Mercoledì, 17 Marzo 2021 10:14

CORONAVIRUS/  In Puglia stop a ricoveri non urgenti fino al 6 aprile In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Regione Puglia ha bloccato i ricoveri non urgenti in tutti gli ospedali, pubblici e privati, “in considerazione dell’ulteriore evoluzione delle condizioni di criticità, che caratterizzano l’attuale fase della pandemia Sars -Cov-2”. Lo ha stabilito una circolare firmata dall’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco e dal direttore del dipartimento Salute Vito Montanaro, pubblicata nella tarda serata di ieri e operativa fino al 6 aprile. L’obiettivo di tale scelta è "garantire il supporto alla rete ospedaliera Covid da parte del personale sanitario in servizio presso gli ospedali No Covid". Negli ultimi giorni è notevolmente aumentata la pressione sulle strutture sanitarie: a fronte di 1.126 nuovi casi registrati ieri, che portano il totale degli attualmente positivi a 39.214, sono 1.750 le persone ricoverate. 

 

Il tasso di occupazione delle terapie intensive - stando al report dell’Agenas - è del 33% mentre quello dei reparti medici Covid è al 42%. Significa che in entrambi i casi sono state superate le soglie limite, fissate dal ministero della Salute al 30 e 40%. Sulla gestione dell’emergenza sanitaria pesa anche la situazione del personale, considerato che quello in servizio nei reparti Covid è completamente in affanno e c’è dunque bisogno di aiuto da parte del restante personale sanitario. Proprio per questo motivo la Regione ha imposto il rallentamento delle attività ospedaliere ordinarie, laddove non siano urgenti.