Sabato, 03 Aprile 2021 14:57

IL CASO/ ArcelorMittal “dipendenti sospesi per aver denigrato l’azienda e il suo management, la fiction non c’entra” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

ArcelorMittal Italia ha sospeso dal lavoro due dipendenti del sito di Taranto per le loro frasi, sui rispettivi profili social, lesive dell'azienda e dei suoi dirigenti e non per aver condiviso la fiction tv con Sabrina Ferilli. Il caso è stato sollevato dal sindacato Usb per il quale i lavoratori sarebbero stati sanzionati disciplinarmente perche la fiction, pur senza riferirsi esplicitamente a Taranto, ha tuttavia molte analogie con la situazione vissuta da molti anni dalla città pugliese per l'inquinamento ambientale. ArcelorMittal in una nota diffusa oggi afferma che "riconosce e rispetta la rilevanza artistica e sociale dell’industria del cinema e della televisione, così come di ogni altra forma di espressione artistica e culturale". E "in merito alle notizie riguardanti la contestazione disciplinare e sospensione cautelativa di due dipendenti dello stabilimento siderurgico di Taranto", ArcelorMittal precisa "che tali provvedimenti sono stati adottati non per aver commentato la fiction 'Svegliati amore mio', ma per aver denigrato l’azienda stessa e il suo management, anche attraverso affermazioni di carattere lesivo e minaccioso".