Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (4032)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

 È morta questa mattina per Covid l’ex sindaco di Taranto, Rossana Di Bello. Era ricoverata da giorni all’ospedale Moscati di Taranto in rianimazione. Sessantacinque anni, laureata in Biologia, Rossana Di Bello aveva fondato nel 1993 in Puglia il primo circolo di Forza Italia. Nel 1995 fu eletta consigliere regionale della Puglia per FI e in seguito divenne assessore regionale all’Industria con la giunta presieduta da Salvatore Di Staso. È stata eletta sindaco di Taranto nel 2000, sempre con Forza Italia, primo sindaco donna della città pugliese. È stata rieletta nel 2005 per un secondo mandato ma si dimise un anno dopo per una vicenda giudiziaria dalla quale è stata poi assolta in appello. La sua scomparsa sta destando molto cordoglio a Taranto. 
l Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, ha avuto un colloquio telefonico con l'ad di Arcelor Mittal Italia, Lucia Morselli, cui ha chiesto alcuni chiarimenti in merito al licenziamento dell'operaio nello stabilimento di Taranto. La ad del gruppo si è impegnata a fornire i dettagli sulla vicenda. Lo fa sapere il Ministero del Lavoro. A quanto si apprende da fonti del ministero del Lavoro, i vertici di Arcelor Mittal hanno inviato per conoscenza il provvedimento di contestazione disciplinare all'operaio dello stabilimento di Taranto licenziato, una iniziativa che però non rappresenta e non esaurisce la richiesta di chiarimento rivolta al management dell'azienda. In merito al licenziamento del dipendente del siderurgico di Taranto, fonti vicine ad ArcelorMittal “ribadiscono che l’azienda è pronta a ricevere ogni ulteriore richiesta di informazioni”. In precedenza, con una nota, l’azienda aveva confermato il colloquio di oggi tra l’amministratore delegato Lucia Morselli e il ministro…
 In Puglia, a fronte di 14.281 test per l'infezione da Covid-19, sono stati registrati 1.791 casi positivi: 625 in provincia di Bari, 177 in provincia di Brindisi, 176 nella provincia BAT, 296 in provincia di Foggia, 176 in provincia di Lecce, 327 in provincia di Taranto, 5 casi di residenti fuori regione, 9 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 48 decessi: 23 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 3 in provincia di Foggia, 9 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto, un residente fuori regione. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.977.644 test; 151.177 sono i pazienti guariti, e 51.047 sono i casi attualmente positivi. 
Fonti vicine ad ArcelorMittal hanno comunicato stasera che non viene licenziato il secondo dipendente del siderurgico di Taranto sospeso dal lavoro in via cautelare per aver condiviso, al pari di collega, un post su Facebook che nell'invitare a vedere la fiction di Canale 5 “Svegliati amore mio” aveva anche espresso valutazioni che la stessa ArcelorMittal ha reputato offensive sia dell’immagine aziendale che dei dirigenti della società. Il dipendente in questione non sarà interessato da nessun’altra sanzione tranne - si afferma - “i giorni di sospensione che ha già scontato” subito dopo la notifica del provvedimento disciplinare la scorsa settimana. “Il dipendente non avrà nessun altro tipo di impatto - precisano le fonti ArcelorMittal - e questo alla luce del fatto che si è scusato ed ha ritrattato quanto aveva detto verso l’azienda con un post su fb”. L’altro dipendente è stato invece licenziato oggi stesso dall'azienda, dopo aver attivato l'iniziale …
Oggi in Puglia, a fronte di 14.895 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 1.974 casi positivi: 809 in provincia di Bari, 194 in provincia di Brindisi, 249 nella provincia BAT, 198 in provincia di Foggia, 197 in provincia di Lecce, 323 in provincia di Taranto, 4 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 51 decessi: 14 in provincia di Bari, 4 in provincia di Brindisi, 3 in provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 13 in provincia di Lecce, 12 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.963.363 test, 149.726 sono i pazienti guariti e 50.755 sono i casi attualmente positivi. 
“Questa mattina uno dei lavoratori coinvolti nella vicenda che ha vergognosamente richiamato l’attenzione nazionale, è stato destinatario di lettera di licenziamento. - è quanto si legge in una nota a firma di Franco Rizzo Coordinatore Usb Taranto - Così come aveva preannunciato, Arcelor Mittal licenzia per quella che ritiene essere una “giusta causa”, uno dei dipendenti che pochi giorni fa ha condiviso sul social lo screenshot con invito a vedere la fiction”Svegliati Amore Mio”. Non è altro che un gravissimo attacco alla democrazia ed in particolare alla libertà di espressione e opinione . Questo è l’ennesimo schiaffo, come se non bastasse quanto fatto in precedenza, a tutta la comunità jonica che al danno, aggiunge la beffa. Lavoro precario e in condizioni di assoluta mancanza di sicurezza, emissioni inquinanti pericolose per la salute umana, impianti fatiscenti e pericolosi, relazioni con i sindacati e istituzioni ridotte a zero, situazione disastrosa per quel…
Oggi in Puglia, a fronte di 15.730 test Covid, sono stati registrati 1.255 casi positivi: 400 in provincia di Bari, 157 in provincia di Brindisi, 119 nella provincia BAT, 57 in provincia di Foggia, 193 in provincia di Lecce, 323 in provincia di Taranto, 4 casi di residenti fuori regione, 2 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 43 decessi: 18 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 3 in provincia Bat, 11 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.948.468 test, 147.829 sono i pazienti guariti e 50.729 sono i casi attualmente positivi. 
 Quaranta grandi buste nere, quelle usate per la raccolta della spazzatura, con le scritte "Un sacco di debiti", "Un sacco di promesse", "Un sacco di fallimenti", sono state deposte stamattina al centro della rotonda del Lungomare di Taranto da una delegazione di commercianti di Confcommercio Taranto. All’insegna dello slogan “Il futuro (non) si chiude”, varie categorie commerciali hanno così manifestato il loro disagio e le loro difficoltà economiche a seguito della pandemia è richiamato l’assenza di prospettive di ripresa. Per gli esponenti Confcommercio Taranto, con riferimento alle buste della spazzatura sulla rotonda, "in questo anno il Governo ci ha dato solo tanta immondizia piuttosto che ristori, assistenza e certezza sulle vaccinazioni. Noi continuiamo ad andare avanti con una protesta civile, tutti con la mascherina, rispettando le distanze di sicurezza". "C'è una esasperazione dilagante - hanno rilevato gli esponenti Confcommercio - che speriamo non sfoci in manifestazioni ben più dure. Ce…
 Oggi in Puglia, a fronte di 5.759 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 475 casi positivi: 161 in provincia di Bari, 48 in provincia di Brindisi, 30 nella provincia BAT, 139 in provincia di Foggia, 90 in provincia di Lecce, 15 in provincia di Taranto. Due casi di residenti fuori regione e 6 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e riattribuiti. Sono stati inoltre registrati 70 decessi: 50 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.932.738 test, 146.892 sono i pazienti guariti e 50.454 sono i casi attualmente positivi. L’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco precisa quanto segue: “Sono 15 i decessi avvenuti in Puglia nella giornata di oggi. Nel bollettino compare però un numero più alto,…
 “Tarantini, operai della ArcelorMittal, non condividete questa notizia se no rischiate una sospensione dal lavoro! Perché è esattamente ciò che succede su #Svegliatiamoremio”. È il post su Twitter del regista e attore Ricky Tognazzi che rilancia via social l’incendio accaduto questa mattina in una colata continua dell’acciaieria 2 del siderurgico di Taranto, ArcelorMittal. Tognazzi si riferisce, oltre che all’incendio, anche alla sospensione disciplinare dal lavoro che ArcelorMittal ha inflitto a due dipendenti di Taranto che, sui rispettivi profili fb, avevano condiviso l’invito a vedere la fiction di Canale 5, con Sabrina Ferilli protagonista principale, che narra di un’acciaieria inquinante vicina ad una città e di una bambina che si ammala di leucemia per le emissioni della produzione. Tognazzi è ideatore della fiction insieme a Simona Izzo. Anche Rita Dalla Chiesa, in un post su Twitter, ha rilanciato la notizia dell’incendio di oggi in fabbrica mettendolo in collegamento con la fiction…
Pagina 1 di 288