Lo sciopero odierno riguarda i dipendenti di Acciaierie d’Italia, quelli delle aziende dell’indotto e i cassintegrati di Ilva in amministrazione straordinaria. Presidi e blocchi sono in corso davanti a tutte le portinerie dello stabilimento. “Sono andato laddove stava l’amministratore delegato Lucia Morselli - racconta all'AGI Valerio D’Alò, segretario nazionale della Fim…
Alle 7 è scattato a Taranto lo sciopero di 24 ore che coinvolge i dipendenti di Acciaierie d’Italia (ex Ilva), società gestore del sito siderurgico, di Ilva in amministrazione straordinaria, società proprietaria degli impianti, e delle aziende dell’appalto e indotto. Una serie di presidi sono stati organizzati davanti agli ingressi del siderurgico dai lavoratori, cassintegrati e delegati sindacali di Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm e Usb, le quattro sigle che hanno indetto la protesta. Sit-in attuati prima davanti alle singole portinerie per poi muoversi in direzione della portineria C, la più grande dello stabilimento, da cui transitano merci e mezzi, e che fu teatro tempo fa della protesta dei trasportatori e degli imprenditori dell’appalto quando rivendicarono ad ArcelorMittal (Acciaierie d’Italia non esisteva ancora) il pagamento delle fatture scadute relative a lavori fatti. Acciaierie d'Italia e Ilva in amministrazione straordinaria hanno dipendenti in cassa integrazione straordinaria. Per Acciaierie d’Italia sono circa…
Eugenio Filograna, già senatore di Forza Italia e ora a capo del movimento “Autonomi e partite Iva”, ha ritirato la sua candidatura a sindaco di Taranto per le comunali di giugno ed è confluito nell’alleanza di centrosinistra a sostegno del sindaco uscente, Rinaldo Melucci. Lo hanno reso noto, questa mattina, in una conferenza stampa, gli stessi Filograna e Melucci. “Non esistono più centro, destra e sinistra ma l’uomo in cui credere e noi siamo nati per cambiare le regole del gioco della politica - ha dichiarato Filograna -. Io ho avuto un bel confronto col candidato sindaco, che prima che non conoscevo, ho scoperto che è un autonomo è partita Iva, è uno dei nostri sostanzialmente, e quindi il mio significato é stato quello quali programmi ci potessero essere andando coesi sulle nostre iniziative”. Filigrana ha annunciato una lista a supporto di Melucci “perchè il nostro obiettivo è il simbolo”.…
Questa mattina il presidente della Provincia, Giovanni Gugliotti, a pochi mesi dalla fine del proprio mandato, ha firmato gli atti con cui nomina il vicepresidente ed assegna le deleghe ai 6 consiglieri di centrodestra della Lista "Progetto Comune", eletti durante le ultime consultazioni provinciali svoltesi lo scorso 12 gennaio. Al sindaco di Maruggio, Alfredo Longo, è stata conferita la vicepresidenza con delega al settore Pianificazione e Ambiente, mentre queste le deleghe assegnate agli altri consiglieri: Marco Natale - Viabilità; Vito Punzi - Personale e Trasporti; Angelo De Lauro - Affari Generali; Anna Galatone - Turismo, Giochi del Mediterraneo e Sviluppo portuale; Roberto Puglia - Edilizia scolastica e Assistenza scolastica.
Cinque persone sono state arrestate nell'ambito di un'indagine congiunta della Guardia di Finanza di Lecce e Brindisi su un sistema di truffa e contraffazione con cui venivano prodotti falsi attestati per essere abilitati alla attività di operatore socio sanitario. Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state emesse dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Lecce. L'operazione, denominata "Attestati Sterili", è partita dalle denunce di alcuni ragazzitruffati. Avevano seguito dei corsi, molti dei quali on-line, in seguito ai quali era stato rilasciato loro un certificato riportante timbri e denominazioni della comunità Europea, delle Regioni Puglia, Abruzzo e Campania, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del Ministero dello Sviluppo Economico. Gli indagati In tutto sono 17. Il costo dei corsi fasulli era di 3000 euro a testa. Alle indagini hanno partecipato i Nas dei Carabinieri di Lecce. Nello specifico, la contestazione riguarda il rilascio di attestati…
Contro il sovraffollamento del carcere di Taranto e l’insufficiente organico della Polizia penitenziaria, il Sappe, sindacato degli agenti di Polizia penitenziaria, ha manifestato questa mattina davanti all’istituto di pena. Si è trattato, ha detto il Sappe, di una protesta “dura ed eclatante contro una situazione di estremo degrado che il Dap maschera con tante parole e nessun fatto”. Alcuni agenti penitenziari si sono incatenati davanti al cancello della casa circondariale e hanno bruciato in maniera simbolica copie dei propri tesserini. Gli agenti hanno indossato le magliette con la scritta "Basta aggressioni" e "Giù le mani dalla Polizia penitenziaria" e mostrato inoltre alcuni cartelli con le proprie rivendicazioni, criticando il provveditore regionale dell'Amministrazione penitenziaria, Giuseppe Martone, e il ministro della Giustizia, Marta Cartabia. “Gli agenti a Taranto - ha dichiarato Federico Pilagatti della segreteria nazionale del Sappe - non ce la fanno più. I numeri parlano chiaro: l'organico era parametrato per…
Un forte odore di gas ha invaso oggi Taranto. La situazione ha creato grande allarme tra la popolazione e anche attraverso il tam tam sui social sono partite segnalazioni all’Arpa per segnalare l’evento che ha colpito soprattutto i quartieri a ridosso dell’area industriale. In tanti hanno avvertito mal di testa a causa dell’odore persistente. “Questa fortissima puzza di gas ci costringe a chiuderci in casa” ha scritto su facebook un abitante del rione Tamburi”. 
Pagina 2 di 316