In seguito alla recente entrata in vigore della riforma della class action, è stata introdotta nel codice di procedura civile una norma che consente di ottenere l’inibitoria di comportamenti illeciti da parte delle impresesu ricorso di soggetti aventi interessi omogenei. Abbiamo deciso di avvalerci di tale norma e di promuovere una azione inibitoria collettiva contro Acciaierie d’Italia Holding s.p.a., Acciaierie d’Italia s.p.a. e contro ILVA s.p.a., al fine di ottenere la cessazione delle loro condotte che provocano danni ingiusti ai residenti, per la lesione del diritto alla salute e del diritto al tranquillo svolgimento della vita familiare causati dall’inquinamento da parte di impianti tuttora non rispettosi delle norme di qualità ambientali. L’iniziativa è sorta all’interno della nostra associazione Genitori Tarantini ETS che, non avendo la legittimazione a proporla in proprio, ha cercato e trovato il sostegno di persone fisiche, coraggiose ed altruiste, da tempo impegnate nella lotta che condividiamo, le…
Una sequenza di foto, scattate sempre dallo stesso punto, una al giorno, per documentare la nascita del murales dedicato a Giorgio Di Ponzio, il bambino morto per cancro, che Jorit ha realizzato sulla parete di un palazzo del rione Tramontone a Taranto nell’ambito della seconda edizione del festival “T.R.U.St. – Taranto Regeneration Urban and Street” che ha portato 16 artisti a Taranto trasformando la città in una galleria a cielo aperto. A realizzarla è stata Cinzia Daeder. Le foto sono dalla finestra del poliambulatorio in cui Cinzia lavora. “Immaginate un ragazzino di 15 - ha scritto Jorit sulla sua bacheca di facebook- Immaginate che si ammali di tumore Immaginate che muoia Immaginate che un tribunale accerti che sia morto, non per casualità o sfortuna, ma perchè avvelenato da una grande industria, colpevole due volte perché consapevole di farlo. Ora immaginate che quel bambino sia vostro figlio… Come vi sentireste? Così…
 La polizia ha sospeso a Taranto un party con circa mille ragazzi in un locale di San Vito. Era stato segnalato un evento con la presenza di tantissimi giovani che, attraverso i social, si erano dati appuntamento in un noto locale della zona. Sin da subito i poliziotti hanno notato un intenso traffico dei veicoli verso quel locale e tantissime auto parcheggiate nelle vie limitrofe e nel piazzale antistante la discoteca, da cui proveniva musica ad altissimo volume. Entrati nel locale, gli agenti hanno riscontrato la presenza di un migliaio di ragazzi intenti a ballare, accalcati sia nell’area destinata a discoteca che in quelle circostanti, tutti senza alcuna precauzione sanitaria. Considerate le numerosi violazioni riscontrate, i poliziotti hanno immediatamente interrotto la festa, preoccupandosi poi di regolare il normale deflusso di tutti i ragazzi presenti in modo da non creare pericolosi assembramenti. Una volta liberata l’area, gli agenti hanno contestato al…
L’estensione dell'applicazione della certificazione verde Covid 19 a tutto il lavoro pubblico e privato è un provvedimento da tempo auspicato e sollecitato anche da Confartigianato per fare chiarezza e orientato a coniugare tutela della salute e sicurezza delle persone con l'obiettivo di rilanciare l'economia attraverso l'allentamento delle restrizioni che ancora condizionano l'attività di impresa. Come noto, il provvedimento estende, dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021, l'obbligo di possedere e di esibire, su richiesta, la certificazione verde a chiunque svolga un'attività lavorativa nel settore privato, al fine di accedere ai luoghi di lavoro. L'obbligo è inoltre esteso a tutti i soggetti esterni che svolgano a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa, di formazione o di volontariato presso i luoghi di lavoro privati. Per noi imprenditori artigiani l’obbligo di Green pass a tutti i lavoratori è un fatto positivo, senza se e senza ma. Esordisce così il Presidente di Confartigianato Impianti…
La scrittrice, traduttrice e filosofa è l’ospite del prossimo appuntamento del format di Volta la carta. A Masseria Leucaspide presenterà il suo romanzo “Cara pace” con cui è arrivata in finale al Premio Strega. L’ingresso è con prenotazione obbligatoria Giovedì 23 settembre sarà ospite di Aperitivo d’Autore Lisa Ginzburg, autrice di “Cara pace” (Ponte alle Grazie), con cui è arrivata nella dozzina finale all’ultima edizione del Premio Strega. Si tratta del primo vero romanzo di una protagonista della cultura italiana, che ha voluto scavare tra i calcinacci della famiglia, raccontando con abilità estrosa la fatica femminile di crescere proteggendo e proteggendosi. L’appuntamento è alle ore 19 a Masseria Leucaspide, tra Statte e Massafra, un luogo accogliente risalente al 1500 che in passato è stato tappa di passaggio per diversi personaggi storici. Come consuetudine del format dell’associazione Volta la carta, l'evento sarà aperto dalla buona enogastronomia del nostro territorio, per l’occasione…
Mister Laterza: “Nel secondo tempo ho visto una squadra con la mentalità giusta; dobbiamo stare attenti a commettere distrazioni che in questa categoria costano caro.” Francesco Montervino: “Proseguiamo il nostro percorso di crescita. C’è rammarico perché avremmo anche potuto vincere, l’obiettivo del Taranto è la salvezza.” Di Andrea Loiacono Il Taranto subisce la prima sconfitta stagionale e lo fa in maniera rocambolesca per effetto di un gran gol di Piovaccari all’ultimo dei cinque minuti di recupero assegnati dal Sig. Feliciani della sezione di Teramo. Mister Laterza conferma il 4-3-3 visto all’opera nell’ottima prova contro il Palermo con l’unica eccezione dell’inserimento di Antonio Santarpia al posto di Versienti indisponibile. Il Taranto parte bene con Ferrara che scende sull’out mancino ed effettua un tiro cross respinto dal portiere Baiocco. Al 13’ Marsili calcia dalla lunga distanza ma ancora Baiocco devia in angolo. Sugli sviluppi dell’ennesimo calcio d’angolo Benassai colpisce la sfera mandandola…
Occorre intervenire subito per scongiurare gli aumenti sui prezzi dell'energia, altrimenti molte delle nostre imprese rischiano il tracollo. L'appello è rivolto al Governo da Confartigianato Taranto, che, per voce del suo segretario provinciale Fabio Paolillo, ricorda come i paventati aumenti si inserirebbero in un mercato, quello italiano, già gravato da costi superiori rispetto alla concorrenza. Le piccole imprese italiane pagano già il prezzo dell’energia più alto d’Europa - dice Paolillo - superiore del 18,1% rispetto alla media Ue. Ulteriori rincari, come annunciato dal Ministro per la Transizione ecologica Roberto Cingolani, metterebbero ko i nostri imprenditori penalizzati anche dai continui aumenti delle materie prime”. “Vanno bloccati gli aumenti per le imprese e le famiglie che si trovano ancora nel mercato tutelato dell'energia e va ridotto il peso della componente fiscale sulla bolletta elettrica delle piccole imprese. Il prezzo finale dell’elettricità per le piccole imprese – sottolinea il segretario di Confartigianato Taranto…
Potenziamento dei mezzi di trasporto pubblico ma soprattutto nessun doppio turno per le scuole superiori così come prefigurato nei vertici in Prefettura dei giorni scorsi. Sono le novità più importanti per il nuovo anno scolastico che a Taranto e provincia si avvia domani per la totalità degli istituti. In particolare Amat, l’azienda del Comune, ha programmato, per il ritorno a scuola degli studenti in sicurezza, circa 50 nuove corse che andranno a potenziare ulteriormente il servizio. Le corse riguardano le principali direttrici da e per la città. Per Paolo Castronovi, assessore alle aziende partecipate del Comune di Taranto, “il nuovo piano permetterà agli autobus, anche se in questo periodo devono viaggiare al 80% della capienza, di gestire adeguatamente il flusso degli studenti dei comuni limitrofi per/da Taranto”. “Lunedì prossimo Amat - afferma il presidente Giorgia Gira – attiverà alle principali fermate degli autobus un “servizio di cortesia” che vedrà i…
Chiusura di stagione, per Marco Bianchi ed Angela Rafanelli, domenica 19 settembre, alle 12.20 su Rai1, con “Linea Verde Estate”, in Puglia per l’ultimo appuntamento di questa estate 2021. Undici ettari delimitati da muretti a secco, un grande albero di noce che ne segna l’orizzonte, la farina ricavata con un piccolo mulino a macina di pietra: a Massafra, a ridosso della Murgia Tarantina, le coltivazioni stagionali ed i prodotti a km zero ed ecosostenibili. Le tracce degli animali selvatici, i segreti delle piante ed i loro usi tradizionali, i profumi della macchia Mediterranea: tra maestosi lecci secolari, corridoi di ciclamini, a Martina Franca, un viaggio immersivo nella natura e nella storia del Bosco delle Pianelle fatta di briganti, pastori, carbonai e di superstizioni. Lidi morbidi e multicolore, quella forma tipica che sembra, per chi guarda dal mare, come il corpo di una ninfa distesa al sole: sulla spiaggia di Palagiano,…
Pagina 1 di 597