Ambiente, Turismo & Trasporti

Ambiente, Turismo & Trasporti (295)

 L’inaugurazione della nuova sede di Taranto dell’Agenzia per l’ambiente della Regione Puglia (Arpa Puglia) in un “ex ospedale, è anche un simbolo della città”. Lo ha detto il direttore generale di Arpa Puglia, Vito Bruno, a proposito della nuova sede inaugurata nell’ex complesso del Testa alla periferia di Taranto. “Qui - ha spiegato il dg Bruno - ci si veniva a curare per la salubrità dell'ambiente. Oggi ci siamo noi, in trincea, perché a poche centinaia di metri da qui, mentre nel 1920 c’era solo il profumo del mare e il sole che aiutavano, con l’elioterapia, a curare i malati di tubercolosi, oggi ci sono questi grandi impianti che questi benefici, evidentemente, non portano”. “È un obiettivo che coltivavamo da tempo, in questi mesi abbiamo lavorato tutti i giorni per non interrompere le attività, che si sono svolte tutti i giorni regolarmente, anzi si sono incrementate”: così Bruno a proposito…
In un vertice convocato per il 29 ottobre a Bari, in Regione Puglia, si discuterà della possibilità di apportare variazioni al “Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi”. Lo annuncia stasera il Comune di Taranto. In particolare, si spiega, sarà affrontata la nuova esigenza di rivedere l’istituto dei “wind days” per coordinarlo con le linee guida anti Covid soprattutto all'interno delle scuole. L’annuncio del Comune di Taranto arriva alla vigilia del presidio di protesta (domani alle 9.30) che il Comitato cittadino per l’ambiente e la salute ha indetto proprio davanti al Municipio. La protesta vuole mettere in evidenza, dicono i promotori, l’incoerenza “evidente” tra le regole del wind days, che prevedono che nelle scuole del rione Tamburi di Taranto, vicino all’acciaieria ArcelorMittal, ex Ilva, nei giorni di vento intenso si stia con le finestre chiuse per evitare che nelle aule entrino…
Ecco il testo della lettera, che ogni sabato, cittadini e associazioni che si battono per la chiusura dello stabilimento siderurgico Ilva/ArcelorMIttal inviano al presidente Giuseppe Conte. Siamo al diciassettesimo invio. A firmare sono 6058 cittadini e 61 Associazioni Egregio Presidente Giuseppe Conte, adesso dovrebbe bastare, non crede? In piena pandemia abbiamo finalmente potuto ascoltare dalla sua viva voce che la salute della popolazione è il primo diritto da tutelare. Come lei sa bene, le parole hanno un peso, un valore, un significato. Speravamo, in cuor nostro, che la sua dichiarazione valesse per tutti, ma così non è stato. Una delle poche, pochissime aziende che ha continuato a funzionare senza interruzioni è stata la ArcelorMittal, a Taranto. Ancora una volta, Taranto è stata trattata a livello di possedimento e non di parte della Repubblica italiana; ferita e stuprata come una donna succube di folli comportamenti che qualche uomo (!) potrebbe far…
Con ieri sono 15 volte che ogni sabato associazioni e cittadini di Taranto inviano una lettera aperta al premier Giuseppe Conte chiedendo la chiusura dell’acciaieria ex Ilva, ora ArceloMittal. Di volta in volta, ad ogni invio, crescono il numero delle adesioni a un testo che rimane uguale. Ora ci sono 61 associazioni e 5931 cittadini. “Restiamo in attesa di una risposta scritta così come promesso e dichiarato dal premier durante l'incontro tenutosi con una nostra delegazione nella città di Ceglie Messapica il 9 agosto ultimo scorso” si afferma. Nella lettera a Conte, cittadini e associazioni dichiarano: “In 8 anni, da un sequestro senza facoltà d'uso degli impianti dell'area a caldo, prima con la gestione statale e dopo con quella del più grande produttore mondiale di acciaio, il Governo non è riuscito a risolvere né i gravissimi problemi d'inquinamento né quelli occupazionali, mentre la fabbrica continua a perdere fino a oltre…
Il Comitato cittadino per la Salute e l’Ambiente a Taranto scrive al presidente Giuseppe Conte contestando l’azione di Governo rispetto alla questione Ilva-ArcelorMittal e ribadendo che l’unica via praticabile è quella della chiusura totale del sito. Ecco il testo della lettera Presidente Giuseppe Conte, onorevoli Ministri della Repubblica italiana, ancora una volta le scelte da voi proposte per il futuro di Taranto e della sua provincia si concentrano esclusivamente sulla folle idea che una produzione altamente inquinante possa ancora imperare in un territorio già totalmente sconvolto dal punto di vista ambientale e sanitario. Non vi è alcunché di lungimirante nell’intenzione di studiare una transizione ecologica se prima non vengono fermati e smantellati gli impianti di produzione a caldo, incompatibili con la vita e la salute di cittadini e lavoratori, già dichiarati illegali dal Tribunale di Taranto che, forte di perizie chimiche ed epidemiologiche, ben otto anni fa ne ordinava il…
Prosegue la collaborazione sinergica tra Museo Archeologico Nazionale di Taranto MArTA e Kyma Mobilità, un rapporto iniziato l’anno scorso con una convenzione triennale che, oltre ad agevolazioni per i rispettivi dipendenti, prevede sconti sui biglietti del Museo e quelli dei servizi turistici del Servizio Idrovie. In pratica i possessori della family card o di un biglietto di ingresso al MArTA hanno diritto a uno sconto del 25% sui biglietti del Servizio Idrovie di Kyma Mobilità per l’Isola di San Pietro e per le escursioni turistiche; allo stesso modo, presentando un biglietto delle Idrovie di Kyma Mobilità alla biglietteria del MArTA, si avrà diritto a uno sconto del 25%. La convenzione prevede sconti anche per i tarantini che usufruiscono dei servizi di Kyma Mobilità: i possessori di un abbonamento mensile ai bus o ai parcheggi nelle strisce blu di Kyma Mobilità, infatti, avranno uno sconto del 25% su cinque biglietti per…
Numerosa è stata la partecipazione degli operatori del settore al workshop “In Puglia il cibo è cultura” che si è tenuto nella suggestiva cornice della “Basilica” del Relais Histò a Taranto. Il seminario, moderato da Antonella Millarte, ha fornito non solo dati e prospettive di grande interesse per la regione, ma anche suggestioni e riflessioni che dimostrano come l'enogastronomia sia uno straordinario volano per il rilancio del turismo pugliese. La professoressa Roberta Garibaldi, tra i maggiori esperti in materia, ha descritto la tendenza in crescita, perché “le food experience sono sempre più nel gradimento dei viaggiatori” e ha presentato le opportunità che la Puglia è in grado di raccogliere. Il professor Antonio Capurso ha raccontato l'origine della dieta mediterranea e il suo valore identitario. Proprio quest'anno ricorre il decimo anniversario del riconoscimento della dieta mediterranea da parte dell'Unesco, come ha ricordato l'on. Enzo Lavarra, che da parlamentare europeo ha lavorato…
 In provincia di Taranto “per la maggior parte delle strutture ricettive, agosto è stato decisamente positivo. Per alcune strutture, addirittura meglio del 2019”. Lo dichiara Confcommercio Taranto tracciando un bilancio della stagione. “Soprattutto il ricettivo extra alberghiero (B&B, case vacanze, agriturismo) dei due versanti orientale ed occidentale della provincia e delle Murge tarantine”, si evidenzia. Confcommercio dice che per il campione di operatori associati intervistati si è andati “oltre le previsioni (+ 10/15%), essendo peraltro venuta meno quest’anno la consuetudine delle prenotazioni di inizio primavera-estate”. “Rotti gli indugi - dice Confcommercio Taranto -, in molti hanno prenotato la vacanza in corsa, ad inizio ferie, optando per la formula short break: 3 giorni”. “Il 95% della clientela - rileva ancora Confcommercio Taranto - è stata di nazionalità italiana. Campania, Sicilia,Calabria, le principali aree di provenienza. Per il nord, Lombardia al primo posto, seguita da Veneto e Lazio. Per lo più francesi…
Domani si inaugura la “Fiera del Mare”, il grande evento che, per quattro giorni, si svolgerà sul lungomare del Molo Sant’Eligio, nel cuore del Borgo antico di Taranto. La manifestazione intende valorizzare la “Risorsa Mare” quale fondamentale volano dell’economia del territorio jonico, la cosiddetta “Blue economy” in tutte le sue declinazioni: turismo da diporto, pesca, acquacoltura e mitilicoltura. L’inaugurazione, alla presenza di importanti autorità istituzionali, si terrà, alle ore 10.30 di giovedì 3 settembre, presso il Molo Sant'Eligio: il tradizionale “taglio del nastro” sarà effettuato dall' Ammiraglio di Divisione Salvatore Vitiello, del Comando Marittimo Sud, e da don Emanuele Ferro, parroco della Cattedrale Duomo “San Cataldo”. Farà gli “onori di casa” Antonio Melpignano, presidente del Molo Sant’Eligio, splendida location che anche quest’anno ospita la manifestazione. La Fiera del Mare è organizzata dalla Regione Puglia e da Puglia Promozione, con il patrocinio della Provincia di Taranto e del Comune di Taranto,…
Si svolgerà presso il Molo Sant’Eligio. Presente con un proprio stand anche Formare Puglia. Organizzato dalla Regione Puglia, con la collaborazione del Distretto Pugliese della Nautica da diporto e dell'Assonautica e la partecipazione di Comune di Taranto e Provincia di Taranto si svolgerà dal 3 al 6 settembre 2020 la “Fiera del Mare di Taranto”. Nell’ambito del Salone Nautico è in programma Il 3 e 4 settembre a Taranto presso il Palazzo Pantaleo, anche Il Forum di rilevanza internazionale Blue Economy intitolato “Ripartiamo dal Mare", organizzato dalla Sezione Internazionalizzazione di Confindustria Taranto, con il supporto di Puglia Sviluppo S.p.A. e con la collaborazione del Distretto Pugliese della Nautica da diporto e dello IAMB indirizzato agli stakeholders ed ai professionisti attivi nel campo della Blue Economy, . L’obiettivo di costituire un’importante occasione di confronto e dibattito sulle strategie per lo sviluppo sostenibile dell’economia del mare, soprattutto in considerazione dell’impatto dell’emergenza epidemiologica…
Pagina 1 di 22