Martedì, 05 Ottobre 2021 18:54

L’ACCORDO/ Acciaierie d’Italia paga il tampone ai lavoratori non vaccinati In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Acciaierie d’Italia, ex Ilva, ha raggiunto oggi a Taranto un accordo con i sindacati Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm. L'intesa prevede che l’azienda siderurgica, in seguito delle richieste fatte al tavolo dalle tre sigle metalmeccaniche, si renda disponibile a eseguire i tamponi gratuiti per i lavoratori che non sono risultano momentaneamente vaccinati. I test saranno effettuati in laboratori e farmacie convenzionate che saranno comunicati alle sigle sindacali nelle prossime ore. I dipendenti diretti del sito di Taranto sono 8.200 ma lo stabilimento è attualmente interessato da cassa integrazione massima partita il 27 settembre per un numero massimo medio settimanale di 3.500 addetti. 

Ultima modifica il Martedì, 05 Ottobre 2021 19:01