Lunedì, 06 Settembre 2021 15:30

CALCIO/ I rossoblù espugnano Campobasso, prima vittoria tra i professionisti In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Mister Laterza: “ Bravi a soffrire e poi colpire, tre punti importanti per classifica e morale, la mentalità è quella giusta.” Giovinco: “Non sono ancora al massimo della forma, Tquesta vittoria ci aiuterà a lavorare meglio per migliorare e perfezionare la conoscenza nel gruppo.” Zullo: “Abbiamo sfruttato l'episodio della superiorità numerica, fatto un passo avanti rispetto alla gara con la Turris.”

 

 

 

di Andrea Loiacono

 

 

 

Il Taranto nel secondo turno del girone C di Lega Pro espugna il “Nuovo Romagnoli” di Campobasso grazie a un gol al 56' da centravanti navigato di Giuseppe Giovinco che di testa ha trafitto il portiere di casa Raccichini indirizzando la gara a favore dei rossoblù ionici. Sfida storica e fra due neopromosse quella fra i lupi molisani e i delfini ionici con Mister Cudini e Mister Laterza reduci dalla vittoria del campionato di serie D. Il tecnico del Taranto per l'occasione conferma l'impianto tattico che ha pareggiato all'esordio casalingo contro la Turris, lasciando inalterato il 4-3-3. L'unica variazione è l'impiego dal primo minuto del fantasista ex Pisa e Catanzaro Giuseppe Giovinco nel trio d'attacco completato da Versienti e avente come terminale avanzato Saraniti. Il Campobasso risponde a specchio; da segnalare tra le fila dei padroni di casa la presenza degli ex Taranto Menna ed Emmausso, che insieme a Parigi e Liguori compone il tridente offensivo. Arbitro dell'incontro è il sig. Acampora di Castellamare di Stabia. Sugli spalti circa duemila supporters di casa, trasferta negata ai tifosi del Taranto per un disguido relativo alla fidelity card, Taranto in maglia bianca.

 

 

 

Parte bene il Taranto con un'azione sull'asse Saraniti-Giovinco, l'ex Virtus Francavilla fa sponda per Giovinco che calcia di prima intenzione ma centrale e Raccihini blocca a terra. Il Campobasso sospinto dall'incitamento del pubblico prende il comando delle operazioni trascinato dal capitano Bontà, il quale dal limite dell'area lascia partire un tiro potente ma Chiorra è attento e parallelamente al terreno devia in angolo. Il Taranto prova a reagire ma la manovra a centrocampo non è molto fluida, ci prova allora Marsili al 13' con un tiro di alleggerimento. Ancora Chiorra è protagonista al 19' quando Liguori crossa per l'accorrente Parigi che da due passi impatta la sfera ma il portiere di proprietà della Fiorentina è super nel negargli la gioia del gol. Il Campobasso nella prima frazione esercita supremazia territoriale e colleziona corner. I ragazzi di mister Cudini vanno ancora vicina al gol allo scadere del primo tempo con Candellori che crossa al centro dove Parigi colpisce di testa con la sfera che sorvola la traversa di Chiorra. Si conclude così il primo tempo con il risultato fermo sullo 0-0

 

 

 

L'inizio della ripresa sembra seguire lo stesso clichè del primo tempo con il primo tempo proiettato in avanti ma al 56' Saraniti recupera palla per il Taranto a centrocampo e salta due avversari uno dei quali sbraccia vistosamente nel tentativo di fermare il contropiede e colpisce Saraniti alla nuca. Il Sig. Acampora ben posizionato nota la scorrettezza del giovane Fabriani e lo spedisce anzitempo sotto la doccia, rossoblu locali in dieci. A questo punto mister Laterza indovina le sotituzioni, in particolare la sostituzione del già ammonito Diaby per Belloqc. Il Taranto adesso è più convinto e spinge sulle fasce, al 56' Ferrara crossa per Saraniti che si avvita e calcia a colpo sicuro trovando però la respinta di un difensore. Il gol del Taranto è nell'area ed arriva un giro di lancette più tardi, al 57'; Bellocq recupera una gran palla a centrocampo scende sulla destra e pennella un cross teso e preciso per Giovinco che ben posizionato riesce a svettare tra due difensori molisani e battere Racchichini proteso in tuffo per la Gioia di tutta la squadra che corre ad abbracciare l'autore del gol.Mister Laterza a questo punto sostituisce anche Versienti già ammonito per Santarpia. Sostituzione anche per l'ex Lavello Longo, al suo posto De Maria. Al 68' il Taranto termina le sostituzioni, dentro Italeng per il mattatore dell'incontro Giovinco e il nuovo arrivo Riccardi per un convincente Tomassini. Proprio Riccardi ci prova dal limite ma Raccichini blocca. Il Campobasso nonostante l'inferiorità numerica spinge alla ricerca del pari. Al 76' Parigi se ne va sulla sinistra e tira, la sua conclusione è deviata in angolo. Al 78' Bellocq recupera palla a centrocampo e calcia di prima intenzione, il suo tiro termina di poco fuori. La partita ristagna a centrocampo con il Campobasso che prova ad evitare la sconfitta e per poco non ci riesce al 6' di recupero con Tenkorang che raccoglie un rimbalzo favorevole da posizione molto favorevole ma incredibilmente non centra la porta. Il Taranto può festeggiare la sua prima vittoria in campionato e si porta a quattro punti in classifica. Sabato prossimo alle 18.30 arriva allo Iacovone per una sfida che ricorda i fasti antichi della serie B.

 

 

 

Mister Laterza: “Si è trattato di un successo importantissimo e meritato, se consideriamo che siamo alla seconda giornata e che giocavamo contro una squadra che ha un'importante tradizione calcistica e che soprattutto è praticamente la stessa rispetto a quella che lo scorso anno ha vinto il campionato, vien da se che questi tre punti assumono un significato particolare non solo per la classifica. É stata una partita dura in cui abbiamo saputo soffrire per poi colpire nel momento giusto, la mentalità è quella giusta, bisogna interpretare al meglio le fasi della gara, bisogna saper soffrire quando le circostanze lo richiedono e poi essere lucidi per proporsi. Nella seconda parte del secondo tempo non mi è piaciuta la gestione della palla, abbiamo lanciato troppo palla in avanti quando potevamo gestire. Abbiamo terminato con il 4-2-3-1 perché stavamo soffrendo i loro due centrali. Sappiamo che c'è tanto da lavorare per migliorare, intanto ci godiamo questi tre punti e questa vittoria giunti su un palcoscenico prestigioso.”

 

 

 

Giuseppe Giovinco: “In occasione del gol Bellocq è stato bravo a recuperare palla e mettere una bella palla in mezzo e sono riuscito a fare gol. Siamo stati bravi a portare a casa questa vittoria dal significato importante perché accresce la consapevolezza nei nostri mezzi, dopo una vittoria si lavora meglio. Francamente al momento non sono in condizione, sono arrivato a Taranto da dieci giorni e mi sono messo a disposizione dello staff che mi sta dando una grande mano, lavorerò sodo per cercare di entrare in condizione il prima possibile. Siamo una squadra giovane che sta lavorando per perfezionare la conoscenza reciproca. Adesso quello che ci interessa è il risultato perché la piazza lo esige e lo vogliamo anche noi. Il mister è stato bravo a leggere la gara passando dal 4-3-3 al 4-4-2 , sta a noi metterci a sua disposizione. In questo momento non ci dobbiamo porre obiettivi, dobbiamo pensare a crescere negli allenamenti e poi partita dopo partita. Il merito del gol non è di certo solo mio ma di tutta la squadra che fa tanto lavoro sporco, dal portiere agli attaccanti. “

 

 

 

Walter Zulloi:“Grande vittoria su un campo ostico, se siamo riusciti a non subire gol questo è il frutto del lavoro settimanale e dei principi che mister Laterza ci trasmette. A mio avviso abbiamo fatto un passo avanti rispetto alla gara con la Turris. Abbiamo sfruttato l'episodio dell'espulsione del Campobasso realizzando anche un gran gol. Nel finale abbiamo sofferto ma penso che la fase difensiva sia stata fatta bene. Ci portiamo tre punti a casa che fanno sempre bene, proseguiamo su questa scia.”

Foto Walter Nobile giornalerossoblu.it