Martedì, 26 Ottobre 2021 18:25

CALCIO/ Dopo il bel pari di Foggia i Rossoblù si preparano alla sfida interna contro il Potenza In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Mister Lentini: “ A Foggia disputata gara di grande sacrificio, l'obiettivo è la salvezza ma siamo una società ambiziosa.” Importante iniziativa da parte di un gruppo di storici, collezionisti e tifosi che fondano l'APS Museo del Taranto calcio.

 

 

 

di Andrea Loiacono

 

 

 

Tante certezze e qualche disattenzione su cui lavorare per proseguire il campionato sulla stessa linea di prestazioni e risultati ottenuti sinora. Non c'è neanche il tempo di godersi il pari per 1-1 ottenuto nel derby allo “Zaccheria” contro il Foggia, in un match condotto per larghi tratti in vantaggio, visto che la truppa rossoblù guidata dal tecnico in seconda Giuseppe Lentini causa assenza di mister Laterza impegnato nel master a Coverciano, sta già preparando la prossima sfida valida per la dodicesima giornata del girone C di Lega Pro in programma sabato prossimo alle ore 17.30 allo stadio “Erasmo Iacovone” contro il Potenza. Queste le parole di mister Lentini al termine della gara di domenica scorsa, in vista anche della sfida ai rossoblu lucani: “Abbiamo disputato una gara di grande sacrificio con tutti gli interpreti. Il Foggia ci toglieva gli spazi a centrocampo ma noi l'avevamo preparata per ripartire in contropiede e lo abbiamo fatto bene. Ci spiace solo di non aver finalizzato al meglio qualche occasione che ci poteva portare all'intervallo sul 2-0. Inizialmente abbiamo optato per il 4-2-3-1 modulo che ci garantiva la presenza di un uomo in più sulla trequarti. La nostra squadra è una compagine giovane, a inizio anno con la società e il direttore abbiamo pensato una rosa che comprendesse tanti giovani di valori supportati da calciatori di esperienza per la categoria come capitan Marsili. In questo momento le cose stanno andando bene ma non pensiamo affatto alla classifica adesso, il nostro obiettivo è salvarci il prima possibile. Tuttavia siamo una società ambiziosa, miriamo alla crescita dei giovani, ma una volta raggiunta la quota salvezza di certo non ci tireremo indietro puntando al massimo con l'aiuto dei tifosi, gara dopo gara.”

 

 

 

Sul fronte Potenza, prossimo avversario del Taranto, i lucani sono reduci da un cambio di allenatore in virtù di un inizio di campionato deficitario. Al posto dell'ex tecnico Gallo è stato chiamato sulla panchina dei “Leoni” mister Bruno Trocini, ex di Rende e Virtus Francavilla. La sua avventura è cominciata domenica scorsa con una vittoria di vitale importanza in casa contro il Latina che ha consentito ai lucani di guadagnare tre punti preziosi e salire a 10 punti. Al momento però il Potenza occupa la quintultima piazza in zona play-out a sette lunghezze dagli ionici. Il modulo utilizzato da mister Trocini è il 3-5-2 con gli attaccanti Romero e Baclet tra gli uomini da tenere maggiormente sotto controllo. Una perdita importante per il Potenza sarà invece rappresentata dall'assenza del trequartista Costa Ferreira per infortunio muscolare. Muscoli ed esperienza sono anche le caratteristiche del capitano Coccia e del centrocampista Ricci. A Rischio la presenza del portiere titolare Marcone che ha già saltato la sfida con il Latina, al suo posto potrebbe toccare nuovamente all'under Stefano Greco.

 

 

 

Una importante novità giunge invece da una lodevole iniziativa messa in pratica da un gruppo di storici, collezionisti e tifosi del Taranto che nelle ultime ore hanno costituito una società “APS museo del Taranto calcio”con la finalità di poter realizzare un museo dove verranno esposti maglie, fotografie, trofeei e cimeli che fanno possano evocare e raccontare la storia del Taranto. Il presidente Franco Valdevies, il vicepresidente Carlo Esposito e tutti i soci fondatori invitano tutta la cittadinanza a una fattiva collaborazione, invitandola allo stesso tempo a leggere lo statuto dell'Aps al seguente sito ufficiale www.museodeltarantocalcio.it.