Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (4285)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

Il Rapporto OMS commissionato dalla Regione Puglia sulla valutazione del danno sanitario provocato dall’ex Ilva ora Acciaierie d’Italia ha suscitato a Taranto reazioni e prese di posizione. Legambiente Il dato principale che emerge dallo studio dell'OMS è la conferma della validità degli studi già effettuati finora e, segnatamente, dei rapporti prodotti fin dal 2013 da Arpa e Aress Puglia e Asl Taranto circa la Valutazione del Danno Sanitario provocato dalle emissioni degli impianti ex Ilva. Proprio Arpa Puglia, Aress Puglia e ASL di Taranto hanno attestato a maggio del 2021, nell'ambito del procedimento di riesame dell'Autorizzazione Integrata Ambientale rilasciata allo stabilimento siderurgico jonico, la permanenza di un rischio sanitario residuo non accettabile relativo ad uno scenario di produzione ottenuta con gli attuali impianti di 6 milioni di tonnellate/anno di acciaio, cioè la produzione attualmente autorizzata. "Legambiente chiede al Ministero della Sanità, anche sulla scorta dello studio dell'OMS, di respingere al…
Due poliziotti sono rimasti feriti in un conflitto a fuoco questa mattina, intorno alle 11.30, in viale Magna Grecia a Taranto in un punto di grande transito. L’autore è stato arrestato. Ha sparato all’impazzato una decina di colpi di pistola l’uomo, già arrestato, che questa mattina a Taranto ha ferito due poliziotti. Alcuni colpi hanno anche infranto i vetri dell’auto di servizio degli agenti. Secondo quanto si è appreso, l’uomo, poco prima del conflitto a fuoco, avrebbe cercato di rubare un’auto. È stato peró notato da alcune persone che hanno così lanciato l’allarme al 113 descrivendone le caratteristiche. La Polizia è giunta subito sul posto, in viale Magna Grecia, alla periferia della città, e lo ha individuato sulla base della descrizione ricevuta. Per fermare e controllare l’uomo ed evitare che scappasse, l’auto della Polizia ha anche preso contromano un tratto di strada. Ma quando gli agenti sono scesi e si…
Cinque morti all’anno contro i 270 ma il range arriva a 430 registrati nei 10 anni precedenti all’Aia, Autorizzazione Integrata Ambientale. È il bilancio delle morti prevenibili nell’area dell’ex Ilva. “Le emissioni nell’aria dell’impianto ex-Ilva, se tradotte in concentrazioni di pm, sono causa eccessi di mortalità e altri impatti negativi sulla salute, con relativi costi economici. Tali impatti – concludono gli scienziati – sono proporzionali al livello delle emissioni nei diversi scenari considerati”. È questo uno dei passaggi salienti e inequivocabili dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in uno studio sull’ex Ilva, ora Acciaierie d’Italia, commissionato dalla Regione Puglia. Le misure introdotte dall’Autorizzazione integrata ambientale del 2012 per l’ex Ilva di Taranto, subito dopo il sequestro giudiziario degli impianti a luglio 2012, hanno fatto sì che tra il 2010 e il 2015 nel territorio di Taranto sia stata rilevata “una riduzione simile delle morti premature per tutte le cause di oltre l’80%”.…
Il calendario 2022 per le Pari Opportunità, presentato oggi a Taranto, nasce dal lavoro sinergico tra le consigliere dei 29 comuni della provincia ionica componenti della Consulta provinciale, la Commissione provinciale per le Pari Opportunità e la Consigliera di Parità, l’avvocato Gina Lupo. "Con questa iniziativa ho voluto rappresentare uno spaccato di storia del nostro territorio provinciale- ha dichiarato Sabrina Pontrelli presidente uscente della Commissione e della Consulta per le Pari Opportunità - Grazie alla collaborazione delle consigliere della Consulta provinciale che mi hanno indicato le figure femminili più rappresentative dei loro comuni, abbiamo potuto raccontare le piccole e le grandi conquiste che le donne negli anni passati, ma anche in quelli recenti, hanno raggiunto con fatica." Dodici donne profondamente diverse tra loro, alcune del lontano passato, altre di quello più recente, altre ancora del presente, ma certamente unite da una caratteristica comune: la passione per il lavoro e l’amore…
Attivato il lavoro agile secondo la circolare ministeriale del 5 gennaio 2022 Nei giorni scorsi la Cisl FP Taranto Brindisi aveva chiesto al Commissario per la gestione provvisoria Cardellicchio e al Direttore Generale De Carlo del Comune di Taranto, unitamente al Datore di Lavoro De Florio, di intervenire tempestivamente adottando ogni misura di prevenzione del contagio – compreso il ricorso, laddove possibile, al lavoro agile, così come previsto dalla circolare ministeriale 5 gennaio 2022 a firma dell’On. Brunetta e On. Orlando – per il contenimento della pandemia e la tutela dei lavoratori. “La nostra richiesta - afferma Fabio Ligonzo, Segretario Aziendale della Cisl FP al Comune di Taranto - ha trovato subito accoglimento, attraverso una disposizione del Direttore Generale che ha di fatto avviato l’utilizzo del lavoro agile nelle more del nuovo disciplinare al quale solo la Cisl FP Taranto Brindisi ha fatto pervenire alcuni emendamenti in data 12 gennaio.…
Un uomo di 49 anni è stato investito e ucciso oggi pomeriggio sulla superstrada Taranto-Martina Franca dopo aver scavalcato il guardrail all'altezza del quartiere Paolo VI di Taranto. Il conducente dell’auto, una Citroen C3, ha immediatamente chiamato il 118 e prestato il primo soccorso alla vittima, ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare. All'arrivo dei sanitari l’uomonera già deceduto. Sul posto anche Vigili del Fuoco e Polizia locale. 
In provincia di Taranto la Polizia ha bloccato sul nascere un rave party. Impegnati nei controlli anti-assembramento in funzione di prevenzione del Covid come disposto dal questore Massimo Gambino, gli equipaggi della Volante del commissariato di Manduria hanno notato una numerosa ed insolita presenza di giovani nella zona adiacente un uliveto sulla strada provinciale numero 118 tra Lizzano e Sava. La zona in passato è stata teatro di rave party, i poliziotti, supportati anche da rinforzi arrivati dalla Questura di Taranto, hanno così accertato che proprio in quell'area erano stati posizionati alcuni strumenti per la diffusione musicale, chiaramente finalizzati all'organizzazione di una festa. Le pattuglie impegnate nell'attività di controllo hanno fatto cessare l'evento musicale. Nel prosieguo delle indagini, dichiara la Questura, verranno verificate dall’autorità giudiziaria le responsabilità dei promotori ed organizzatori del rave party. 
Le amministrazioni devono mettere a disposizione dell’ex Ilva, ora Acciaierie d’Italia, i dati relativi alla Valutazione del danno sanitario della fabbrica siderurgica del 2021, Vds messa a punto sull’analisi della situazione dal 2012 al 2020. Lo ha disposto con una sentenza, che ha accolto il ricorso avanzato dall’azienda, la seconda sezione bis del Tar del Lazio (presidente Elena Stanizzi). Nella sentenza di 12 pagine, il Tar, riferendosi alla richiesta aziendale, afferma che “il ricorso per l’accesso deve essere accolto, con conseguente ordine alle Amministrazioni intimate, ciascuna per la parte di propria competenza, di consentire alla ricorrente nel termine di 60 giorni dalla comunicazione della presente ordinanza o dalla sua notificazione, se anteriore, l’accesso ai dati ed alla documentazione richiesta nelle forme della visione e della estrazione di copia, previa anonimizzazione dei dati sanitari e di tutti i dati sensibili e sensibilissimi, se non già disponibili in tale forma”. Secondo il…
 Primo, importante snodo in Parlamento per il decreto Milleroroghe e l’articolo 21 del provvedimento relativo all’ex Ilva, ora Acciaierie d’Italia. Il Milleproroghe è stato incardinato nelle commissioni referenti affari costituzionali e bilancio della Camera e per giovedí prossimo (20 gennaio) alle 18 è fissata la scadenza per la presentazione degli emendamenti per le commissioni. E proprio sull’articolo 21 i parlamentari di più schieramenti - dal Pd a M5S, da Leu a Forza Italia - hanno annunciato la presentazione di emendamenti abrogativi. Emendamenti per ora differenziati ma con un contenuto sostanzialmente identico. Sulla norma che trasferisce importanti risorse (575 milioni) dalla bonifica dei siti inquinati di Taranto ai futuri impianti per la produzione decarbonizzata dell’acciaio nell’ex Ilva, si è infatti creato uno schieramento politico trasversale che chiede di rimettere i fondi del patrimonio destinato di Ilva in amministrazione straordinaria laddove erano, e cioè sul capitolo delle bonifiche. Questo pur senza sminuire…
“Sarà cura del Ministero della Salute tenere alta l'attenzione sulla situazione sanitaria nell'area di Taranto, avviando nel rispetto dei profili di competenza ogni necessaria ed utile iniziativa a tutela del diritto alla salute.” E' quanto dichiarato, nell'ambito del Question time tenuto in Commissione Affari Sociali, dal sottosegretario di Stato al Ministero della Salute, Andrea Costa, a conclusione della replica all'interrogazione che l'on. Rosalba De Giorgi ha presentato per conoscere i tempi di attuazione dell'impegno assunto dal Governo nel dicembre del 2020 a seguito di un ordine del giorno firmato dalla deputata tarantina del Gruppo Misto. In quell'occasione, l'on. De Giorgi chiese l'adozione di iniziative volte a prevedere per l'area di Taranto la creazione e la successiva applicazione di un regime di indennizzo capace di sostenere economicamente sia le famiglie che devono fronteggiare spese sanitarie per cure oncologiche, sia quelle che hanno subìto la perdita dei propri cari a causa di…
Pagina 1 di 307