Domenica, 12 Dicembre 2021 21:09

IL DERBY/ I biancorossi si impongono per 3-1. Mister Laterza: Abbiamo pagato alcuni errori difensivi In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

 

di Andrea Loiacono

 

 

 

Il derby di Puglia più atteso fra Bari e Taranto dopo ventinove anni se lo aggiudicano i galletti padroni di casa, al Taranto non resta che il rammarico per una partita condizionata da alcuni errori soprattutto su palla inattiva. Mister Mignani dopo il pari di Avellino schiera la sua squadra con il consueto 4-3-1-2mentre Laterza cambia tutto optando per il 3-5-2 ed è costretto a fare di necessità virtù nonostante il rientro dal primo minuto di Saraniti che fa tandem con Giovinco. Trasferta vietata per i sostenitori rossoblu, presenti in gran numero quelli del Bari. Il Taranto scende in campo con la casacca rossoblu, il Bari in bianco e rosso.

 

 

 

Parte bene il Taranto che nei primi minuti si proietta in avanti ma è il Bari al 4' minuto a farsi vivo dalle parti di Chiorra con un colpo di testa di Celiento. Il Taranto parte in contropiede con Giovinco che al limite dell'area casca per terra e reclama un fallo ma l'arbitro lascia correre. Al 13' il Bari passa in vantaggio con una bella punizione di Pucino che beffa Chiorra. Il Taranto accusa il colpo e prova a riorganizzarsi, la risposta dei rossoblu sta in una conclusione di Labriola al 28' con il centrocampista campano tra i migliori dei suoi. Al 31' viene ammonito Giovinco per un fallo sulla trequarti. Al 37' il Bari potrebbe pareggiare ma D'Errico viene fermato in presa bassa da Chiorra. Ma al 42' il portiere del Taranto nulla può sulla conclusione che manda il Bari in vantaggio per 2-0 all'intervallo.

 

 

 

IL secondo tempo comincia con un'ammonizione a Marsili. IL Taranto guadagna un paio di calci d'angolo, ne scaturisce una mischia sventata dal portiere Frattali.Il Taranto spreca ma il Bari non sta a guardare con Paponi che serve Antenucci il quale con un gran destro batte Chiorra.Sul 3-0 i ritmi si abbassano, Laterza prova a tenere viva la sua squadra inserendo Versienti per De Maria mentre nel Bari Cheddira prende il posto di Paponi. Al 72' c'è il lampo che rimette in gioco il Taranto. Giovinco viene steso in area, l'arbitro assegna il rigore. Saraniti dagli undici metri si fa ipnotizzare da Frattali il quale nulla può sulla respinta in rete di Giovinco. Al 76' ancora Bari in avanti con Maita che calcia forte ma Chiorra devia in angolo. Un minuto dopo Cheddira si presenta davanti a Chiorra che si supera. Nel Taranto entra anche Pacilli per Giovinco ma il risultato non cambierà fno alla fine.

 

 

 

Nella sala stampa si presenta mister Laterza che a caldo commenta la sconfitta: “ IL Bari credo sia la squadra più forte incontrata sino a questo momento, hanno organizzazione di gioco e qualità dei singoli. Noi siamo scesi bene in campo ma poi ci siamo complicati le cose con errori e con un gol, l'ennesimo subito su calcio da fermo. Oggi ho dovuto fare delle scelte inconsuete ma le ho fatte per mancanza di terzini e poi perché con il 3-5-2 ho pensato di schierare un uomo in più in mezzo al campo dove il Bari aveva un gran gioco. Ci dispiace aver perso questa partita, soprattutto perché la squadra ha preso i gol nel momento in cui stava tornando a giocare, specie nel secondo tempo. Sino ad ora il nostro percorso è stato buono, adesso però non dobbiamo mollare anzi dobbiamo pensare a battere il Picerno in una sfida che per noi vale molto come tutte del resto. La sconfitta di oggi non mi preoccupa granchè, la squadra è viva e lo ha dimostrato, ora pensiamo alla prossima sfida.”

Ultima modifica il Domenica, 12 Dicembre 2021 21:11