Stampa questa pagina
Giovedì, 23 Dicembre 2021 00:42

CALCIO/ I rossoblù espugnano Torre del Greco e chiudono alla grande un anno da ricordare In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Mister Laterza: “Siamo orgogliosi di questi tifosi, la squadra ha disputato una gara eccezionale. Auguro un sereno Natale a tutta la città di Taranto.”

 

 

 

di Andrea Loiacono

 

 

 

Il Taranto vince in rimonta 1-2 a Torre del Greco e si regala un Natale in piena zona play-off da neopromossa per la gioia di oltre duecento tifosi giunti nella provincia di Napoli. Mister Laterza conferma dieci undicesimi della formazione che domenica scorsa ha battuto il Picerno con la sola eccezione di Santarpia a posto di Falcone. Mister Caneo risponde con Leonetti e Santaniello in avanti. Taranto in tenuta bianca che parte subito forte e al 3' colpisce un palo pieno con Santarpia. Al 4' risponde la Turris con Giannone che calcia al lato. Il Taranto approccia bene il match e al 9' tocca a capitan Marsili cercare la rete con un bolide dalla distanza, sfera di poco fuori. La Turris risponde con Franco che riconquista palla e serve Santaniello che di testa colpisce alto. Al 19' arriva la rete dei padroni di casa con Leonetti che serve Tascone che tira, la sfera è deviata da Benassai e batte Chiorra. Al 23' ammonito Versienti per fallo su Tascone. Al 24' punizione per la Turris con Giannone che conclude a giro ma Chiorra è bravo e smanaccia. Il Taranto però reagisce e al 30' trova il meritato pareggio, Mastromonaco crossa dalla destra e Tascone nel tentativo di anticipare Santarpia batte il proprio portiere. Al 44' Versienti scende sulla fascia e crossa per Saraniti che si gira e calcia centrale trale braccia di Perina. Ammonito Marsili al 45', si conclude così la prima frazione di gioco.

 

 

 

Si riparte con il Taranto che batte la ripresa delle ostilità, non ci sono cambi nelle due formazioni. Al 48' Giovinco lavora un bel pallone sulla destra e crossa per Saraniti che colpisce di testa ma il tiro è fermato col corpo da Esempio in modo provvidenziale. Al 49' la Turris va vicina al gol con una traversa di Dinunzio. Un minuto dopo Zullo viene ammonito. Al 56' però è il Taranto che sfiora incredibilmente il vantaggio con una deviazione di Giovinco sottoporta, ma Perina è superlativo a ribattere con i piedi. Al 64' un tiro di Tascone per la Turris termina di poco fuori. Al 65' nel Taranto entra Falcone al posto di un ottimo Santaria. Al 72' il Taranto passa, Giovinco lavora l'ennesimo pallone sulla trequarti l'azione prosegue con Saraniti che raccoglie un rimpallo e scaraventa in rete per l'esultanza irrefrenabile sotto il settore dei supporters tarantini. Al 73' esce Zullo per Bellocq che si posiziona al centro della difesa. All'87' c'è un'azione travolgente della Turris che si conclude con un tiro di Taxcone di poco alto sulla traversa. All'88' esce Civilleri nel Taranto al suo posto Labriola. Nel secondo dei 5' minuti di recupero, Barone del Taranto da poco entrato si divora l'1-3 a due passi da Perina. L'arbitro fischia la fine e i calciatori esultano insieme ai tifosi, il Taranto torna al successo esterno dopo quasi tre mesi ed è ottavo, in piena zona play-off. Ora le meritate vacanze, al rientro il nove gennaio la sfida interna al Campobasso.

 

 

 

A fine gara queste le dichiarazioni del tecnico Laterza visibilmente soddisfatto: “Oggi giocavamo contro una squadra che ha qualità e gioca bene sugli esterni ma noi abbiamo disputato una prestazione maisucola in tutti gli elementi. Sarebbe riduttivo parlare di singoli oggi e non sarebbe giusto nei confronti di una squadra che ha giocato uomo contro uomo rispettando tutte le consegne, abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Posso dire che De Maria e Versienti sono stati ottimi così come Santarpia che ho preferito a Falcone perché quest'ultimo viene da tanti mesi di inattività e poteva andare incontro ad infortuni. Mi è piaciuto l'approccio della squadra che dopo pochi minuti ha colpito un palo con Santarpia, oggi i ragazzi sono stati eccezionali. Nello spogliatoio prima di scendere in campo ci eravamo riproposti di chiudere al meglio quello che per noi è stato un anno da incorniciare. Siamo orgogliosi di questi tifosi che anche oggi in giornate prefestive sono venuti ad incitarci. Auguro a tutta la città di Taranto e ai nostri tifosi di trascorrere in serenità le prossime feste e concludo dicendo forza Taranto.”

 

Giornalista1

Ultimi da Giornalista1