Domenica, 19 Settembre 2021 16:08

TUTTI A SCUOLA/ A Taranto no doppio turno alle superiori e più mezzi pubblici In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Potenziamento dei mezzi di trasporto pubblico ma soprattutto nessun doppio turno per le scuole superiori così come prefigurato nei vertici in Prefettura dei giorni scorsi. Sono le novità più importanti per il nuovo anno scolastico che a Taranto e provincia si avvia domani per la totalità degli istituti. In particolare Amat, l’azienda del Comune, ha programmato, per il ritorno a scuola degli studenti in sicurezza, circa 50 nuove corse che andranno a potenziare ulteriormente il servizio. Le corse riguardano le principali direttrici da e per la città.

 

 Per Paolo Castronovi, assessore alle aziende partecipate del Comune di Taranto, “il nuovo piano  permetterà agli autobus, anche se in questo periodo devono viaggiare al 80% della capienza, di gestire adeguatamente il flusso degli studenti dei comuni limitrofi per/da Taranto”. “Lunedì prossimo Amat - afferma il presidente Giorgia Gira – attiverà alle principali fermate degli autobus un “servizio di cortesia” che vedrà i nostri ausiliari della sosta, tutti dotati di dispositivi  di protezione individuale a norma, consigliare ai ragazzi come utilizzare i mezzi e, inoltre, vendere i biglietti a chi ne è sprovvisto in quanto la normativa anti Covid-19 vieta di venderli a bordo dei mezzi”. Sul fronte degli extraurbani, il presidente del consorzio Ctp, Egidio Albanese, afferma che “per garantire la copertura del 100% della utenza scolastica , nonostante il limite imposto dell80% a bordo, si è provveduto a contrattualizzare 22 autobus NCC”.

 

“Riteniamo di poter affrontare l'inizio delle scuole con verosimile tranquillità avendo anche disposto un piano di massicci controlli ai capolinea da parte del personale - dichiara Albanese -.  Tuttavia consapevoli della non prevedibile risposta dell'utenza, si è provveduto a intensificare ogni azione di monitoraggio al fine di ritarare alle esigenze che di volta in volta dovessero presentarsi”. Il Comune ha intanto sospeso nuovamente l’ordinanza che vietava agli extraurbani l’accesso in citta proprio per non creare disagi. Mentre sul fatto che si sia evitato il doppio turno nelle superiori, il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, afferma che “il lavoro di concertazione condotto con il prefetto Demetrio Martino ha consentito di evitare il ricorso a ingressi scaglionati su due turni per gli studenti delle superiori”.     “Abbiamo lavorato in piena sinergia con la Prefettura - ha spiegato il sindaco Melucci -, accogliendo le istanze che provenivano da istituzioni scolastiche e famiglie. Il doppio turno - ha aggiunto il sindaco - avrebbe creato troppe difficoltà a entrambe, per questo grazie alla mediazione del prefetto è stata accettata la nostra proposta. Naturalmente monitoreremo la situazione, per valutare eventuali azioni integrative”.