Martedì, 27 Aprile 2021 14:31

RIPARTENZE/ Puglia arancione dopo 6 settimane, impazzano i selfie dal parrucchiere In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Selfie davanti allo specchio dei saloni dei parrucchieri, di nuovo a lavoro con spazzola e phon: i pugliesi ieri, dopo 6 settimane consecutive passate in zona rossa, sono tornati nei centri estetici costretti alla chiusura a causa del Covid.

    “Finalmente abbiamo riaperto e abbiamo avuto un boom di prenotazioni, tanto che abbiamo lavorato anche di lunedì", dice Giancarlo, parrucchiere per donna. "Abbiamo recuperato il nostro rapporto con le clienti che, in queste lunghe settimane, abbiamo seguito con il ‘fai da te’ (con storie su Instagram e TikTok) per effettuare persino la tinta a casa”.  

 

 “Le nostre misure di precauzione sono sempre state alte e continueranno ad esserlo", assicura Renzo, barbiere. "Abbiamo speso tanto per visiere, igienizzanti, purificatori d'aria, ecco perché non ci siamo dati pace durante il periodo di chiusura”.

    Riaperti anche i negozi di abbigliamento: “Abbiamo seguito le nostre clienti, sfoggiando tutti gli outfit di primavera-estate sui nostri social e attivandoci con consegne a domicilio e spedizioni gratuite", raccontano i commercianti. "In alcuni casi abbiamo raggiunto anche clienti fuori dalle nostre città e, quindi, attirato nuovi consumatori. Ma non basta: ora l'unica speranza, per recuperare questo periodo nerissimo, è che ci sia un segnale di fiducia sia da parte del governo, che da parte delle persone. Ci auguriamo tornino a trovarci e si comportino con coscienza”.

    Sono tornati con i loro banchi, in strada, anche i mercatali che hanno lanciato un appello ai sindaci pugliesi: “Ci auguriamo che ci consentano di svolgere i mercati all'aperto per tutti i settori merceologici revocando, laddove ancora presenti e in vigore, ordinanze sindacali o provvedimenti che abbiano determinato la sospensione dei mercati in violazione delle norme vigenti e determinando profili di illegittimità”.

    Per le strade delle città, intanto, è leggermente aumentato il numero di persone che si sono ritrovate anche solo per una passeggiata nel primo lunedì che consentiva di uscire all'interno del proprio comune. Qualche sanzione è stata elevata dalle forze dell'ordine ad alcuni pregiudicati, nel Barese, in giro oltre l'orario consentito dal Dpcm.

Letto 123 volte