Mercoledì, 10 Novembre 2021 07:38

LO SCIOPERO/ Si ferma la siderurgia a Taranto e Piombino, manifestazione a Roma davanti alla sede del Mise In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Si tiene oggi uno sciopero di 8 ore con manifestazione nazionale a Roma dei lavoratori dei gruppi siderurgici di Acciaierie D’Italia, ex Ilva, e Acciaierie Piombino-JSW. Coinvolti tutti gli stabilimenti. I lavoratori stanno arrivando a Roma con pullman partiti in nottata dalle varie città, folta la rappresentanza dell’ex Ilva di Taranto. Il raduno generale é intorno alle 10.30 presso piazza dei Cinquecento (Stazione Termini), da lì si raggiungerà il ministero dello Sviluppo Economico, passando per via XX Settembre dove c'è il dicastero dell'Economia. Sotto il Mise ci sarà un presidio.

 

 “Da Taranto alla volta di Roma per urlare la voglia di tornare a lavorare in un’acciaieria ecosostenibile”. Lo dichiarano Biagio Prisciano e Vincenzo La Neve di Fim Cisl Taranto per la rappresentanza dei lavoratori di Acciaieria D’Italia, Ilva in Amministrazione Straordinaria, dell’indotto e delle aziende appaltatrici, appartenenti alle sigle sindacali di Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil, partiti in circa 400 intorno alla mezzanotte dal piazzale antistante lo stabilimento di Taranto diretti a Roma per lo sciopero di 8 ore, con manifestazione, in programma oggi.