Domenica, 21 Novembre 2021 17:35

CALCIO/ I rossoblù battono 3-2 il Catania grazie a un gol di Bellocq al fotofinish In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Gara scoppiettante nella ripresa con il Catania che recupera due reti e si arrende solo nel finale. Mister Laterza: “I ragazzi hanno dimostrato attaccamento alla maglia, è una sconfitta che ci rilancia dopo due sconfitte ingenerose. Civilleri: Tre punti fondamentali che dedichiamo ai nostri tifosi.”

 

 

 

di Andrea Loiacono

 

 

 

Il Taranto torna al successo nel corso della quindicesima giornata di lega Pro girone C e lo fa allo scadere grazie a un colpo di testa dagli sviluppi di un calcio d'angolo da parte di Bellocq che dopo la rete si lascia andare all'esultanza festante sotto la curva nord. Ma andiamo con ordine. Mister Laterza schiera il Taranto con il 4-3-3 e deve fronteggiare l'emergenza dovuta alle assenze degli squalificati Benassai e Riccardi ai quali si aggiungono per citarne alcuni Diaby e Guastamacchia infortunati e Falcone indisponibile dell'ultima ora. Rientra Italeng come unico terminale offensivo. Il Catania si schiera con Ceccarelli e Moro in avanti e scende in campo in tenuta bianca. Taranto con la nuova divisa a strisce verticali rossoblu. Presenti sugli spalti circa cinquemila supporters rossoblu.

 

 

 

Si parte con un infortunio fra le fila del Taranto con Ferrara che accusa una fitta alla coscia e viene sostituito da De Maria. Gli ionici si propongono in avanti con Italeng che calcia verso la porta ma il suo tiro è debole e Sala blocca. Al quattordicesimo il Catania perde palla a centrocampo e il Taranto si fionda in avanti con Giovinco che riceve palla e calcia con un tiro a giro, la sfera colpisce il palo interno e finisce nel sacco per la gioia dello “Iacovone”. Gli etnei non si arrendono e partono in contropiede con Ceccarelli che si fa ipnotizzare da Chiorra bravo a sventare in angolo. Al 21' il Catania ci riprova con un colpo di testa di Provenzano che termina a lato. Al 27' De Maria guadagna un calcio d'angolo per il Taranto, Civilleri recupera la sfera e calcia con un la parobola che fa terminare la sfera alta. IL Catania staziona nella metà campo ionica e Moro fa sponda per Ceccarelli il quale tira con poca precisione. Al 40' il Taranto potrebbe raddoppiare con Labriola che effettua un tiro cross potente, la sfera è deviata dalla difesa e colpisce in pieno la traversa.

 

 

 

Dopo l'intervallo la gara appare più bella con entrambe le formazioni che pensano meno al tatticismo. Il Taranto agisce molto bene di rimessa, Civilleri, tra i migliori in campo, raccoglie una respinta difensiva e batte Sala all'angolo basso del primo palo. IL Taranto sostiutuisce Labriola per Bellocq ed entra anche Mastromonaco per Pacilli. Al 60' Sipos beffa la difesa ionica e accorcia le distanze. IL Catania ci prova e al 69' guadagna un rigore che Moro realizza con freddezza. Mister Laterza inserisce Santarpia per Pacilli. Le due squadre abbassano il ritmo e sembrano accontentarsi del pari ma al terzo minuto di recuoero Marsili batte un angolo per l'accorrente Bellocq che batte di testa Sala per il vanataggio meritato del Taranto con i giocatori in estasi sotto la curva nord. Il triplice fischio sancisce il ritorno del Taranto alla vittoria, con i ragazzi di Laterza che si mantengono saldi in zona play-off. Lunedì ventinove novembre il Taranto sarà di scena a Castellammare di Stabia per il posticipo della sedicesima giornata.

 

 

 

Queste le dichiarazioni post gara dei protagonisti rossoblù, Laterza e Civilleri. Mister Laterza: “Questa gara era fondamentale per noi dopo due sconfitte di cui ritengo meritata solo quella con il Monopoli. I ragazzi oggi sono stati eccezionali, se consideriamo tutte le assenze che ho in questo momento, ho dovuto chiedere di scendere in campo a ragazzi che non sono neanche al cento per cento ma chi è sceso in campo lo ha fatto con grande merito e con spirito di sacrificio nei confronti di questa gente e di questa piazza. Taranto è una bellissima città che merita queste gioie e a noi sta il compito di meritarci il loro supporto. Credo che in queste ultime settimane i risultati precari siano il frutto anche degli infortuni. Penso che solo Catanzaro e Monopoli ci abbiano messi sotto, per il resto abbiamo sempre giocato a viso aperto.”

 

 

 

Marco Civilleri:”Questi per noi sono tre punti importanti, ci tenevamo a questa vittoria dopo due sconfitte. Sapevamo anche quanto ci tenessero a questa gara in nostri tifosi e ci abbiamo messo se possibile maggiore impegno. I miei gol li dedico sempre a mio padre che non c'è più ma oggi sia io che la squadra ci teniamo a dedicarlo a Diaby che domani si sottoporrà a un intervento chirurgico. Siamo certi che tornerà più forte di prima. In casa rispetto alle partite fuori casa godiamo della spinta dei tifosi ed abbiamo vinto di più; tuttavia devo dire che è normale per una squadra come il Taranto avere un percorso di crescita, le sconfitte servono anche a maturare. “