Venerdì, 05 Novembre 2021 06:43

CINEMA/ I Monsters colpiscono ancora. Cala il sipario sul Taranto Horror Film Festival In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Si è chiusa la quarta edizione della manifestazione organizzata da Brigadoon. Tanti apprezzamenti dal pubblico di ogni età che ha partecipato alle serate. Ora si pensa al futuro: Miriamo a inserire un concorso nel programma

 

 

Si è chiusa tra gli apprezzamenti del pubblico e degli addetti ai lavori la quarta edizione di Monsters - Taranto Horror Film Festival, svoltasi a Taranto dal 28 al 31 ottobre. Si è trattato di una edizione particolarmente sentita, come tutti gli appuntamenti che stanno ricominciando in seguito alle restrizioni legate alla pandemia.

 

È piaciuta la formula, già sperimentata negli anni passati, che ha visto sullo schermo lalternanza di film horror e documentari(almeno un’anteprima al giorno), ma anche la presenza in cartellone di corti, videoclip, incontri con gli autori e sonorizzazioni dal vivo. Attenti e di ogni fascia di età gli spettatori (diversi arrivati da altre province pugliesi) che hanno partecipato alle quattro giornate festivaliere spalmate su due location: il cinema Ariston e lo Spazioporto. Grande interesse hanno destato le due sezioni inedite Transhorror e Notte Joe DAmato, così come gradito è statlapprofondimento sulla figura di Frankenstein. A tal proposito, un lungo applauso ha chiuso la sonorizzazione live (aopera del Collettivo Zeugmadel film muto del 1910.

 

Nel complesso, il pubblico è stato incuriosito dalla capacità di trattare il genere horror in maniera trasversale, anche e soprattutto con proiezioni in cui sono emerse tematiche sociali molto forti e attuali. Motivo per cui la proposta di Monsters va pian piano catturando, oltre che i fan del genere, anche il pubblico dessai.

 

La soddisfazione tra gli organizzatori è tanta ed emerge dalle parole del direttore artistico Davide Di Giorgio: Siamo ripartiti in presenza e non era affatto scontato, in un periodo di transizione in cui le sale cinematografiche ancora faticano a ritrovare pienamente il rapporto con il pubblico interrotto dalla pandemia. Le incognite della vigilia, fortunatamente, sono state superate da un risultato che ci appaga del lavoro svolto, grazie a unpubblico caloroso e che ha seguito le proiezioni con continuità, donando certezza a un progetto che, a quattro anni dalla sua fondazione, sentiamo ormai parte integrante del tessuto culturale cittadino.

 

Intanto si pensa già alla prossima edizione che potrebbe regalare una importante novitàcome anticipa Di GiorgioGià da oggi si lavora a proseguire l'evoluzione del festival, che mira a diventare competitivo, affiancando un concorso ai vari omaggi alla tradizione e agli autori del passato e del presente. Il tutto in nome di un legame con il genere che poi è amore per il cinema a 360 gradi".

 

Il Taranto Horror Film Festival è stato organizzato dallassociazione Brigadoon - Altre storie del cinema, con il contributo del Centro Studi Cinematografici (finanziato dal MiC – Ministero della Cultura), con la partecipazione del Comune di Taranto, di Apulia Film Commission e Regione Puglia e con la collaborazione di Afo6, Shockproof, Magnifica OssessioneLibreria Dickens e dei festival partner Vicoli Corti – Cinema di periferia, Fantafestival e Apulia Horror International Film Festival.

 

In attesa della prossima edizione, è possibile seguirne lavvicinamento attraverso il sito internet (www.monsterstarantohorror.com) e le pagine social del festival:

Facebook https://www.facebook.com/monsterstarantohorror

Instagram https://www.instagram.com/monsterstarantohorror/