Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (3703)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

Sono saliti a tre i decessi oggi a Taranto per Covid tra i ricoverati dell’ospedale San Giuseppe Moscati. Lo ha comunicato oggi pomeriggio Asl Taranto. Alla morte dei due uomini che erano ricoverati in Rianimazione ed avevano entrambi 88 anni, si è aggiunto un terzo decesso avvenuto poco fa. Riguarda una donna che era nel Punto di Primo Intervento, specifica Asl Taranto. Alle 17 di oggi i ricoverati al Moscati sono 67 e sono così ripartiti: 28 presso il reparto Malattie Infettive; 10 presso il reparto di Pneumologia; 25 al Punto di Primo Intervento e 4 presso il reparto di Rianimazione. Il Presidio Covid post acuzie di Mottola ospita invece ad oggi 19 pazienti post-Covid. In leggero incremento rispetto a ieri i ricoverati al Moscati: ieri erano infatti 66 e l’altro ieri 60. Oggi il bollettino della Regione Puglia assegna a Taranto e provincia 58 casi Covid che porta il…
 Non ha ancora aperto i battenti ma ha già subìto due furti in venti giorni. È accaduto al ristorante "Giò Fish&Wine" sul lungomare di Taranto. I ladri hanno portato via due televisori e provviste del ristorante. Il locale fa capo ad Angelo Di Ponzio e Carla Luccarelli, i genitori di Giorgio Di Ponzio, il giovane tarantino ucciso a soli 15 anni dal cancro. Il dramma del piccolo Giorgio e soprattutto la sua sofferenza, sono diventati un simbolo della lotta di Taranto contro l'inquinamento industriale e in suo ricordo, Angelo e Carla hanno fondato prima l'associazione "GiorgioForever" e poi hanno deciso di aprire il ristorante dedicato al loro figlio. Nel primo furto, i ladri hanno portato via un televisore e diverse provviste e bevande custodite nella dispensa. L'altra notte hanno avuto solo il tempo di staccare dalla parete lo smart tv da 50 pollici che campeggiava su un lato del locale. 
 Sono 611 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime ore in Pulia, insieme a 13 decessi. I casi sono così suddivisi: 239 in provincia di Bari, 13 in provincia di Brindisi, 142 nella Bat,137 in provincia di Foggia, 15 di Lecce, 58 Taranto, 7 attribuiti a residenti fuori regione. Sono stati registrati 13 decessi: 1 in provincia di Bari, 10 di Foggia, 2 di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 531.155 test e registrati 15.581 casi positivi. 6187 sono i pazienti guariti. 8708 sono i casi attualmente positivi. Riaperto il Reparto di Ortopedia dell’Ospedale di Castellaneta A partire da oggi, è stato riattivato il reparto di Ortopedia e Traumatologia del presidio ospedaliero San Pio di Castellaneta. Lo annuncia Emanuele Tatò, direttore medico dell’ospedale del Comune del versante occidentale del Tarantino. Tutti gli operatori sanitari in servizio nella struttura del San Pio sono stati giudicati idonei al rientro in servizio.…
 “Rispetteremo come sempre i provvedimenti assunti, ma pretendiamo sostegni concreti, risorse vere e tempi rapidi, altrimenti questa volta sarà la fine per molti di noi”. Lo dicono le categorie bar e ristoranti di Fipe Confcommercio Taranto a proposito dell’ultimo Dpcm e della relativa stretta sugli orari dei pubblici esercizi. Una rappresentanza provinciale di FipeTaranto “Pubblici esercizi” - si annuncia - prenderà parte mercoledì 28 ottobre alle 11,30, a Bari, alla manifestazione organizzata in contemporanea in 18 capoluoghi italiani “per ricordare il valore economico e sociale dei pubblici esercizi e dei ristoratori, e per chiedere alla politica azioni importanti di sostegno per le attività colpite duramente dalla pandemia”. Per Paolo Barivelo, di Fipe bar Confcommercio Taranto, “non saranno gli indennizzi a salvare il settore, tutti questi provvedimenti disorientano i consumatori che ormai sono intimoriti e confusi. Noi - prosegue Barivelo - siamo pronti a fare la nostra parte e a rispettare…
Sono 424 i casi di Covid registrati oggi in Puglia, a fronte di 3057 test per l'infezione effettuati. I casi positivi sono così suddivisi: 198 in provincia di Bari, 30 in provincia di Brindisi, 42 nella Bat, 109 in provincia di Foggia, 28 di Lecce, 16 Taranto, 2 residenti fuori regione. 1 caso di provincia di residenza non nota è stato attribuito e riclassificato.Sono stati registrati 10 decessi: 9 in provincia di Bari e 1 in provincia BAT. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 526008 test e risultate positive 14.970 persone. 6018 sono i pazienti guariti. 8279 sono i casi attualmente positivi. 
Rubano dispositivi di protezione individuale da un auto dell’Asl di Taranto approfittando dell’assenza del personale sanitario impegnato ad effettuare un tampone domiciliare. È accaduto stamattina a Taranto nel rione Tamburi e lo denuncia Asl. “Nella via De Vincentis del quartiere Tamburi, intorno alle 11 di oggi - afferma Asl -, ignoti hanno infranto il finestrino di un’auto modello Punto del Dipartimento di Prevenzione Asl Taranto, prelevando un borsone dall’interno. Il veicolo era parcheggiato di fronte a un supermercato e la zona risulta essere abbastanza trafficata”. “L’autore del gesto - comunica Asl - ha approfittato di un quarto d’ora di assenza degli operatori sanitari, nel frattempo impegnati a casa di due pazienti positivi al covid, per l’esecuzione del tampone domiciliare. Il borsone conteneva circa 15 presidi e dispositivi di protezione individuale (tute, mascherine e altro) utili per la vestizione degli operatori domiciliari, compresi alcuni kit di emergenza”. Asl Taranto stigmatizza il…
 La titolare di una palestra di Taranto è da questa mattina incatenata all’ingresso del suo locale in segno di protesta contro le misure dell’ultimo Dpcm. All’esterno della palestra, in viale Magna Grecia, sono esposti alcuni cartelli di protesta. “Grazie presidente Conte per aver cominciato lo sterminio da noi”, si legge su uno dei cartelli. E su altri: “Questo governo sta uccidendo lo sport! Non siamo attività di serie B. La lotta inizia adesso....” E ancora: “Lo sport è vita. Giù le mani dalle palestre. Spadafora non sei degno di essere ministro dello Sport. Dimettiti!”. All’esterno della palestra sono seduti, in segno di solidarietà con la titolare ma non incatenati, alcuni frequentatori dell’impianto. Viene infine annunciata per domani sera a Taranto, con inizio alle 21, una manifestazione di protesta dei ristoratori e delle categorie che si ritengono colpite dal Dpcm. Oggi Confcommercio Taranto, che domani riunirà i direttivi di categoria, dovrebbe…
Il reparto di Ortopedia dell’ospedale San Pio di Castellaneta (Taranto) è stato temporaneamente chiuso in questo fine settimana per la sanificazione degli ambienti e per l’effettuazione dei tamponi sui degenti. Lo stop temporaneo, apprende AGI, è scattato dopo che si è accertato che una donna entrata negativa in reparto, dopo l’intervento cui é stata sottoposta, è risultata positiva al momento delle dimissioni per essere trasferita in una struttura di riabilitazione. È così scattata la procedura che ha previsto che si facessero in via prioritaria i tamponi sugli altri degenti, risultati tutti negativi. Per il personale medico, invece, i tamponi saranno effettuati a partire da domattina e proseguiranno tra domani pomeriggio e martedì. I primi riscontri dei tamponi al personale di Ortopedia sono attesi già nella mattinata di domani. Il reparto, in assenza di ulteriori criticità, potrebbe tornare già oggi stesso alla normale attività. 
Oggi in Puglia su 4.377 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus sono stati registrati 515 casi positivi: 208 in provincia di Bari, 21 in provincia di Brindisi, 90 nella provincia BAT, 103 in provincia di Foggia, 43 in provincia di Lecce, 45 in provincia di Taranto, 4 residenti fuori regione, 1 provincia di residenza non nota. Inoltre sono stati registrati 7 decessi: uno in provincia di Bari, uno nella Bat, 4 in provincia di Foggia ed un residente fuori regione. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 522.951 test, 6011 sono i pazienti guariti e 7872 sono i casi attualmente positivi. Aumenta a Taranto il numero dei ricoverati Si mantiene alto il numero dei casi positivi Covid a Taranto (oggi 45 per un totale di 1317 da inizio pandemia, ieri erano 60 per 1272 casi complessivi), ma soprattutto cresce il numero dei ricoverati Covid all’ospedale Moscati. Dai 53 degenti della sera del…
Negli ospedali della Puglia sono stati sospesi i ricoveri non urgenti, fino alla mezzanotte del 27 ottobre. L'hanno disposto l’assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, e il direttore del dipartimento Salute, Vito Montanaro, con una circolare inviata ai direttori generali delle Asl pugliesi, alle aziende universitarie, agi enti ecclesiastici nonché ad Aiop, Aris, Arsota e Confindustria Sanità. Il motivo dello stop è "l’andamento epidemiologico della pandemia Sarc-Cov 2, che potrebbe prevedere ulteriori scenari particolarmente critici, con conseguente incremento dei ricoveri in reparti per acuti e in particolare in Terapia intensiva e di area medica”. Saranno sospesi i ricoveri programmati, medici e chirurgici, ma anche all’attività in libera professione intramoenia. La disposizione riguarda anche gli ospedali privati. La circolare fa salvi solo i ricoveri con carattere d’urgenza “non differibile” provenienti dalle strutture di pronto soccorso e quelli dei pazienti oncologici e le prestazioni “non differibili e urgenti previste dalle disposizioni…
Pagina 1 di 265