Mercoledì, 12 Maggio 2021 21:04

FABBRICA AL COLLASSO/ Usb denuncia incidente in acciaieria 2, nessun ferito In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 “Questo pomeriggio si è verificato l’ennesimo incidente in acciaieria 2 dovuto all’indifferenza da parte del gestore verso i fondamentali temi della sicurezza”. Lo dichiara in relazione all’ex Ilva il sindacato Usb. Non ci sono stati feriti ma Usb parla di “episodio preoccupante perché avrebbe potuto determinare conseguenze serie per i lavoratori presenti in zona trattamento, ma anche per quelli che operano su impianti vicini”. “Intorno alle 16 - spiega il sindacato -  si è bucata una siviera contenente acciaio liquido, quindi ad altissime temperature. Fatti simili nello stesso reparto si sono verificati più volte”.

 

“Chissà questa volta quali lavoratori ne faranno le spese - afferma Usb -. Ormai quando si verifica un incidente è quasi automatico che i dipendenti siano destinatari di contestazioni disciplinari e sospensioni dall’attività lavorativa che hanno in sé la minaccia del licenziamento. In questo modo - rileva Usb - le responsabilità legate al mancato rispetto delle norme sulla sicurezza da parte dell’azienda ricadono completamente sui lavoratori che, solo per fortuna, non riportano conseguenze”. Usb affronta poi il nodo dei pagamenti alle aziende dell’appalto indotto siderurgico e sostiene che “le imprese  arrancano per pagare gli stipendi dei lavoratori”. Nello specifico Usb cita il caso Sanac, azienda che produce refrattari per altoforni, dove “a fronte di 50 milioni di euro, di cui 20 per le fatture scadute, ArcelorMittal ha versato solo il 5%”. “Al Governo - conclude Usb riferendosi alla convocazione del ministro Giancarlo Giorgetti -, nell’incontro di venerdì diremo che passaggio obbligato per poter avviare una discussione seria è necessario allontanare ArcelorMittal ed il suo ad Lucia Morselli per poter parlare finalmente di concrete opportunità per il futuro”