Sabato, 06 Febbraio 2021 14:10

PAURA AL PORTO/ A fuoco una gru di ditta appaltatrice di ArcelorMittal l’operatore e’ riuscito a mettersi in salvo In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una gru dell'impresa Ecologica, appaltatrice del siderurgico ArcelorMittal ha preso fuoco al terzo sporgente dell’area portuale dello stabilimento. Non ci sono feriti perché l’operatore, che era a circa 25 metri di altezza nella cabina di guida, appena è stato informato dell’incendio è riuscito a mettersi in salvo. Secondo quanto apprende l'AGI da fonti della Fim Cisl, l’incendio ha provocato una colonna di fumo nero ben visibile anche da Taranto. La gru è adibita al carico e scarico di prodotti per conto della fabbrica. Sul posto i Vigili del Fuoco dell’acciaieria per domare l’incendio. Partite le prime verifiche per accertare la causa delle fiamme. In passato si sono verificati incidenti nell’area degli sporgenti portuali dell’ex Ilva, in sigla Ima, Impianti marittimi. Fra questi, due  mortali avvenuti rispettivamente a novembre 2012 e a luglio 2019. In entrambi le occasioni, morirono due gruisti, dipendenti dello stabilimento, colpiti da una tromba d’aria che li fece precipitare in mare. 

 

 Si sono concluse nell’area portuale del siderurgico ArcelorMittal, a Taranto, le operazioni di spegnimento dell’incendio che ha riguardato una gru del terzo sporgente. L’incendio, divampato dopo mezzogiorno, è stato domato dai vigili del fuoco del siderurgico. La gru è usata dall’azienda “Ecologica”, appaltatrice di ArcelorMittal, per carico e scarico. Nessun ferito perché l’operatore che era nella cabina di guida è riuscito a mettersi in salvo appena ha visto le fiamme. In corso gli accertamenti per capire l’origine dell’incendio che ha sollevato una nube di fumo nero molto visibile anche dalla città.