Domenica, 09 Gennaio 2022 15:27

CORONAVIRUS/ In Puglia le prime somministrazioni della pillola antivirale In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sono cominciate le prime somministrazioni in Puglia della pillola anti Covid. Cinque sono i pazienti positivi che hanno ricevuto finora il nuovo farmaco antivirale: uno a Bari, due ad Altamura, e altri due a Foggia. Tutti sono pazienti fragili contagiati da poco e con sintomi moderati legati alla infezione da Covid 19 che  con la nuova terapia potranno evitare l’ospedalizzazione. Questa mattina un’altra consegna ad Altamura per un paziente positivo di 50 anni, affetto da obesità e broncopatia acuta, preso in carico dalle Usca della ASL di Bari. 

 

 “Siamo sempre all’avanguardia non solo nelle vaccinazioni e nel potenziamento della rete ospedaliera, ma anche nel cogliere immediatamente ogni novità scientifica che ci offra la possibilità di ridurre i rischi per i pazienti positivi e, indirettamente, di abbassare la pressione sugli ospedali”, sottolinea il presidente della Regione, Michele Emiliano. Dopo il via libera di Aifa, il 30 dicembre 2021, è partito anche in Puglia con il primo caso trattato dalla Asl di Bari l’utilizzo del medicinale Lagevrio (Molnupiravir) indicato per il trattamento di Covid 19 negli adulti che non necessitano di ossigenoterapia supplementare e che sono a maggior rischio di progressione verso forme severe di patologia. La cura prevista durerà 5 giorni con la assunzione per via orale di 4 pillole due volte al giorno. Sono per ora 240 le confezioni del medicinale a disposizione della intera regione: sono state consegnate in settimana alla farmacia dell’Ospedale Di Venere hub di riferimento regionale.