Cronaca, Politica & Attualità

Cronaca, Politica & Attualità (3481)

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale dalla Puglia

 Sedici nuovi casi di Covid oggi in Puglia, 5 dei quali attribuibili a persone rientrate dall'estero o a loro parenti. Il Bollettino epidemiologico della Regione parla di 1.746 test per l'infezione da Covid effettuati. I 16 casi sono così suddivisi:5 in provincia di Bari, 1 nelle province di Brindisi, Bat e Lecce, 3 in provincia di Foggia, 5 di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Non sono stati registrati decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 262.847 test e risultate positive 4.809 persone. 3979 sono i pazienti guariti. 276 sono i casi attualmente positivi. Lopalco “i casi attuali sono l’innesco della seconda ondata. Se siamo bravi eviteremo lo tsunami” "I casi di Covid registrati fra luglio e agosto rappresentino l'innesco di una seconda ondata": lo ha scritto su facebook l'epidemiologo…
Un piano straordinario di controlli da parte dei Carabinieri e un’intensificazione della presenza della Polizia locale lungo le spiagge della Marina di Taranto per garantire il rispetto delle regole anti-assembramento e anti-Covid 19. Taranto si prepara al ponte di Ferragosto mettendo in campo uomini e mezzi delle forze di polizia. Il comando Carabinieri di Taranto annuncia oggi che “l’articolato piano di controllo straordinario messo in campo, prevede, sia nelle ore notturne sia in quelle diurne, un ingente spiegamento di uomini e mezzi appartenenti ai numerosi presìdi territoriali dell’Arma, che pattuglieranno il territorio ininterrottamente”. Sulla costa, tratto orientale e occidentale, i Carabinieri stanno già garantendo da diversi giorni un monitoraggio dei litorali a più elevata concentrazione di lidi balneari ma, in orali serali e notturni, anche delle zone della movida. Duplice la finalità, si spiega: vigilare sul rispetto delle prescrizioni anti-Covid e “impedire che le attrazioni turistiche diventino luogo di assembramento…
“Il coronavirus è tornato, si è abbassata l’età media delle persone contagiate, che a Bari è passata da 74 a 49 anni. Tra gli attuali positivi ci sono molti giovani e anche due bambini, di 5 e 6 anni”: lo ha detto il sindaco del capoluogo pugliese (e presidente Anci) Antonio Decaro, nella diretta Facebook di ieri sera. “Speravo di non dover fare questa diretta ma ho l’obbligo perché sono il sindaco - ha detto - I contagi stanno aumentando, il 31 luglio a Bari erano 22 persone ora sono 43, il numero dei contagiati tende ad aumentare, per fortuna non ci sono molte persone in ospedale: 4 ricoverate nel reparto di Malattie infettive e una sola, un 60enne in Terapia intensiva”. 
“È raddoppiato il benzene cancerogeno nel 2020 a Taranto nonostante il Covid. Il Comitato Cittadino scrive al sindaco affinché dichiari l’Ilva incompatibile con la salute pubblica e formalizzi la richiesta di fermo dei suoi impianti inquinanti”. Lo annuncia lo stesso Comitato che, raccogliendo l’adesione di associazioni e movimenti già esistenti, nonché di cittadini, si è costituito ai primi dello scorso luglio, dopo l’episodio della nube di polvere ferrosa sollevatasi il pomeriggio del 4 luglio, causa maltempo, dal siderurgico ArcelorMittal e abbattutasi sui due quartieri vicini alla fabbrica, Tamburi e Paolo VI. Per il Comitato, il picco di benzene si è verificato giovedì 6 agosto. “La centralina Arpa del quartiere Tamburi, in via Orsini - si spiega -, ha riportato un valore di 9.1 mcg/m3” (microgrammi per metro cubo). Si tratta, dice il Comitato, del “valore più elevato si è registrato all’interno dell’Ilva La centralina Meteo Parchi (Ilva) ha infatti registrato…
Il presidente della Regione Puglia ha emanato l’ordinanza num. 336 contenente misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 discoteche, sale da ballo e locali assimilati. L’ordinanza dispone: Con decorrenza dal 13 agosto, è fatto obbligo sull’intero territorio regionale di usare protezioni delle vie respiratorie (mascherine) in tutti i luoghi all’aperto in cui, a causa di particolari situazioni, anche collegate al maggiore afflusso di persone e turisti, non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno un metro, afferendo il prescritto obbligo all’esclusiva responsabilità personale dei medesimi soggetti obbligati. Non sono soggetti all'obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti. A tal fine possono essere utilizzate mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a…
Quarantena per il tempo tecnico ad effettuare il tampone su chi rientra in Puglia da Grecia, Malta e Spagna:una circolare della Regione Puglia precisa i contenuti dell'ordinanza emanata l'11 agosto dal governatore Michele Emiliano, che prevede l'isolamento per i cittadini pugliesi di ritorno dai tre Paesi. In realtà la quarantena dura per il tempo di effettuare il test e può essere interrotta immediatamente in cado di esito negativo. I pugliesi che rientrano dalle vacanze dovranno dunque registrarsi sul sito della Regione e verranno chiamati dalle Asl per il prelievo. Fanno eccezione i contatti stretti di persone che dovessero risultare positive: dovranno rimanere a casa in quarantena anche se il loro tampone sarà negativo. 
Ulteriore impennata di casi di Covid in Puglia, che sono passati dai 20 di ieri ai 33 di oggi. Si tratta prevalentemente di persone rientrate dalle vacanze all’estero (prevalentemente da Malta e dalla Grecia) e loro familiari. I test effettuati ieri sono stati 2.123. L’incremento maggiore è stato registrato in provincia di Bari (16), 5 invece i casi riscontrati nella Bat, 4 a Brindisi, 7 nel Foggiano, 1 nel tarantino. Nessun nuovo caso è stato individuato in Salento. Non sono stati registrati decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 216.101 test e sono risultate positive 4.793 persone. 3.977 sono i pazienti guariti. 262 sono i casi attualmente positivi. Ieri il presidente della Regione, Michele Emiliano, ha firmato un’ordinanza che impone la quarantena obbligatoria per 14 giorni ai pugliesi che rientrano da Grecia, Malta e Spagna. 10 positivi provenienti da Malta Sono tornati prevalentemente da Malta i turisti pugliesi che sono risultati…
Ha destato sgomento la morte di Luciana Catania, la giovane tarantina stroncata da un tumore a soli 43 anni. Profondamente legata alla sua città, che amava incondizionatamente, guida turistica, Luciana era attivamente impegnata sul fronte ambientalista. Nel suo blog pugliaguida.com scrive “L’attenzione alle dinamiche sociali ed ambientali del territorio è alla base di un impegno attivo attraverso cui vi farò scoprire aspetti fondamentali della vita vera della Puglia di oggi..” Sono tantissimi i messaggi e le riflessioni che hanno inondato i social dopo la sua scomparsa. Ecco come la ricorda il Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti "Non è mai facile parlare di morte. Diventa ancora più complicato quando la morte, quella morte che noi a Taranto conosciamo bene, ti tocca da vicino. Serve tempo, per provare a capire, a metabolizzare, elaborare qualcosa che è semplicemente ingiusto e incomprensibile. Quando muore una giovane donna di 43 anni per un…
L’obbligo di quarantena per 14 giorni è stato disposto dalla Regione Puglia per i residenti in Puglia che rientrano da Grecia, Malta e Spagna. La disposizione si è resa necessaria alla luce dei numerosi casi di Covid che sono stati riscontrati negli ultimi giorni, su persone tornate dalle vacanze in quei Paesi. "Grecia, Malta, Spagna sono Paesi con alta circolazione virale in questo momento" è stato spiegato dalla Regione, per questo il governatore Michele Emiliano sta per emanare un’ordinanza che dispone, a partire da domani 12 agosto, l’obbligo di isolamento fiduciario di 14 giorni per chi rientra in Puglia nella propria abitazione da Grecia, Malta e Spagna. Tale disposizione si aggiunge all’obbligo di quarantena già previsto dalle leggi nazionali per numerosi Paesi esteri (elenchi C, D, E ed F, dell’allegato n. 20 del Dpcm del 7 agosto. Vi ricordo - ha scritto Emiliano su facebook - che rimane l’obbligo per…
Continua a salire il numero di casi positivi al Covid registrati in Puglia. Ieri - a fronte di soli 690 test - sono stati riscontrati 26 casi: 11 in provincia di Bari, 9 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Lecce. Non sono stati registrati decessi.Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 256.997 test e risultate positive 4740 persone. 3.973 sono i pazienti guariti; 213 sono i casi attualmente positivi. NOTE DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL DI BARI, FOGGIA E LECCE. Dichiarazione del direttore generale ASL Bari, Antonio Sanguedolce: “Abbiamo registrato 11 casi di positività al virus, di cui 6 vacanzieri baresi di rientro da Malta e 5 contatti stretti in ambito familiare della donna in gravidanza arrivata al Policlinico di Bari (si precisa: non al "Di Venere"). Il nostro Dipartimento di prevenzione è impegnato in queste ore nelle procedure di sorveglianza epidemiologica, con il tracciamento e l’isolamento dei contatti stretti.…
Pagina 1 di 249