Giovedì, 07 Ottobre 2021 13:45

FABBRICA AL COLLASSO/ Mancano le materie prime, fermi due altoforni In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Acciaierie d’Italia, ex Ilva, ha comunicato stamattina ai sindacati metalmeccanici che gli altoforni 2 e 4 dello stabilimento siderurgico di Taranto “resteranno fermi per 24 ore a causa di un problema di approvvigionamento di materie prime”. Lo dichiara ad AGI Antonio Talò, segretario Uilm. “L’azienda - prosegue Talò - ci ha detto che conta di risolvere il problema anche prima delle 24 ore e che per il personale non ci sarà alcuna conseguenza, in quanto rimarrà ai propri posti”. Con la fermata temporanea di due altiforni su tre, il siderurgico resta in attività solo con l’altoforno 1. 

 Oggi intanto cominciano a Taranto dalle aree ghisa e acciaierie gli incontri per entrare nel merito della nuova tranche di cassa integrazione ordinaria che l’ex Ilva ha fatto partire dallo scorso 27 settembre, per 13 settimane di durata e un numero massimo medio mensile di 3.500 lavoratori. “Attendiamo di capire - conclude Talò - se l’azienda effettuerà davvero in modo significativo una rotazione tra cassa integrazione e lavoro in modo da non penalizzare ancora economicamente i dipendenti che vengono già da lunghi periodi di cig”. 

 

Ultima modifica il Giovedì, 07 Ottobre 2021 19:21