Lunedì, 08 Marzo 2021 17:24

CALCIO/ Taranto: I rossoblù si godono il primato in coabitazione aspettando la sfida al vertice con l'Andria e le novità dal mercato In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Mister Laterza: ”Taranto concreto e partita perfetta, ora ci concentriamo sull'Andria. Corado:”Felice per il mio gol all'esordio, avevo tanta voglia di venire a Taranto; la società e il gruppo hanno agevolato il mio inserimento.”

 

 

 

di Andrea Loiacono

 

 

 

Il Taranto sbanca Sorrento con un netto tre a zero, chiudendo il match del primo tempo grazie alle reti del giovane Santarpia e del debuttante in rossoblù Gaston Corado. Un risultato che arriva proprio quando mister Laterza ha dovuto rinunciare ad alcuni uomini chiave come Falcone, Tissone e Gonzalez tenuti precauzionalmente a riposo. Il tecnico ex Fasano ha schierato a sorpresa il 4-4-2 con la coppia argentina Diaz- Corado in attacco; a centrocampo la coppia titolare è composta da Matute e Marsili con la novità Santarpia sulla fascia sinistra. Protagonisti assoluti del match oltre ai marcatori sono stati gli under Boccia e Ferrara autore degli assist, quest'ultimo autore di due cross perfetto e una prestazione superlativa. Da segnalare tra le tante note positive il rientro dopo sette mesi di Vincenzo Corvino, seconda punta ex Fasano, vittima di un grave infortunio al ginocchio. Al triplice fischio e dopo le gare anche di domenica del Nardò che perde 2-1 con il fanalino di coda Puteolana e con la il roboante 6-2 del Lavello sul Francavilla queste tre squadre si trovano a pari punti a quota trentaquattro con il Taranto che comincerà a recuperare le sue partite dalla sfida di mercoledì prossimo contro l'Andria dell'ex tecnico del Taranto e tarantino doc mister Luigi Panarelli.

 

 

 

Al termine della gara di Sorrento mister Latera si gode la vittoria ed elogia la prestazione della squadra:” Questa gara come tutte le altre non era facile da vincere, è stata una vittoria ampia , una partita perfetta per mentalità e approccio. Questa in un certo senso è stata la settimana delle prime volte, la pirma volta ad esempio di un cambio di atteggiamento con due punte che però avevo già in mente ma non potevo attuare per mancanza di calciatori adatti. Sono contento anche per il primo gol di Corado con la maglia del Taranto nel giorno del suo debutto e per il ritorno in campo nel finae di Corvino che stava anche per segnare, sarebbe stata la ciliegina sulla torta. Corado ha fatto un gran gol per senso di posizione e colpo di testa, era il calciatore che cercavamo che si interscambi bene con una seconda punta o nel 4-2-3-1. Su Diaz dico soltanto che ero convinto che si sarebbe sbloccato, lo conosco bene e sinora ha lottato per la squadra essendo sfortunato anche in alcune circostanze. Ora aspettiamo il rientro di Alfageme per innalzare ulteriormente il nostro potenziale. Gli juniores oggi sono stati tra i migliori in campo, Ferrara non lo reputo un under, mentre Santarpia ha già dimostrato il suo valore e ha sempre fatto parte del nostro progetto. Adesso non possiamo sofffermarci troppo su questa vittoria, per noi il campionato da oltre un mese non conosce pause ma facciamo il nostro lavoro con tanta voglia di fare bene; dobbiamo pensare subito alla gara con l'Andria, altro match duro da affrontare al meglio.”

 

 

 

Gaston Corado dal Castrovillari al Taranto ci ha messo tre giorni per siglare la sua prima rete ufficiale con gli ionici; queste le sue parole di gioia:” Ringrazio Ferrara per il gran cross che ha messo in area, io mi sono fatto trovare pronto, il colpo di testa è il mio punto di forza; è andata bene ,era importante segnare e vincere soprattutto per la squadra. Il mio gol ci ho consentito di raddoppiare e stare più tranquilli nel gestire la restante parte del match. Avevo tanta voglia di venire a Taranto, la società, l'importanza del calcio a Taranto e della sua tifoseria sono noti a tutti, ho voglia di fare tanti gol con questa maglia.”

 

 

 

Intanto in parallelo al campionato non si ferma il calciomercato che sarà aperto fino al trentuno marzo e di conseguenza prosegue il lavoro sottotraccia il lavoro del direttore sportivo Montervino che è alla ricerca soprattutto di un trequartista e un difensore centrale sinistro. Per quanto riguarda il difensore centrale il dirigente ionico avrebbe trovato l'accordo con Amedeo Silvestri dell'Acireale. Sempre dall'Acireale potrebbe inoltre giungere il trequartista argentino Nicolas Rizzo, classe 93'. Sempre viva la pista che porta Prinari dell'Andria che mister Laterza conosce bene per averlo avuto a Fasano lo scorso anno. Staremo a vedere nelle prossime ore se ci saranno ufficializzazioni da parte del club rossoblu.